Catania-Toro: le probabili formazioni

Catania-Toro: le probabili formazioni

Catania-Torino, le probabili formazioni / Pochi dubbi per entrambi gli allenatori: Spolli dal 1′ in difesa. Plasil sostituisce Rinaudo. Nel Torino, fiducia a Vives a centrocampo, ma occhio a Tachtsidis. E Farnerud spinge per un posto da titolare

di Federico Lanza,

Si dice che le apparenze ingannino. E il Torino domani sarà bravo a non farsi ingannare. La partita contro il Catania si preannuncia più dura e complicata di quanto la differenza di punti tra le due squadre faccia davvero apparire. Si preannuncia una sfida maschia, tra due squadre dalle motivazioni forti. Il Catania vuole salire sull’ultimo treno: destinazione salvezza. L’impresa farebbe gridare al miracolo. Sportivo, s’intende. Il Torino, invece, va a caccia della dodicesima vittoria stagionale, su un campo difficile per tradizione: i granata non vincono al Massimino dal 2008.

QUI CATANIA – Buone notizie per il Catania dall’infermeria di Torre del Grifo. Alla vigilia del rush finale, che potrebbe condannare  gli etnei alla retrocessione in serie B, Rolando Maran ritrova in un colpo solo Spolli, Rolin e Castro. I tre giocatori sudamericani hanno recuperato dai rispettivi infortuni e sono stati convocati per la partita di domani. Tuttavia, solo il difensore argentino è sicuro di partire dal primo minuto, anche se Rolin e Gyomber sarebbero pronti in caso di un eventuale forfait dell’ultimo minuto. A completare la retroguardia ci saranno Bellusci (centrale), Monzon (terzino sinistro) e Peruzzi (destro). La pesante squalifica di Rinaudo vede obbligato a schierare Plasil, affiancato dal capitano Izo e da Ciccio Lodi, l’elemento a cui i granata dovranno dedicare le maggiori attenzioni. Alla coppia Cerci-Immobile, Maran risponde con un tridente di tutto rispetto: Keko-Barrientos-Bergessio.

QUI TORO – Con il ritorno dal primo minuto di Ciro Immobile, il Torino ritrova maggiore incisività in attacco. Il numero 9 granata – dopo la squalifica di una giornata – torna a disposizione di mister Ventura. In attacco, così, i granata disporranno di un’artiglieria da 29 gol e 13 assist in due. Numeri impressionanti. A parte i lungodegenti Larrondo, Pasquale e Masiello, i ballottaggi del Toro ha potuto lavorare a pieno organico in questi giorni, sciogliendo già nella sua mente gli ultimi dubbi. In difesa, ritorna Emiliano Moretti, che sarà affiancato da Glik e Bovo. In cabina di regia, potrebbe a sorpresa giocare Panagiotis Tachtsidis, regalando così un turno di riposo a Vives. A fianco del regista agiranno le due mezzale: se Kurtic è sicuro di partire titolare, su Omar El Kaddouri incombe la presenza di Farnerud, che non parte titolare dal 9 marzo. Sulle corsie esterne, Ventura conferma Maksimovic sulla destra e Darmian sulla sinistra. A confermare, per l’ennesima volta, la duttilità e la poliedricità dei due giocatori.

DI SEGUITO LE PROBABILI FORMAZIONI:

Catania (4-3-3): Andujar; Bellusci, Spolli, Rolin, Monzon; Izco, Lodi, Plasil; Barrientos, Bergessio, Keko. All. Rolando Maran Squalificati: Rinaudo Indisponibili: Almiron, Frison, Calbalceta.

Torino (3-5-2): Padelli; Bovo, Glik, Moretti; Maksimovic, Kurtic, Vives, El Kaddouri, Darmian; Cerci, Immobile. All. Giampiero Ventura Squalificati: Gillet Indisponibili: Masiello, Larrondo, Pasquale.

0 Commenta qui

Recupera Password

accettazione privacy