Torino Primavera, le prospettive sono cambiate: ora questa squadra sogna

Torino Primavera, le prospettive sono cambiate: ora questa squadra sogna

L’analisi / Tre vittorie consecutive in trasferta, la squadra è maturata

1 Commento

Nuova vittoria per il Torino Primavera contro il Chievo. La squadra di Coppitelli sembra non fermarsi più. Dopo un avvio al rilento con solamente una vittoria e tre sconfitte, i granata sono riusciti ad uscire da un trittico di partite difficili sempre vincenti. Juventus, Fiorentina ed, infine, i veneti. Il Toro ha conquistato sempre i tre punti portandosi in zona play-off, al sesto posto.

LEGGI: Toro: se Miha è un grande motivatore, serve che lo si veda oggi

Alleggia entusiasmo intorno alla formazione piemontese, che sembra essersi rinvigorita ed aver trovato la giusta cattiveria nella nuova formula del campionato di Primavera 1. Si affrontano tutte squadre competitive nella nuova categoria delle giovanili ed è certamente più complicato per i ragazzi di Coppitelli ma il terzo successo consecutivo non può che essere un messaggio positivo, che fa capire che la squadra si è ben ambientata nella nuova realtà e lancia un segnale alle avversarie.

Dopo un avvio in rodaggio, il club granata sta maturando settimana dopo settimana. Il Toro ha sofferto negli ultimi minuti e se l’occasione di Leris fosse entrata in porta, adesso forse si commenterebbe tutt’altra partita. Il Torino però ha tenuto bene il campo, dominando il match e dimostrandosi cresciuto riuscendo a mantenere alla fine il risultato, portando a casa un successo davvero importante e giocando anche di rimessa se necessario, anche se ogni tanto è mancata la precisione.

LEGGI: Toro, a San Siro fai vedere quanto sei Toro

Sugli scudi D’Alena, De Angelis e Butic. Il capitano ha preso in mano la squadra ed a centrocampo è stato un tuttofare, riuscendo ad impostare la maggior parte delle azioni granata. Il secondo, nonostante sia stato il più marcato, è riuscito comunque a dare il suo contributo in fase d’impostazione dimostrandosi capace di spostare gli equilibri del match guadagnandosi anche il calcio di rigore. L’attaccante, invece, anche se non ha brillato è comunque andato a rete dimostrandosi una spina nel fianco per le difese avversarie. Con questa vittoria il Toro torna nelle posizione d’élite. Adesso le prospettive sono cambiate, e ora questa squadra sogna.

1 commenti

1 commenti

  1. peter1 - 2 settimane fa

    L’inizio del Toro in questa nuova versione del campionato Primavera è stato da incubo; ora, Coppitelli sta ricavando dai suoi ragazzi prestazioni, talvolta, anche al di sopra delle loro potenzialità effettive.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy