Torino Primavera, col Genoa vietato sbagliare: ma Coppitelli fa la conta degli acciaccati

Torino Primavera, col Genoa vietato sbagliare: ma Coppitelli fa la conta degli acciaccati

Giovanili / Il croato non segna da tre partite e ha sbagliato un rigore, mentre Millico, Ferigra e Gilli con problemi fisici: ma la squadra granata non può prescindere dalle prossime tre gare

di Nikhil Jha,

La Primavera non arriva nel migliore dei modi alla settimana che chiuderà il suo 2017 e che potrebbe certificare – in maniera chiara – le ambizioni del gruppo. I granata arrivano infatti alla sfida del Filadelfia contro il Genoa con parecchi acciaccati: Millico, ormai la spalla principale di Butic, ha rimediato in settimana un problema all’adduttore, mentre il centrale Ferigra ha subito una leggera distorsione. Problemi anche per un altro centrale di difesa, Capone, e per il terzino Gilli, oltre al lungodegente De Angelis, che rientrerà soltanto a gennaio.

La rosa della squadra ha comunque la profondità per non fare rimpiangere questi elementi, ma è vero che il tecnico Federico Coppitelli poteva sperare di meglio alla viglia di tre impegni ravvicinati di grande importanza: in programma una doppia sfida al Genoa (oggi in campionato, al Filadelfia, mercoledì in Liguria in Coppa Italia, quarti di finale in gara secca) e l’ultimo match dell’anno a Napoli. Tre sfide che potrebbero catapultare il Torino in condizioni ben diverse di classifica e di morale.

In attesa di capire come varierà l’affollamento dell’infermeria nel corso della settimana, D’Alena e compagni aspettano il Grifone in casa, dopo aver sfatato contro il Bologna il tabù Filadelfia in campionato: il successo contro il felsinei, però, è intercorso in mezzo a due sconfitte in trasferta contro Inter e Milan che hanno frenato la corsa del gruppo di Coppitelli nonostante le discrete prestazioni. Per tornare al successo e darvi continuità i granata si affidano a Butic, a secco da tre partite e con un rigore sbagliato sulle spalle (proprio nella gara contro il Bologna) che ha fretta di ritrovare la forma dei giorni migliori, quando ogni pallone toccato diventava oro. Senza i suoi gol il Toro soffre di più: la settimana di fuoco in arrivo può restituire il miglior Butic a Coppitelli. Che già dalla (prima) sfida contro il Genoa vuole tornare a spiccare il volo.

0 Commenta qui

Recupera Password

accettazione privacy