”Toro, ottimo spirito e bene Gasbarroni”

”Toro, ottimo spirito e bene Gasbarroni”

di Alessandro Salvatico

 

Torniamo ad avvalerci della competenza di un uomo di calcio e della passione di un cuore granata: Patrizio Sala, per commentare i momenti del Toro. Lo scudettato Pat apprezza la squadra di Colantuono, soprattutto per le qualità morali trasmesse dal mister e messe in campo dalla squadra.

Patrizio Sala,…

di Alessandro Salvatico

 

Torniamo ad avvalerci della competenza di un uomo di calcio e della passione di un cuore granata: Patrizio Sala, per commentare i momenti del Toro. Lo scudettato Pat apprezza la squadra di Colantuono, soprattutto per le qualità morali trasmesse dal mister e messe in campo dalla squadra.

Patrizio Sala, venerdì a Salerno una sfida comunque difficile. In cosa deve migliorare, il Torino, per fare risultato?
Deve trovare soprattutto un equilibrio che leghi le due fasi, quella difensiva e quella offensiva. Ma devo dire che a me sta piacendo la squadra, specialmente per lo spirito. L’atteggiamento, lo spirito,  quello che deve essere sempre, soprattutto in questo campionato ma anche nell’”altro”:  la strada percorsa dall’allenatore è quella giusta. Deve solo trovare quell’equilibrio, ed essere preparati sulle ripartenze degli altri, perché troveremo spesso squadre, a Torino in particolare ma non solo, molto chiuse e portate a ripartire.

Il centrocampo, sabato è parso un po’ in difficoltà. Condizione o schema, la causa?
Non credo dipenda dallo schema, ogni situazione di gioco va analizzata a sé.  Non è solo il centrocampo, ma anche l’attacco, a determinare la prima fase, quella di rottura; così, i centrocampisti dovranno essere bravi a temporeggiare, a far rientrare un attaccante esterno o una punta.

Quale, dunque, la chiave?
In questo gioco, l’elemento più importante è quello che sta davanti alla difesa, perché Loviso in diverse circostanze si è fatto trovare fuori posizione, e questo determina difficoltà per chi sta dietro e possibilità di esporsi a brutte figure.

Ultima domanda: il giocatore che più le è piaciuto in questo avvio di stagione. Esclusi gli attaccanti, se no è troppo facile…
Direi che Gasbarroni a me è piaciuto molto. Posso giudicare le ultime tre gare, non ho visto la prima, e in queste per me lui è il giocatore che più si è fatto vedere senza palla, che si è proposto in fase offensiva e difensiva; un giocatore preposto a dare il “la” alla fase offensiva ma anche a dare il principio all’interdizione. Un giocatore a tutto campo.

 

Potete ascoltare l’intervista a Patrizio Sala nella puntata di tvvarna in onda stasera su Rete 7 alle 19:25, e visibile anche su digitale e satellite.

0 commenti

Commenta per primo!

Recupera Password

accettazione privacy