Memorial Maria Claudia e Toro

Memorial Maria Claudia e Toro

di Guido Regis *

L’organizzazione del 4° Memorial Maria Claudia Collino ci ha impegnati sin dall’inizio dell’estate e solo chi non ha mai fatto queste cose può non immaginare quanto lavoro ci sia dietro.
Contattare persone, strutture, sponsor, ottenere permessi, definire nei dettagli i tempi, le modalità, diffondere l’informazione…..
Se ciascuno…

di Guido Regis *

L’organizzazione del 4° Memorial Maria Claudia Collino ci ha impegnati sin dall’inizio dell’estate e solo chi non ha mai fatto queste cose può non immaginare quanto lavoro ci sia dietro.
Contattare persone, strutture, sponsor, ottenere permessi, definire nei dettagli i tempi, le modalità, diffondere l’informazione…..
Se ciascuno dei ragazzi che con me hanno partecipato anche quest’anno alla realizzazione di questa serata si fosse tassato per 100 euro avrebbe risparmiato denaro e tempo ed ottenuto in un attimo il risultato economico.
Ma non si sarebbe verificato questo nuovo incredibile piccolo miracolo. Non avremmo ricordato alla nostra maniera la giovane amica granata che ci sta tanto a cuore, non avremmo osservato una cinquantina di fanciulli ascoltare con attenzione un papà raccontare loro chi era Maria Claudia e perché erano li sul bellissimo manto erboso del Primo Nebiolo.
Non avremmo goduto della loro sportività sul campo, della loro capacità di mettere in atto quanto gli era stato proposto e richiesto.
Non avremmo sentito gli applausi del pubblico ne verificato la loro capacità di essere solidali.

Che serata ci saremmo persi tutti!
E’ stata davvero incredibile ed unica; un armonia d’intenti, di serenità nei ricordi, racchiusa in un evento sportivo che è andato ben al di la dello sport.
Che dire allora …grazie!.
Grazie a Silvano Benedetti, un ragazzo signore che farà solo bene e del bene al nostro Toro, il quale ha accompagnato la squadra esordienti del Toro F.C. ed il loro bravissimo allenatore.
Grazie all’intero staff del Pecetto presente al completo, dal Presidente Giuseppe Abelardo all’allenatore responsabile dei pulcini ed esordienti uniti in un’unica squadra per l’evento.
Grazie al CBS e a Giampiero Muroni che ha inventato una squadra di piccoli granata per l’occasione, facendoli allenare splendidamente da Pino per un paio di giorni con i nostri piccoli iscritti al Club  creando dal nulla i Toro Boys C.T.O. – C.B.S.

Per dovere di cronaca il Toro F.C. ha vinto con i Boys C.T.O. – C.B.S. 3 a 0  e con il Pecetto 1 a 0, mentre le due “sconfitte” hanno pareggiato a reti inviolate.
Grazie ai vecchietti e meno vecchietti della nostra compagine maggiore che sono passati in vantaggio ma hanno dovuto poi subire il recupero dei più giovani e forti ragazzi del Punt Masin, scesi in campo con la maglia “ Forza L’Aquila”.  Risultato finale 1 a 3.
Grazie perché grandi e piccini hanno compreso di essere tutti vincitori ed hanno accettato entusiasti che le coppe fossero uguali.

Grazie a tutti i media che ci hanno aiutato, e ad Alberto Barile del Torino FC.
L’eco è stato grande e si è visto.

Grazie ai Toro Club Arpa e San Paolo.
Grazie a tutti i fedeli sponsor delle nostre manifestazioni, California Records di La Loggia, Reale Mutua di P.za Carducci, Agenzia Aurora di Quaglia e Crose, FARA Congressi, SERIST SPA, AGOS, LOGHO SRL di .

Grazie a Claudione, il poeta del Goal, che è arrivato presto con Pallavicini, si è guardato quasi tutte le partite, ha offerto il suo vino al banco della beneficenza, ha comprato i biglietti della lotteria e si è allontanato solo alla fine dopo aver premiato tutte le squadre….un mito, se c’era ancora bisogno di dimostrarlo. Grazie anche a coloro che sta volta sarebbero venuti ma che sono stati fregati dagli anticipi e dalle trasferte lontane come il Presidente Cairo e Tonino Asta.

Grazie a tutti quelli che invece sono venuti e sono certo non si sono pentiti.

Grazie ai ragazzi, ragazze e “pensionati”, come Vincenzo, di questo fantastico Toro Club.

Grazie per questa magica atmosfera sul campo del Ruffini,  con due occhi bellissimi a guardarci da lassù e che si è conclusa con una raccolta più felice degli anni passati, pari a 1100 euro, consegnata alla Dott.sa Vinceslao pro Area G Piemonte. Sarà arricchita ulteriormente dal ricavato dell’asta su eBay  della maglia indossata da Bianchi in Toro – Empoli.
Ed alla fine grazie alla pizzeria Morgan che ci ha ospitati in ottanta, non proprio tutti comodi e subito, ma chi se ne frega.
Prima Sala e Palla con consorti, Manlio ed Anna Collino, piccoli atleti e genitori, poi le due squadre dei vecchi “gladiatori” capitanate da Enrico Collino e Luca Brachet, con i ragazzi organizzatori del nostro Club.
Abbiamo bevuto birra e mangiato una buona pizza ma soprattutto ci siamo goduti questo Toro davvero nuovo che sembra proprio aver capito finalmente cosa vogliamo da lui, regalandoci un bel tris, il primato, ma soprattutto una prestazione prima pimpante, poi intelligentemente sofferta, quindi asfaltante, in sostanza convincentemente granata.
La storia continua e l’anno prossimo saremo di nuovo qui.
 
* presidente Toro Club CTO "C.Sala"

0 commenti

Commenta per primo!

Recupera Password

accettazione privacy