Bologna-Torino 1-1, Ljajic è super: ora serve continuità

Bologna-Torino 1-1, Ljajic è super: ora serve continuità

Focus on / Il fantasista serbo è il fulcro del gioco granata: ora servono costanza e dedizione

22 commenti

Ljajic si presenta alla serie A 2017/2018 da protagonista assoluto. Il serbo impatta subito bene il match del Dall’Ara: gol, assist, sostegno per i compagni e uno spirito di sacrificio (quasi) mai visto prima. Certo, una rondine non fa primavera. È altrettanto vero però, che il numero 10 del Torino ha iniziato il suo campionato con il piglio giusto, facendo capire a tutta la squadra di avere la qualità – e soprattutto la voglia – di prendersi quelle responsabilità per le quali l’anno scorso era stato un po’ pungolato.

Il gol è un vero e proprio colpo di genio: finta di corpo, Pulgar saltato con un tunnel e un destro secco in cui – ad essere sinceri – Mirante ci ha messo del suo. La rete si gonfia, e la gioia si manifesta in un’esultanza dal forte valore simbolico. Ljajic corre verso la panchina e chiama a rapporto tutti i compagni, in un gesto che sfocia in un abbraccio collettivo. Insomma, il ragazzo pare aver capito l’importanza del gruppo. Ciò che balza ancor di più all’occhio è però la dedizione e la grinta mostrata in fase di ripiegamento difensivo. Il ragazzo in più di un’occasione si prodiga ed aiuta i compagni, dimostrando di aver capito la lezione che, per tutto lo scorso anno, Sinisa Mihajlovic ha cercato di inculcargli.

BOLOGNA, ITALY – AUGUST 20: Adem Ljajic # 10 of Torino FC celebrates after scoring a goal during the Serie A match between Bologna FC and Torino FC at Stadio Renato Dall’Ara on August 20, 2017 in Bologna, Italy. (Photo by Mario Carlini / Iguana Press/Getty Images)

Lo ha capito, provandolo sulla sua pelle, anche Simone Verdi. Il Bologna prova a ripartire dopo un brutto calcio d’angolo battuto dal Torino, l’ex-granata scatta in profondità ed è lanciato a rete. La sua corsa viene però immediatamente interrotta da un’ottimo intervento in scivolata. Chi è l’autore? Proprio lui: Adem Ljajic. Insomma, l’esordio è stato buono, ora però serve continuare su questa strada. Anche lo scorso campionato, infatti, il ragazzo aveva dimostrato di avere nelle proprie corde veri e propri lampi di genio; ciò che mancò in alcuni momenti importanti fu però la costanza di rendimento. Il campionato è appena cominciato, e servirà più tempo per trarre conclusioni definitive. Ma se il buongiorno si vede dal mattino…

22 commenti

22 commenti

  1. Alberto Fava - 4 settimane fa

    Come immaginavo.
    Il nick Pimpa e un’emerito gobbo, che qui non ha nulla a che vedere.
    Abusivo!
    Questo ( caso mai non l’avesse capito) e’ o dovrebbe essere un forum di Tifosi del Toro.
    Non una discarica pubblica, dove ognuno è libero di scrivere tutte le stupidaggini che gli passano per la testa, ed ancor peggio di offendere :
    1- Gli altri bloggers che non la pensano come lei.
    2- lo staff ed i giocatori del Toro.
    Ma soprattutto la sensibilità di chi legge.
    Vergogna!
    Forza Toro sempre, alla faccia Sua!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Pimpa - 4 settimane fa

    Io mi qualifico come tifosa,semplicemente.
    Cosa tocca a tutti noi leggere qui,direi.
    Come semplice tifosa che legge,ho le mie idee.
    Se non collimano con quelle della maggioranza,pazienza.
    Per questo non mi interessano identità,ma pensieri.
    I gonzi sono quelli che tengono bordone ai molti articoli farneticanti che qui compaiono,quelli che credono che Ljiaic faccia prestazioni super,che il nostro sia un allenatore,che il Toro sia in corsa per l’Europa,che contano i giorni per vedere arrivare gli acquisti della svolta.
    La realtà degli ultimi lustri,non ultimo l’ultimo,è così ostinatamente contraria alle speranze e congetture nostre..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Alberto Fava - 4 settimane fa

    Chissà perché per i “gonzi”, chi sarebbero ? Ovviamente chi non la pensa come lui, poi ” bischero”, e “non so che farmene” , ma de che? Di che sta parlando il tipo?
    Oooooooo ,ma chi sarai mai ?
    Pulici in incognito?
    Il nuovo aspirante Presidente e Proprietario del Toro?
    Dai presentati…
    Ma pensa te cosa mi tocca leggere sul sito del Toro…. bah e manco viene moderato.
    Forza Toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Pimpa - 4 settimane fa

    Titolo creato per i gonzi.
    Ljaic non può essere continuo ne’ determinante.
    Ieri sera sembra che abbia fatto chissà cosa,ma ha segnato per sbaglio.
    E poi di un bischero che fa il gradasso col Bologna o con squadre del genere (come ha sempre fatto e continuerà a fare) ma non serve a niente nell’arco di un campionato,non so che farmene.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. sysma_558 - 4 settimane fa

      Concordo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Alberto Fava - 4 settimane fa

        Sysma dai per piacere ….. come fai a concordare con quella serie di …. boh? Non so neanche come qualificarlli.
        Va bene la critica per carità , ma qui siamo ben oltre .
        Ciao

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. sysma_558 - 4 settimane fa

          Ciao Alberto, ben ritrovato, come va? Spero tutto OK.
          In effetti sono stato un pò frettoloso nel commentare e dovevo scrivere che concordo in parte.
          Però sta Pi…..mpa chi sia sia…….per me ha detto 2 cose vere (le altre ha esagerato e hai ragione).
          La prima che è un titolo da gonzi e la seconda che Ljaljic, per quello che ha fatto vedere fino ad oggi da quando è in Italia, resta difficile pensare che possa diventare continuo/determinate per la stagione intera (non solo per qualche partita).
          Io non mi fido, e non lo reputo caratterialmente un che può diventare un TOP come potrebbe diventare Belotti.
          Per il resto posso dirti solo che spero di sbagliare per amore del Toro.
          Un Saluto
          FVCG

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. blackmapan_772 - 4 settimane fa

    Dire che un giocatore valutato 100 milioni sia monoschema è come dire che bruno Peres non sa difendere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. sysma_558 - 4 settimane fa

      Non è Belotti che è monoschema ma è che chi interpreta questo modulo non lo serve e lo sfrutta come si deve. L’anno scorso ha realizzato più gol di testa di tutti e quanti cross gli sono pervenuti dalla fascia………quasi niente.
      1) A sinistra c’era Berenga che si deve inserire e Molinaro che qualcosa a provato ma poca spinta 2) a destra Iago si accentra molto per andare al tiro e Zappacosta e sceso solo 3/4 perchè Iago non lo copriva se lui spingeva.
      Con questo modulo si stanno intoppando troppo al centro e allargano poco le difese agendo sulle fasce.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. iugen - 4 settimane fa

    Sì però Belotti:
    – col 433, 28 partite – 24 gol
    – col 4231, 8 partite – 2 gol (uno su rigore)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Héctor Belascoarán - 4 settimane fa

      Si però la scquadra pare più equilibrata, sopratutto fa meno paura dietro.
      Che poi a me, sinceramente, che Belotti a fine stagione faccia 15 gol anzichè 30 importa relativamente. Questa è la posizione naturale di Ljajic, il suo rendimento qui è da giocatore medio-alto (non voglio dire top player per non esagerare), col 433 relegato lassù alto a sinistra è inutile, anzi, talvolta, dannoso. Quindi per me il mister fa bene a sfruttare a pieno il suo potenziale, senza contare poi che noi stiamo osservando i numeri di un giocatore (Belotti) che, ammesso che rimanga per quest’anno, è comunque dato in partenza per il prossimo. Guardiamo avanti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Héctor Belascoarán - 4 settimane fa

        Come ho potuto scrivere “scquadra”?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. iugen - 4 settimane fa

        Vero, è la sua posizione naturale, ma non credo che costruire la squadra intorno a lui sia stata una buona idea. Che la squadra sia più equilibrata è evidentemente un giudizio soggettivo, perché a me pare esattamente l’opposto. Il gioco latita, tutto intuppato attorno a Ljajic, mai visto l’inserimento di un centrocampista come invece avveniva col 433 e in difesa abbiamo ballato ieri che c’erano due mastini a centrocampo, figurati quando ci sarà Baselli.
        Inoltre arrivano molti meno rifornimenti a Belotti: se fa 15 gol non lo rivendi certo a 100 milioni, ma neanche a 60, e non credo vorrà rimanere dopo il mondiale.
        Ergo, tenere Miha per risparmiare soldi potrebbe in realtà costare a Cairo molto di più che pagare due allenatori per un anno

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. andrimo - 4 settimane fa

          il Belotti di ieri anche con il 433 non avrebbe fatto goal… si vede chiaramente che è ancora imballato dalla preparazione e ci sta visto che fisicamente è possente… Poi non credo che si possa pensare che ogni anno Belotti faccia 24 goal..

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Héctor Belascoarán - 4 settimane fa

          Quando dico che la squadra è più equilibrata prendo in esame tutte le componenti della stessa. Mi sembra, e questo è un giudizio soggettivo ovviamente, che con questo modulo, e con questo centrocampo, si concedano meno spazi alle incursioni avversarie, che è stato il vero problema del 433. Poi la difesa è pressochè la stessa dell’anno scorso (con la variante non da poco di Rossettini)e non mi stupisco che prenda i soliti gol nell’area piccola, ma ieri abbiamo permesso al Bologna solo due tiri e per me il merito è da trovarsi anche nel filtro di centrocampo.
          E’ vero il gioco latita ma latitava anche col 433. Il problema qui però, a mio avviso, è più nei nostri occhi troppo abituati al gioco di Ventura che, con tutti i suoi difetti oggettivi, ha avuto il grande merito di saper insegnare calcio in tutti i reparti, dandoci quella bella sensazione che tutti sapessero esattamente cosa dovevano fare. Miha non è così, il suo gioco (o se vuoi non-gioco) è tutto molto più verticale finalizzato negli ultimi 30 metri. Non sono nemmeno io un estimatore di Mihajlovic ma il suo 433 e la sua poco cura alla fase difensiva mi rabbrividiva assai di più che con questo 4231.
          Aggiungo che sono d’accordo con te che sono mancati gli inserimenti dei centrocampisti (anche se ne Obi ne Acquah sono portati) e che sicuramente ne vedremo meno ma aspettiamo di vedere la coppia Baselli Rincon prima di tirare le somme.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        3. sysma_558 - 4 settimane fa

          Concordo pienamente

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. sysma_558 - 4 settimane fa

      Sono d’accordo con te al 100% viene servito molto ma molto meno

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. sysma_558 - 4 settimane fa

    Sono in parte d’accordo con quanto scritto dall’autore ma ci sono dei però che no sono stati evidenziati.
    Premetto che il Ljajic di ieri mi ha quasi commosso nell’impegno, nei recuperi e soprattutto nel cercare di avere un atteggiamento da leader della squadra. Bellissimo vederlo chiamare la panchina e ripiegare su Verdi……..vero uno tra i migliori in campo ma…..!!!!!
    Nei primi 7 minuti due azioni da gol importanti sprecate per eccesso di dribling/egoismo !!!!
    Il gol che ha realizzato, si bello, ma nella realtà se Mirante non avesse dormito un pò, adesso avremmo parlato di eccesso di dribling ed egoismo.
    Ieri il Gallo ha avuto solo 3 forse quattro palle da giocare………chi era deputato ad innescare il nostro bomber ? Ljaljic-Iago-Berenger !!!!! 4 palloni per lui in 90 minuti ???? E poi i giornalisti mi vengono a dire “non il solito Belotti” ?????
    Quindi (IMO) Ljaljic ieri è stato per alcune cose promosso a pieni voti per altre ugualmente importanti da bocciare. Tanto impegno sprecato peccato!!!
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ALESSANDRO 69 - 4 settimane fa

      Io penso che quando Belotti è in palla non c’è modulo che lo possa esaltare o limitare, lui la butta comunque dentro..
      Bisogna essere obiettivi: ieri sera non era lui ..non è mancato l’impegno sia chiaro, ma fisicamente sembrava imballato ha sbagliato anche diversi appoggi,lento nell’aggredire gli spazi ….
      È un giocatore possente per cui necessità dei suoi tempi per riprendere la brillantezza….sarebbe persino preoccupante se fosse già adesso,20 AGOSTO . …, in forma straripante……

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. sysma_558 - 4 settimane fa

        Io credo invece che abbia ricevuto pochissime palle giocabili e 1 sola verticalizzazioni/imbucate che lo rendono letale (tra l’altro gliela fatta destro).
        Cross dalla fascia pochissimi, l’ho visto non so quante volte suggerire e chiedere l’imbucata ma i 2 driblomani dietro non lo hanno mai servito come si deve.
        Poi che non sia al 100% come dici tu ci sta ma se non lo sfrutti come si deve………

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. andrimo - 4 settimane fa

      sysma la papera di Mirante sul gol di Ljiaic fa il pari col miracolo fatto sulla punizione…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. sysma_558 - 4 settimane fa

        Si sono d’accordo sull’altra punizione ha fatto un bell’intervento

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy