Empoli, la difesa è il punto debole: solo il Chievo ha subito più gol

Empoli, la difesa è il punto debole: solo il Chievo ha subito più gol

Verso il match / Passiamo ai raggi X la retroguardia dei toscani: diverse disattenzioni di Veseli sono costate care all’Empoli

di Alberto Giulini,

Sessantasette gol subiti in trentasei gare di campionato: sono questi i numeri della difesa dell’Empoli, uno dei reparti che ha maggiormente penalizzato i toscani. Insieme al Frosinone, la squadra di Andreazzoli ha infatti la seconda peggior difesa del campionato: solamente il Chievo ha saputo fare di peggio, con settantacinque reti subite.

NUOVO MODULO – Per cercare di porre rimedio a questo problema, nelle ultime uscite il tecnico ha provato a cambiare l’assetto tattico della squadra: via il 4-3-3 in favore di un più equilibrato 3-5-2. Un modulo che ha dato risalto alle qualità di Matias Silvestre, che si è disimpegnato con ottimi risultati nel ruolo di centrale dei tre difensori. Ai suoi fianchi, invece, la scelta è ricaduta su Veseli a destra e Nikolaou sul centrosinistra.

Zaza, il gol al Sassuolo pesa ma non è abbastanza: adesso doppia prova della verità

VESELI PUNTO DEBOLE – Grazie al nuovo modulo, Andreazzoli ha dato maggior libertà a Di Lorenzo che da terzino si è alzato diventando esterno a tutta fascia. E con le sue sgroppate sulla destra, sarà uno dei giocatori cui il Toro dovrà fare attenzione. Sull’altro versante, invece, dovrebbe essere confermato Pajac. Il punto debole della retroguardia toscana è Veseli, che in questa stagione ha già commesso diverse disattenzioni che la squadra ha pagato a caro prezzo.

0 Commenta qui

Recupera Password

accettazione privacy