Torino-Juventus 2-2: il Toro ci prova, ma manca il colpo del k.o.

Torino-Juventus 2-2: il Toro ci prova, ma manca il colpo del k.o.

Triplice fischio / Tante occasioni da entrambe le parti, ma ai granata difetta la lucidità al momento di fare male

di Marco Parella

Primo tempo di grande intensità al Fila, ma il Toro non va oltre il pareggio. La ripresa inizia subito con un’occasione per Portanova che però dal dischetto del rigore svirgola alto. Due minuti più tardi Onisa imbecca Rauti in velocità in mezzo alla difesa bianconera. La cavalcata del numero 9 granata però non viene finalizzata, conclusione non irresistibile e Loria si salva.

Coppitelli e i suoi ragazzi protestano molto per un paio di interventi duri da parte degli avversari che l’arbitro non sanziona con il giallo. Nel frattempo Petrelli manda ancora alto un bell’invito dalla fascia sinistra. Al 12eismo Kone si divora una possibile chance, con un ultimo passaggio troppo lungo per Adopo, lanciato solo di fronte al portiere. Minuto 18, Rauti e Millico si scambiano bene il pallone con il numero 11 che entra in area, ma perde il tempo della conclusione. Allora aspetta l’arrivo del compagno e gli confeziona una palla perfetta davanti porta. Rauti però viene anticipato in extremis e l’occasione sfuma.

Al 24esimo Anzolin ci prova dalla distanza, palla abbondantemente a lato. Poi è la volta di Rauti provare a impensierire Loria, ma ancora una volta il tiro è debole e centrale. Al 27esimo esce Onisa dolorante, entra Djoulou. Il nuovo entrato è immediatamente protagonista con un tocco illuminante per Millico che attira su di sè due difensori e poi scarica per il solissimo Rauti dalla parte opposta. Lo stop dell’attaccante però non è impeccabile, così come il sinistro, altissimo. Il match è vivo e dopo nemmeno due minuti Fagioli prova il jolly di esterno destro, palla fuori.

Al 38esimo Djoulou, smarcato alla perfezione da un filtrante di Millico, sbaglia completamente la mira chiudendo troppo il sinistro. Buona opportunità persa. Per il Toro entra anche Murati per Kone e Petrungaro per Rauti. Il finale di partita è convulso con azione da una parte e dall’altra. La Juve si affida alle conclusioni da fuori, Millico e Adopo hanno un’occasione a testa in area, ma perdono l’attimo giusto e il risultato non si sblocca più. Piccolo parapiglia finale per un presunto contatto di Murati su Loria in uscita, ma il contatto è del tutto involontario.

Torino volenteroso e che dà sempre la sensazione di poter fare male, ma nel secondo tempo è mancato di cinismo sotto porta. La strada però è quella giusta.

2 Commenta qui
  1. Granata - 2 mesi fa

    Facile a dirsi dopo ma credo che con Lyanco si sarebbe vinto. Se Coppitelli mette a posto la difesa ci saranno belle soddisfazioni. I gobbi mai hanno sofferto come oggi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. tric - 2 mesi fa

    Lo credo bene che manchi il K.O.! Djoulou è inguardabile!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy