Una vita per il Torino: Giorgio Ferrini, il Capitano dei Capitani

Una vita per il Torino: Giorgio Ferrini, il Capitano dei Capitani

Figurine / Il 18 agosto 1939 nasceva l’indimenticabile centrocampista, primatista assoluto di presenze con la maglia granata

di Federico Bosio,

Sono passati 79 anni esatti da quel 18 agosto 1939 nel quale, a Trieste, nasceva un uomo che avrebbe legato in maniera indissolubile il suo nome e la sua immagine a quelli del Torino: Giorgio Ferrini. L’indimenticabile ed indimenticato centrocampista ha trascorso una carriera in granata tanto da divenirne simbolo e primatista assoluto nella storia del club per quanto riguarda le presenze (ben 566, con 53 gol all’attivo), e conquistarsi in questo modo il soprannome di Capitano dei Capitani. Calcisticamente nato nelle giovanili del Ponziana, venne prelevato dal Torino nel 1955 e dopo tre stagioni nel settore giovanile granata andò un anno in prestito al Varese. Tanto bastò per dimostrare di poter restare eccome alla casa base, e da quel momento – stagione 1959-1960 – Ferrini non se ne andò più

Una vita per il Torino, tra le cui fila rimase sino al ritiro arrivato nel 1975 ovvero per ben sedici stagioni. Due Coppe Italia il bottino conquistato con i colori del suo cuore indosso. Salutato il calcio giocato, il simbolo granata non fece altrettanto con il Torino ed al contrario restò nel ruolo di vice allenatore per la stagione 1975-1976 al fianco di Gigi Radice. Una stagione trionfale che vide i granata conquistare quello che ad oggi è l’ultimo Scudetto della loro storia, ma di cui Ferrini non poté godere: l’8 novembre 1976 infatti la tragica e prematura scomparsa causata da un aneurisma cerebrale, a soli 37 anni. Giorgio resterà, per sempre, il Capitano dei Capitani del Torino.

5 Commenta qui
  1. Colbacco_60 - 4 mesi fa

    Ciao Giursin

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-13966399 - 4 mesi fa

    caro Giorgio, ho ancora la cravatta che mi regalasti tanti anni fa, la indosso solo quanto vado a vedere il TORO così sogno che tu sia allo stadio, ancora una volta con noi. Ovunque Tu sia sappi che l’affetto che nutrivano per Te è immutato. Un abbraccio, caro indimenticabile, CAPITANO!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Garnet Bull - 4 mesi fa

    C’è poco da dire…. Basta soltanto leggere il suo nome, che d’altronde parla da se….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Hagakure - 4 mesi fa

    Ciao Capitano, mio Capitano, ciao Vecchio Cuore Granata, ciao Condottiero Instancabile di mille e mille battaglie ancora, la nostra amicizia non morirà mai.

    Per sempre.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. christhrash 68 - 4 mesi fa

    Prendere a calci Sivori nel derby…….. VERO GRANATA !

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy