Under 20, Italia-Inghilterra 1-3: Zaccagno, finisce il sogno

Under 20, Italia-Inghilterra 1-3: Zaccagno, finisce il sogno

In Corea / Nella semifinale gli inglesi, nettamente superiori, si impongono in rimonta. Per il portiere di proprietà granata un paio di buoni interventi ma anche responsabilità su due gol

1 Commento

Finisce il sogno dell’Italia ai Mondiali Under 20. La squadra di Alberigo Evani si ferma in semifinale, contro una Inghilterra decisamente superiore: il risultato finale è di 1-3, con gli inglesi in grado di rimontare dalla posizione di 1-o per gli azzurri con cui si era arrivati all’intervallo.

Il primo tempo si era chiuso con gli azzurri in vantaggio grazie ad una rete di Orsolini, bravo a insaccare di prima intenzione su assist di Favilli col sinistro. La quinta rete del giocatore dell’Ascoli di proprietà Juventus non è bastata, agli azzurri, che alla lunga hanno ceduto allo strapotere tecnico e fisico degli inglesi, in grado di segnare al 58′ con Solanke (attaccante del Chelsea), al 77′ con Lookman e al minuto 85′ ancora con Solanke.

Una partita dai due volti, per Andrea Zaccagno, il portiere di proprietà del Torino in prestito, nell’ultima stagione, alla Pro Vercelli. Per l’estremo classe 1997 un paio di belle parate, quando il risultato era ancora sull’1-0 per l’Italia: nel primo tempo su una botta da fuori del fortissimo Solanke, nella ripresa una bella respinta di piede su rasoiata di Ojo. Zaccagno successivamente non è perfetto in due dei tre gol presi: in occasione del primo ha smanacciato un cross di Kenny in modo poco incisivo e la palla è finita sui piedi di Solanke, che ha insaccato. Qualche responsabilità anche sul terzo gol di Solanke: sul tiro da fuori dell’inglese, il portiere già Campione d’Italia Primavera non è perfetto.

E’ giusto sottolineare che queste due sbavature non macchiano il grande Mondiale giocato da Zaccagno, che ha grandi meriti nel raggiungimento della semifinale. Inoltre, per quello che ha detto il match, gli inglesi avrebbero probabilmente trovato il modo di vincere in ogni caso, per lo strapotere fatto vedere in campo. Ora per gli azzurrini resta la finalina di consolazione contro l’Uruguay.

1 commenti

1 commenti

  1. al_aksa_251 - 6 mesi fa

    Peccato, ha disputato un ottimo mondiale.
    Purtroppo ha sbagliato la semifinale e di brutto. Il terzo gol preso è assurdo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy