Torino, Ansaldi: “Vogliamo l’Europa”. Poi avverte la Juve: “Difficile segnare all’Atletico”

Torino, Ansaldi: “Vogliamo l’Europa”. Poi avverte la Juve: “Difficile segnare all’Atletico”

Le parole / L’argentino ai microfoni di Radio Marca: “Siamo a sei punti dalla Champions, dobbiamo rimanere umili”

di Redazione tvvarna

Centrocampista, esterno destro o esterno sinistro: è lui il tuttofare del Torino. Cristian Ansaldi, alla sua seconda stagione in granata, è sempre più uno dei punti di riferimento della squadra di Mazzarri: “Sono al terzo anno in Serie A – ha detto Ansaldi ai microfoni del quotidiano spagnolo Marca – il calcio in Spagna è più tecnico di quello italiano. Mi sarebbe piaciuto restare all’Atletico Madrid, mi ha aiutato a crescere tanto e la Spagna è un Paese che amo. Al Torino abbiamo l’obiettivo di conquistare l’Europa, ora siamo a sei punti dalla Champions League. Dobbiamo restare umili, solo così possiamo arrivare lontano“.

L’argentino, all’Atletico Madrid nella stagione 2014/2015, ha poi commentato così il match di questa sera tra Colchoneros e la Juventus; valido per gli ottavi di finale di Champions League: “Non mi ha sorpreso il 2-0 dell’Atletico al Wanda Metropolitano, tuttavia può accadere di tutto. La Juve è una squadra molto forte in casa, ma è difficile segnare contro l’Atletico, perché ha una grande difesa. È già dura fare un gol all’Atletico, figuriamoci farne tre“.

6 Commenta qui
  1. PrivilegioGranata - 2 mesi fa

    Ansaldi, da qui a fine campionato non rilasciare più dichiarazioni.
    Gioca bene come sai, e basta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. silviot64 - 2 mesi fa

    … più di tre gol.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. tric - 2 mesi fa

    Purtroppo non è vero. Gobbi sbombati Atletico alla camomilla.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. granatadellabassa - 2 mesi fa

    Ansaldi non gufare! La risposta doveva essere la gobba passa al 99%…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Cecio - 2 mesi fa

    Cristian, uno dei pochi giocatori insostituibili nel nostro Toro, per me deve giocare sempre perché è l’unico con la capacità di trattare bene il pallone con entrambi i piedi e che in situazioni di pressing avversario sa come districarsi senza andare sotto pressione.
    Lui, Sirigu, Nkoulou e Belotti sono la colonna portante di questa squadra

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. PrivilegioGranata - 2 mesi fa

    Io volerei molto basso coi proclami, però una cosa mi sento di dirla

    ADELANTE ATLETICO!!!
    VAMOS A MATAR LOS CURCUNCHOS!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy