Maxi-rissa a Torino: indagini in corso, ipotesi scontro tra tifosi granata

Maxi-rissa a Torino: indagini in corso, ipotesi scontro tra tifosi granata

Il fatto / Dehors devastati in piazza Santa Giulia nella notte scorsa

di Gianluca Sartori,

Una maxi-rissa tra due opposte fazioni di tifosi granata: sarebbe questa la ricostruzione che prende piede nelle ultime ore dopo che la scorsa notte, attorno all’una, è avvenuta una maxi-rissa a Torino, in Piazza Santa Giulia. E’ uno dei punti nodali della movida torinese, già teatro lo scorso giugno di alcuni scontri tra antagonisti e forze dell’ordine. Questa volta potrebbero essere state questioni riguardanti il tifo organizzato, e precisamente dissidi pesanti tra i tifosi di Curva Maratona e Curva Primavera, a dare origine a quanto avvenuto.

LEGGI: Caso multe in Curva Primavera, la lettera dei tifosi

E’ questa l’ipotesi che acquista maggior credito nelle ultime ore, nonostante fonti della Questura al momento non avallino ufficialmente nessuna ipotesi sui motivi e sulla dinamica degli scontri andati in scena. Indagini sono in corso per chiarire l’accaduto e le responsabilità. Le forze dell’ordine confermano di avere ricevuto ieri numerose segnalazioni riguardanti “un animato litigio in corso in piazza Santa Giulia. Le Volanti, immediatamente giunte sul posto, non rilevavano più la presenza delle persone segnalate che, secondo quanto ricostruito, avrebbero danneggiato alcune sedie e tavolini del bar ubicato al civico 11, per motivi da accertare”.

Testimoni citati dalle cronache di La Stampa e Repubblica raccontano di avere visto uomini incappucciati e dotati di guanti (20-30 persone in tutto) devastare la zona lanciandosi addosso bottiglie rotte, sedie e tavoli. La polizia, una volta arrivata sul posto, non è riuscita a cogliere sul fatto i protagonisti della rissa, che si erano già dileguati. Ma stando a quanto emerge dai racconti dei testimoni presenti sul posto, l’impressione netta è che si sia trattato non di uno screzio nato sul momento e poi degenerato ma di un raid pianificato.

8 Commenta qui
  1. Alberto Fava - 10 mesi fa

    Innanzitutto queste al momento sono delle ipotesi, o peggio illazioni.
    Stiamo a vedere.
    Se così fosse: condannare e perseguire senza se e senza ma.
    Ma al momento pare “ non ci sarebbero ipotesi concrete avallate dalla Questura” Ndr.

    Ma se invece così non fosse, e lo vedremo in seguito : no comment.
    Ma forse chi ha scritto l’articolo dovrebbe fare una piccola riflessione su tempi, metodi , luogo ed opportunità .
    Forse.
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Spygor - 10 mesi fa

    Penso che all’interno di ogni tifoseria ci siano piccoli gruppi che cercano di controllare i tifosi che non seguono la linea di chi comanda…anche nella Maratona,sono cambiate molte cose…ci sono persone che non sono riconosciute da tifosi storici e che sembrano messe lì per vigilare sul comportamento della curva intera,non so bene cosa sia successo nel caso specifico,se è stato uno scontro tra tifosi però c’è sempre più gente strana che forse con il calcio,non ha nulla a che fare…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Pimpa - 10 mesi fa

    Fosse così ci sarebbe da rabbrividire.
    O forse no,a pensarci meglio:quello che è avvenuto è esattamente uguale a quello che si legge su questo sito,dove alcuni non sanno fare altro che offendere pesantemente quelli che non la pensano come loro.
    Mala tempora currunt.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 10 mesi fa

      L’insulto fà parte dell’ignoranza delle persone, sia esso verbale o scritto… lo scontro fisico fà parte della delinquenza… e tra ignoranza e delinquenza c’è un abisso!se ti do del cretino è un conto… se ti lancio una sedia o una bottiglia addosso è un altro. Di gente cosi il mondo ne farebbe volentieri a meno, a prescindere da dove si vanno a sedere dentro allo stadio. Che poi questi soggetti appartengano pure ai nostri colori non può fare altro che farmi pensare che questo mondo non mi appartiene più… parlare della curva del Toro una volta era motivo di orgoglio, oggi non mi viene voglia nemmeno di spendere una parola a riguardo. Siamo una buona società che non merita certa gente, ne sugli spalti, ne in giro per la città.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Alberto Fava - 10 mesi fa

      Pensa un po’ , proprio vero che si di solito il bue da del cornuto all’asino..
      In tutti , e dico tutti i tuoi post non sei altro che un’unica offesa a 360 gradi, cambi ogni tanto bersaglio ma lo sterco che spari addosso all’obiettivo e sempre lo stesso: fetido.
      Solo una tua frase e condivisibile, l’ultima che hai scritto in lingua morta.
      Sai perché?
      Perché tutti questi insulti che hai scritto, e che non dubito che ripeterai all’infinito vengano fatti tranquillamente passare dalla Redazione di TN.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. prawn - 10 mesi fa

      Chiaro che la tua ostentata negatività, i tuoi facili insulti rivolti a società, squadra, allenatore, giocatori fanno in modo che i tempi siano migliori vero Pimpa?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Alberto Fava - 10 mesi fa

        Sai @prawn, personalmente comincio a stufarmi davvero di tutti questi insulti mascherati ( neanche troppo velatamente) da critiche.
        Forse è arrivato il momento di far scendere in campo qualche studio legale per verificare la possibilità di un’ingiunzione e poi relativa causa, visto che la Redazione continua ad avere le maglie del setaccio un po’ troppo larghe.
        Ben vengano le critiche, fonte di confronto e discussione.
        Ma qui si tracima, penso che sia giunto il momento di dire stop.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. tifosoperdavvero - 10 mesi fa

          Perfettamente d’accordo.

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy