Buon compleanno Pupi

Buon compleanno Pupi

Oltre ad essere il più grande cannoniere di sempre nella storia del Torino Paolo Pulici detto anche “Pupi” o “Puliciclone”, termine coniato dal grande Gianni Brera, è più di un semplice giocatore per i tifosi granata ma rappresenta un vero e proprio simbolo.
di Redazione tvvarna
Oltre ad essere il più grande cannoniere di sempre nella storia del Torino Paolo Pulici detto anche “Pupi” o “Puliciclone”, termine coniato dal grande Gianni Brera, è più di un semplice giocatore per i tifosi granata ma rappresenta un vero e proprio simbolo.
Arriva a Torino nel lontano 1967 , proveniente dal Legnano, ed è un giovane di belle speranze ma grezzo tecnicamente; sotto la guida dei maestri di calcio granata però perfeziona sempre di più la sua tecnica fino a diventare una pedina insostituibile dell’attacco, formando con Ciccio Graziani la famosa coppia dei “gemelli del gol”.
Rimane al Toro fino al 1982 e nel mezzo vince un campionato Primavera, una Coppa Italia e lo scudetto del 1976, andando in rete anche nell’ultima decisiva sfida interna con il Cesena grazie ad un tuffo di testa in cui c’era dell’arte. Si aggiudica anche per ben tre volte la classifica dei cannonieri.
Quando lascia il Torino approda all’Udinese ed è sintomatico dell’affetto dei tifosi il fatto che, al suo ritorno sotto la Mole da avversario, i suoi diretti marcatori granata venissero fischiati dal pubblico: una cosa mai vista.
Dopo aver appeso le scarpe al chiodo abbandona i grandi palcoscenici calcistici, forse perché ancora attaccato ad un mondo che non c’è più, ad uno sport diverso, forse più genuino.
Où sont les Neiges d’Antan? Dove sono i bei tempi andati? Torneranno mai? I tifosi del Torino si staranno probabilmente facendo queste domande pensando a lui ma intanto quel che è certo è che uno con la sua grinta, la sua tenacia e la sua voglia di combattere avrebbe fatto comodo in un derby come quello di domani.
Tanti auguri Pupi.
 
Redazione TN
 
0 Commenta qui
0

Recupera Password

accettazione privacy