Filadelfia e porte aperte, la voce dei tifosi: “Capiamo Mazzarri, ma qui siamo al Toro”

Filadelfia e porte aperte, la voce dei tifosi: “Capiamo Mazzarri, ma qui siamo al Toro”

Le voci / Le opinioni dei sostenitori presenti ieri allo Stadio Filadelfia

di Alberto Giulini,

A più di due mesi di distanza dall’ultima volta, il Toro si è ieri allenato davanti ai propri tifosi. I cancelli del Filadelfia sono infatti rimasti aperti ed i sostenitori granata hanno avuto l’opportunità di assistere all’allenamento della squadra in vista della gara di domenica – l’ultima della stagione – contro il Genoa. Un tema, quello delle porte aperte, da sempre caro all’ambiente granata, desideroso di poter mantenere un contatto continuo con i propri giocatori. Approfittando dell’allenamento di ieri, abbiamo chiesto ad alcuni tifosi perché ritengano importante che i cancelli del Filadelfia rimangano aperti e cosa ne pensino delle frasi di Mazzarri, che nei giorni scorsi aveva aperto alla possibilità di permettere ai tifosi di assistere a qualche allenamento,  sottolineando l’importanza di un ambiente di lavoro positivo e che non disturbi la squadra (Qui le parole del tecnico). Parola al popolo, dunque, dopo quella del tecnico.

DI SEGUITO LE OPINIONI DI ALCUNI TIFOSI AL FILADELFIA

Filippo: “Penso che sia fondamentale che le porte del Filadelfia rimangano aperte durante la settimana. Questo consentirebbe infatti di mantenere costante il confronto tra i tifosi e la squadra, andando a creare un binomio che potrebbe rivelarsi vincente. I giocatori comprenderebbero sempre meglio i valori del Toro. Quello che ha detto Mazzarri in conferenza mi sembra un po’ esagerato, ma non dobbiamo nemmeno dimenticarci che loro stanno lavorando.”

Leggi: Torino, terapie per Kevin Bonifazi

Arianna: “Da tifosa ovviamente mi piacerebbe poter assistere agli allenamenti tutti i giorni perché mi piace far sentire alla squadra la mia vicinanza. Comprendo tuttavia il discorso di Mazzarri e penso che abbia ragione: i giocatori hanno bisogno di mantenere altissima la concentrazione per preparare al meglio le partite e puntare a grandi traguardi. Mi è piaciuto molto il fatto che il mister si sia definito un aggregante; ora la palla passa a noi tifosi: stiamo vicini alla squadra e permettiamole di lavorare come vuole il tecnico”.

Roberto: “Penso che, rifinitura a parte, tutti gli allenamenti dovrebbero essere aperti al pubblico. Il tifoso granata deve tornare ad essere il dodicesimo uomo in campo e si deve ricreare un ottimo rapporto tra squadra e tifoseria. Facciamo in modo che il Filadelfia torni a vivere, è stato costruito per essere la casa del popolo granata: deve diventare un elemento a nostro favore, che possa dare una spinta in più ai giocatori. Capisco le parole di Mazzarri ma non le condivido: il supporto dei tifosi granata non può che giovare alla squadra”.

Leggi: Le pillole dal Fila: Belotti, voglia incontenibile. E il pubblico accontenta Mazzarri

Paola: “Capisco Mazzarri: se in settimana provi degli schemi per sorprendere gli avversari è giusto che le porte rimangano chiuse al pubblico. A questo punto si deve però lasciare che la ripresa ad inizio settimana sia a porte aperte. Sarebbe comunque bello studiare un modo per far accedere agli allenamenti in settimana solo i tifosi, evitando eventuali “spie”: perché non concedere questo privilegio agli abbonati? Le parole del mister mi sembrano comunque fuori luogo: i calciatori sono dei professionisti e devono essere in grado di non farsi condizionare dall’ambiente esterno, nel bene e nel male”.

15 Commenta qui
  1. silviot64 - 3 mesi fa

    Se apre è meglio per noi tifosi, se sia meglio per la squadra non lo so e non lo sa nessuno perché la controprova non c’è. Però, dato che in questo momento comanda Mazzarri ed è lui a rispondere dei risultati, non i tifosi, è giusto che sia lui a decidere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Toro71 - 3 mesi fa

    Se Mazzarri vuole gli allenamenti del Toro a porte chiuse non ha capito niente del Toro. I tifosi sono la forza del Toro non solo durante la partita, ma soprattutto in settimana. Se la squadra girasse non basterebbe la tribuna del Filadelfia per contenere tutti i tifosi che andrebbero a vedere gli allenamenti. Per noi il Toro non è solo tifo è una fede. Spero che questo concetto lo capisca anche Mazzarri al più presto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-13657710 - 3 mesi fa

    Madama granata- aggiungo un esempio: ci è stato a più riprese detto che i gol di De Silvestri sono frutto di tante prove e ripetuti esercizi. Se fossero “coram populo”, X usare i latinismi di cui molti tifosi si fregiano, svanirebbe la possibilità dell’evento-novità X sorprendere gli avversari. Non è solo il Toro a fare gli allenamenti a porte chiuse, ma tutte le squadre maggiori:chiediamoci il perché!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. BACIGALUPO1967 - 3 mesi fa

    Tutte le squadre attualmente si allenano a porte chiuse non capisco il problema.
    Purtroppo il tempo degli allenamenti al FILA e della partitella il giovedì contro la primavera che facevano fare radice e Mondonico sono finiti.
    Piaccia o no il calcio oggi è questo.
    Ricordo ancora una volta che… quando il TORO gioca in casa… le porte dello stadio Grande Torino sono sempre aperte.
    Fvcg

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-13719128 - 3 mesi fa

    Abbiamo aspettato tanti anni il Fila e adesso non possiamo entrarci. Tanto vale continuare gli allenamenti alla Sisport.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. user-7287711 - 3 mesi fa

    concordo pienamente!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Marino - 3 mesi fa

    Squadra degna di questo nome? Ma se questo fenomeno è stato cacciato da una squadra inglese che lotta per non finire in B

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marino - 3 mesi fa

      I non mi piace sono alla storia presumo, visto che ho detto la realtà. Ah già che vivete nel mondo dei sogni e la realtà non vi piace.
      Rifaccio: Mazzarri era al Chelsea, dove lo adoravano, lui chè è uno sveglio ha imparato 3 lingue in 6 mesi. Stava benissimo e le vinceva tutte, quando lo ha chiamato un facoltoso imprenditore che da 13 anni vince ovunque e gli ha detto perchè non vieni da noi? Mazzarri al Chelsea stava bene, aveva quasi imparato la tabellina dell’1 in inglese, ma di fronte ad una simile offerta ha accettato ed è venuto al Toro dove ha subito fatto vedere di che pasta è. Il prossimo anno grazie ai grandi acquisti che il grande imprenditore che non racconta balle, lotterà per la Champions. Al Watford mandano quel cretino di Ancelotti che non è venuto al Toro perchè i poteri forti avevano paura che vincessimo tutto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. BACIGALUPO1967 - 3 mesi fa

        Post senza ne’ capo ne’ coda.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. marco2573 - 3 mesi fa

    Oltre ai teloni di Ventura proporrei di coprire tutto il Fila, potrebbe sempre esserci qualche satellite spia o un droneguardone! Allestiscano una squadra degna di questo nome invece di tirarsela da grandi strateghi, che pena.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. user-7287711 - 3 mesi fa

    quali alchimie tattiche dovrà mai nascondere? e comunque gli schemi provati in allenamento poi li metti in pratica alla domenica o no? cosa pensa che allo stadio non ci siano osservatori di altre squadre senza contare le TV mah mi sembra un po ridicolo dai…,…oggi tutti sanno come gioca una qualsiasi squadra ….poi ci sta se in qualche occasione per trovare più concentrazione si possa anche fare allenamenti a porte chiuse .non vorrei che a Bormio il genio di mazzarri commettesse questo errore ….visto il seguito di tifosi che nonostante tutto sono sempre presenti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. [email protected] - 3 mesi fa

    non capisco assolutamente mazzarri se pensa che il toro sia suo e non dei tifosi si sbaglia enormemente noi abbiamo sempre visto gli allenamenti e non è mai successo nulla se ha paura di contestazioni cambi società andando avanti di questo passo farà in modo che ci siano sempre meno tifosi allo stadio finche giocherà a porte chiuse anche alla domenica

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Gio - 3 mesi fa

    Vorrei capire dove e quando il Toro è stato contestato, poi secondo me le porte del Fila devono essere sempre aperte, bisogna poter entrare camminare nel cortile come una volta, e se lui vuole fare allenamenti blindati, non permettere alla gente di andare sulle gradinate (come del resto si faceva una volta. Poi permettetemi di fare una critica, io tutti questi schemi innovativi dal signor Mazzarri non li ho ancora visti,non credo che se venisse una cosiddetta spia di altre squadre potrebbe capire cosa sta studiando il mago toscano. Il Toro per poter tornare ad essere Toro, devono ricrearsi quelle alchimie che c’erano al FILA una volta e non un centro sportivo chiamato Filadelfia ma che è asettico e privo d’anima.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. luna - 3 mesi fa

    Ripeto il commento fatto in un articolo precedente:”Sono sicuro che Mazzarri ha permesso di chiudere la stagione in maniera dignitosa
    recuperando un quadro generale della società disastroso.
    Aveva bisogno di tutta l’attenzione possibile da parte della squadra e in un clima di contestazione non poteva fare diversamente.
    Per il futuro ci saranno occasioni per i tifosi di seguire gli allenamenti magari al lunedí dopo una vittoria.
    Personalmente rinuncerei ad assistere agli allenamenti in cambio di un Toro vincente in campionato, questo tutte le volte che dovesse essere necessario.”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-13657710 - 3 mesi fa

      Madama Granata – condivido il parere di Luna: importante è avere una squadra che vinca il più possibile. Lavorare con qualcuno che ti sta a guardare,ti osserva e ti giudica credo sia difficoltoso X tutti, in qualsiasi mestiere. Nel calcio d’oggi, poi, effettivamente esistono gli “osservatori avversari” che non avrebbero certamente difficoltà, patrocinati da altre squadre, ad acquistare un abbonamento X ficcanasare in casa nostra. X me giusto sarebbe far accedere i tifosi magari alla ripresa degli allenamenti, non alla preparazione della partita o alla rifinitura di fine settimana. Ed i tifosi dovrebbero impegnarsi (la vedo difficile!) a contestare eventualmente solo durante le gare, non disturbando mai gli allenamenti. Bisogna creare un clima sereno, non aumentare lo stress a chi sta lavorando!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy