Belotti e la perdita della Nazionale: le difficoltà non dipendono solo da lui

Belotti e la perdita della Nazionale: le difficoltà non dipendono solo da lui

Focus On / E’ tutto il collettivo granata a dover mettere il capitano nelle condizioni di fare gol

di Gianluca Sartori,

Belotti non convocato in Nazionale dopo due anni è una notizia. E per il capitano granata è una botta al morale non indifferente. Questa si presentava per lui come la stagione del riscatto dopo la precedente annata in chiaroscuro, in cui avrebbe dovuto dimostrare che il vero Belotti è quello da 26 gol e non quello da 10. Dopo otto giornate, Belotti ha segnato due gol (uno su rigore) e ha perso la Nazionale. La strada è ancora lunga, ma il momento certamente non è dei migliori. L’attuale poca prolificità in campionato di Belotti è un dato oggettivo, ma lo è anche il fatto che Roberto Mancini non guardi più di tanto a quanto succede nel campionato italiano per fare le sue convocazioni.

DATI OGGETTIVI – Certamente quanto emerge dalla Serie A non è il primo criterio seguito dal ct, che ha convocato attaccanti con uno score uguale o anche inferiore a quello di Belotti (Caprari ha 3 presenze e 2 gol, Berardi 6 presenze e 2 gol, Zaza 5 presenze e 1 gol, Giovinco non vestiva la maglia della nazionale da tre anni). Ma probabilmente Belotti non è un tipo di calciatore per cui Mancini stravede. Lo si era già intuito a settembre, quando per il match in casa del Portogallo gli venne preferito dall’inizio uno Zaza ancora non in forma nonostante il Gallo, nella partita precedente contro la Polonia, da subentrato contribuì ad aiutare la squadra a raggiungere il pareggio. In ogni caso non è positivo per Belotti che, nelle gerarchie di Mancini, anche Cutrone gli sia passato provvisoriamente davanti. Ora il Gallo avrà quindici giorni di tempo per riflettere con calma.

LA MANOVRA LATITA – Si può discutere sul fatto che l’attuale Gallo meriti o no l’azzurro; nel lasso di tempo passato dall’ultima sosta a quella di oggi, il capitano del Torino non ha certo rubato la scena. Altrettanto certamente, le colpe non sono solo sue. Belotti è un centravanti generoso e letale sotto porta, che per rendere al meglio ha bisogno di due componenti: uno stato fisico-mentale al top e una squadra che lavori per lui, fornendogli palloni in area di rigore. Per quanto riguarda la prima condizione, ci siamo: anche ieri contro il Frosinone Belotti si è battuto bene, è andato vicino al gol cogliendo un palo, ha giocato con intensità. Può fare meglio, ma la manovra della squadra lo deve mettere in condizione di battere a rete con più frequenza di quanto succede oggi. Invece l’intesa con Zaza latita ancora; i due giocatori di maggior qualità (Soriano e Falque) al momento sono ai margini per motivi diversi; i rifornimenti dagli esterni e sulle palle inattive sono davvero esigui. Mazzarri, nella sua carriera, si è contraddistinto per la prolificità dei suoi attaccanti, da Bianchi a Cavani a Pazzini: ora l’obiettivo deve essere ripetersi con Belotti. A dare le risposte deve essere lui, per primo, ma i compagni lo dovranno aiutare.

53 Commenta qui
  1. Simone - 2 mesi fa

    È indubbio che è servito male ma ci mette anche del suo. Non fa uno stop, non azzecca un passaggio neanche a 30cm e sta troppo troppo a terra

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. [email protected] - 2 mesi fa

    è difficilissimo per belotti fare gol con questo modo di non fare calcio insegnato da un fenomeno di nome mazzarri la squadra non ha nessuna idea di gioco e se belotti vuole toccare il pallone deve necessariamente andare a fare il terzino ho contato una miriade di calci d’angolo avversari respinti di testa da belotti finche non andra via il mister sara molto difficile fare gol per tutti al toro non so sa come e con chi scambiare la palla ma con liiaic non era cosi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. policano1967 - 2 mesi fa

    belotti nn e un fenomeno ma tantomeno nn e un brocco.e chiaro che se continua cosi nn varrebbe nulla ma belotti e molto di piu di quello che stiamo vedendo.io concordo con chi dice che un po di panchina nn gli farebbe male anzi.penso che se mazzarri sia bravo riuscira a recuperarlo.l eslusione in nazionale obbiettivamente la ritengo giusta in questo momento,nn ritenevo giusto che certi ct facevano giocare giocatori rotti,giocatori che nelle loro squadre nn giocavano mai e si ritrovavano titolari in nazionale perche appartenevano ai soliti club potenti.detto questo condivido la sua esclusione ma che valga per tutti i nazionali pero nn solo per il gallo.chi e fuori forma nn gioca.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Marco Toro - 2 mesi fa

    Ottimo articolo! Condivido tutto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. CUORE GRANATA 44 - 2 mesi fa

    Creare un “caso Belotti” per la sua mancata convocazione in Nazionale sarebbe puro autolesionismo.Non ho mai avuto particolare simpatia per Mancini sia da giocatore( gobbo di mare) che da tecnico(sopravalutato) ma nella circostanza ritengo abbia fatto una scelta oggettiva.Anche ieri sera Andrea,eccetto la fiammata iniziale, è stato pressoché impalpabile.Qualcosa non quadra e ricondurre tutto ad un problema di modulo mi pare riduttivo.A mio modo di vedere Belotti non ha ancora del tutto smaltito le “scorie mentali” derivanti dalla delusione di non essere stato ceduto dopo la stagione monstre che lo aveva consacrato(forse frettolosamente) top player.Inutile ragionare con “il senno di poi” oggi gli interessi del giocatore e della Società devono convergere verso una stagione “di un certo livello” ed occorrerà quindi un Belotti più sereno che da buon attaccante qual è contribuisca alla causa andando in doppia cifra,cosa che di certo avverrà.Poi a fine stagione si vedrà, ma ho la sensazione che le strade si divideranno. Nel calcio come nella vita ” i grandi amori” per una pluralità di concause possono terminare.FVCG!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. vieste_granata - 2 mesi fa

    …Meteora che fossi in Cairo avrei portato a piedi sulle spalle al Milan per 50mln di euro. Ora ne vale 20 al massimo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ALESSANDRO 69 - 2 mesi fa

      Se all’epoca Cairo avesse fatto quello che dici tu per almeno un mese avrebbe potuto uscire di casa solo con la scorta…..prova a dire che non è vero….la verità è che nel calcio spesso i presidenti e i dirigenti sono bravi quando ci indovinano…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. halbert883 - 2 mesi fa

    Belotti non sarà in forma, ma prefererirgli un Giovinco che nei contrasti è sempre a terra…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. alexku65 - 2 mesi fa

    Mi piace vedere che per coloro che il tifo apprezza esistono migliaia di perché allo scarso rendimento. Non hanno avuto la stessa fortuna coloro che invece per un motivo o per l’altro non sono piaciuti. Belotti temo diventerà un problema

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Vanni - 2 mesi fa

    E poi parlate molti di Belotti non tecnico. Ma li ricordo solo io gli scambi nello stretto con Ljajic? Ora con chi caxxo dovrebbe scambiare? Non crede ai compagni attuali. Essere professionisti non vuol dire essere dei muli. Avrà una sua idea di calcio o no? Io ricordo benissimo che lui e Ljajic si capivano al volo ed ambedue segnavano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. granata - 2 mesi fa

      Sono perfettamente d’ accordo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. user-14003131 - 2 mesi fa

    La squadra non lo aiuta certo molto… c’è da dire che per un’ora ha sbagliato di tutto. Poi con maggiori spazi ha giocato meglio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. marcohelg_385 - 2 mesi fa

    se la squadra gioca in questo modo anche ronaldo non segnerebbe cmq ieri sera sfortunato.. all’ultimo zaza, se gliela da fa gol a porta vuota aspettiamo iago e zaza e vedrete che si aprono gli spazi anche per lui( se mazzarri si sveglia..)certo non è il giocatore spensierato di due anni fa ed in questo cairo ha le sue colpe(100 mln)!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. mirafiori64 - 2 mesi fa

      l’unica colpa di cairo è di non averlo venduto per ottanta milioni, avremmo potuto comprare zapata + chiesa + simeone e si metteva in tasca ancora una 20ina di milioni

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Vanni - 2 mesi fa

        E gia. Poi prende testadighisa e li fa andar via tutti e 3.
        Purtroppo cairo di calcio capisce un caxxo. L’errore madornale è stato passare da un modo di giocare come quello di Sinisa (a cui bastava innestare un bel difensore ed un buon centrocampista) a quello di sto sfasciacarrozze.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Riba - 2 mesi fa

          Pienamente d’accordo!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. marcohelg_385 - 2 mesi fa

        a mala pena avrebbe comprato zapata

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Simone - 2 mesi fa

      La clausola (che sia valida SOLO x l’estero proprio non vi entra in capoccia) viene firmata dal giocatore xke fa comodo anche a lui.
      Basta dare la colpa a Cairo quando su questo proprio non ne ha!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. user-13995053 - 2 mesi fa

    Tra l’altro perché fa il capitano? Ma perché?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. marcohelg_385 - 2 mesi fa

      datti una calmata…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Vanni - 2 mesi fa

      Perché è l’unico professionista serio che abbiamo, oltre a Sirugu e Moretti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Larry - 2 mesi fa

    Mi dispiace ma chi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. user-13651922 - 2 mesi fa

    Posso dire una cosa?
    mi credere se vi dico che non sarebbe titolare nemmeno nella mia squadra CSI????
    Non è capace di stoppare un pallone ,non riesce a passare un pallone e a dribblare nemmeno parlarne!!
    Dovrebbe fare 100 milioni di stop e 100 milioni di passaggi contro il muro…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Vanni - 2 mesi fa

      Strano che con Sinisa incapace abbia fatto 26 goal. Con testadighisa se ne farà 10 dovrà andare a Lourdes.
      Ma chiedersi perché con quel modulo segnava e con questo senza modulo no? Si vede che di calcio capite un caxxo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. marcohelg_385 - 2 mesi fa

      meglio amauri vero?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Nicola - 2 mesi fa

      Si, io ti credo….però non hai specificato a cosa giochi nel CSI, bocce, lippa, briscola???

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata - 2 mesi fa

        Bellissima !! Hahahaha

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Oni - 2 mesi fa

    Da quando si è sposato non è più lui mia sa che ci dà più dentro in altre cose :-)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. user-13995053 - 2 mesi fa

    Un attaccante valido su 10 palle che gli passi almeno 8 le aggancia, se prova 10 dribbling almeno 6 volte passa l’avversario. Il gallo 10 volte su 10 non aggancia e ha la stessa percentuale nel dribbling. Tra l’altro a volte cerca il tiro con una posizione del corpo totalmente scoordinata

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Vanni - 2 mesi fa

      Icardi fa quello?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. robert - 2 mesi fa

    Belotti è un giocatore che tecnicamente vale O .Non sa fare un dribbling neanche a morire,non sa fare uno stop decente,non sa smarcarsi al posto giusto,non ha veduta di gioco e quindi non sa fare neanche un piccolo scambio con un suo compagno,corre avanti e indietro perdendo molti palloni,appena lo tocchi si butta in terra e segna solo se gli capitano le palle casualmente sul naso.Cairo ha fatto una grande stupidaggine a non averlo venduto due anni fa anche a 50 mln e ora si sta mangiando le unghie perché sa di aver perso una grande occasione per incamerare soldi.Questa è la realtà e tutti i commenti positivi su questo giocatore è aria fritta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Vanni - 2 mesi fa

      Inconcepibile.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Granata - 2 mesi fa

      Tu ed il calcio siete come l’acqua e l’olio, rimarrete separati per sempre.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. alexku65 - 2 mesi fa

        Eccolo qui G come gerino..Tu col cervello invece mi sembri separato. Perché non torni nel gruppetto di Marcy a commentare così dite tutti le stesse cose e ci risparmi l’agonia dei tuoi anatemi.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. larry yuma - 2 mesi fa

          No ti prego, lsciamo il pessimo passato pieno di proclami e di NESSUN risultato dove giustamente deve stare, lontano dal Toro.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Granata - 2 mesi fa

          Il bullo da tastiera. Solo da tastiera però.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. granatadellabassa - 2 mesi fa

    Belotti deve lavorare sui fondamentali e ritrovare la strapotenza atletica di due anni fa. Perché alle volte fare gol è questione di fortuna o casualità ma le prestazioni atletiche di due anni fa non erano casuali.
    Ma forse è solo una questione di testa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Lemmy - 2 mesi fa

    Belotti non sta subendo una particolare involuzione a mio avviso.

    In occasione del palo colpito ha fatto un gesto tecnico notevole, ed è stato parecchio sfortunato visto che il tiro è stato deviato verso l’esterno e, se fosse stato in porta, probabilmente sarebbe entrato.

    Si danna l’anima fino alla fine, a volte anche troppo ma, diciamolo dai, quando vedi giocatori che si impegnano così creano comunque un grande senso di appartenenza.

    Due aspetti negativi però ci sono, il primo, tutti, me compreso, speravano che volesse dimostrare a Mancini di meritarsi la convocazione, invece, al di là dell’impegno, ha dimostrato di non essere in grandissima forma.

    Il secondo, e questo è più sottile ma va a mio avviso sottolineato, la punizione che ha voluto tirare (per carità, chi subisce il fallo può anche voler tirare la punizione visto che non aveva ancora segnato, però mi sembrerebbe un po’ un ragionamento da bambini che giocano ai giardinetti) è giunta pochissimi minuti dopo che Berenguer, dalla stessa posizione ha trovato l’incrocio dei pali, come si direbbe nel basket, era la sua piastrella.
    Ora, il tiro di Belotti è stato un passaggio alla barriera e non mi risulta che su punizione abbia mai fatto faville (aiutatemi a ricordare), non sarebbe stato un gesto opportuno di umiltà lasciare a Berenguer il tiro?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Vanni - 2 mesi fa

      Anche a qualcuno migliore. Non c’è più?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. unasolafede - 2 mesi fa

    E’ colpa di Rincon se stoppa la palla a due metri? Colpa di Baselli se incespica sul pallone? Sul gol di Izzo riesce ad andare in fuorigioco partendo alle spalle dei difensori in linea…. neanche i dilettanti ci riescono. Io lo ho sempre difeso e continuo ad ammirarne l’impegno però comincio a pensare che sia un giocatore mediocre. Onestamente Zaza mi sembra di un’altra categoria.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. roby.1974 - 2 mesi fa

    Comprare 2 centrocampisti con i cotroco….ni e un regista (invece di mandarlo via) e poi vedete quanti goal fa il gallo !!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Vanni - 2 mesi fa

      Esatto. Però no problem, vedremo il vero valore del Gallo in un’altra squadra…..qui oramai è indesiderato.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. user-13719128 - 2 mesi fa

    Il tiro di Belotti è stato leggermente deviato, se no sarebbe entrato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Granatissimo - 2 mesi fa

    Se Belotti si sblocca possiamo salire di classifica.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Robertop71 - 2 mesi fa

    Mah?!speriamo solo che questo non sia il suo reale valore.
    Ha grandissimi limiti tecnici

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. [email protected] - 2 mesi fa

    finche aspettiamo che i palloni glieli dia rincon di gol ne far pochi la squadra non ha un gioco logico

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. claudio sala 68 - 2 mesi fa

    Anche Ciofani se ricevesse tanti palloni farebbe tanti gol. A meno di giocare contro dei dilettanti ricevere 3-4 assist significativi per un centravanti di serie A sono tanti. Belotti deve modificare il suo modo di giocare ormai stranoto a tutti, ed essere più preciso nel tiro, il palo di ieri poteva essere gol se calciato meglio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 2 mesi fa

      Secondo me ,da come commenti tecnicamente, non hai mai giocato a pallone. Belotti ha calciato di prima avendo un difensore a circa 2 mt , con un angolo di tiro molto stretto. Ha dovuto incrociare e lo ha fatto alla grande. Se avesse segnato sarebbe stato uno straeuro goal. Le critiche ci stanno ma motivate. La tua è fuori luogo completamente.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. claudio sala 68 - 2 mesi fa

        Un poco ho giocato… Infatti ho detto che poteva calciare meglio non che ha fatto pena. Stimo molto Belotti però secondo me si è un poco fermato come crescita tecnica e tattica

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Marco Toro - 2 mesi fa

      Non è così, ho guardato la partita ma i 3-4 assist di cui parli tu non li ho proprio visti sul palo si è inventato una gran giocata deviata dal tacco del difensore se no sarebbe stato goal, Venerdì Belotti non mi è piaciuto per niente e non per le conclusioni sbagliate, in quello ha fatto il massimo possibile come sempre.. Quello che mi ha deluso molto è stata la sua mancanza di convinzione che ultimamente lo porta a sbagliare tutti i passaggi e essere sempre al posto sbagliato. Se i compagni lo serviranno con qualità lui tornerà presto al goal, quello che preoccupa è la mancanza di convinzione ma anche quella tornerà con i goal.. Speriamo Forza Toro

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. claudio sala 68 - 2 mesi fa

        Come ho detto sopra, stimo Belotti però deve migliorarsi tecnicamente, in serie A non serve solo sbattersi, tutti i difensori ormai conoscono il suo modo di giocare e riescono a limitarlo

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. prawn - 2 mesi fa

    Ha ricevuto 4/5 palle. Buone purtroppo coi piedi non ce la fa, magari di testa, latitano i cross per la sua zucca.

    Cmq coda di società pronte ad offrire 100M. Sessanta sarebbero stati un affarone

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fabio.tesei6_463 - 2 mesi fa

      Belotti non era da vendere e non è da vendere. Se non lo vuole nessuno tanto meglio. La squadra deve giocare per il centravanti e non il contrario. Devono arrivare più cross più giocate sulla corsa.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy