Aguero trascina l’Argentina, in Russia è 0-1: Ansaldi non è della partita

Aguero trascina l’Argentina, in Russia è 0-1: Ansaldi non è della partita

Nazionali / Termina con una vittoria ospite l’amichevole di Mosca. Il terzino granata non è della partita, ma potrà rifarsi contro la Nigeria

Commenta per primo!

È rimandata la prima apparizione di un giocatore del Torino con la casacca della Nazionale argentina: Cristian Ansaldi è vicinissimo a questo primato, ed avrebbe potuto già tagliare il traguardo questo pomeriggio, ma così non è stato. Dopo un avvio di stagione estremamente positivo nel quale si è distinto tra i migliori in campo praticamente in ogni sfida nella quale ha figurato, il terzino è stato premiato attraverso la chiamata del CT Sampaoli ritrovando in questo modo l’Albiceleste.

Argentina che, essendo già qualificata ai prossimi Mondiali, sta approfittando di questa sosta Nazionali per migliorare l’intesa di gioco e l’affiatamento del gruppo attraverso amichevoli internazionali. E quest’oggi è stata protagonista di un incontro assolutamente non banale: Messi e compagni sono infatti scesi in campo allo Stadio Lužniki di Mosca, e dunque in Russia, proprio là dove avrà luogo la Coppa del Mondo 2018. Dopo essere stata padrona del campo per larghi tratti dell’incontro, l’Albiceleste ha trovato la rete decisiva al minuto ’86  con il colpo vincente di Aguero, per lo 0-1 definitivo.

La Nazionale argentina dà quindi l’arrivederci alla Russia con una boccata di fiducia ed autostima, ma Ansaldi non è della partita: il terzino non scende in campo contro la selezione di Cherchesov ed anzi non figura nemmeno nell’elenco dei possibili sostituti presenti in panchina. Il terzino granata avrà però subito la possibilità di tornare in campo – dal primo minuto o da subentrato – e realizzare il record di cui sopra, martedì pomeriggio, quando l’Argentina sarà di scena in Nigeria per un’altra amichevole.

0 commenti

Commenta per primo!

Recupera Password

accettazione privacy