Primavera, Torino-Spezia 4-0: si spalancano le porte del derby

Primavera, Torino-Spezia 4-0: si spalancano le porte del derby

Giovanili / Successo rotondo maturato nella ripresa per il gruppo di Coppitelli

Commenta per primo!

E sarà ancora derby: il Torino sconfigge lo Spezia non senza qualche preoccupazione nel secondo turno della Coppa Italia. La decidono le reti di Bianchi, Kone e la doppietta di Rauti nella ripresa, dopo un primo tempo bloccato soprattutto per merito del pressing infernale messo in piedi dagli ospiti. Una volta presa in mano la partita, però, i granata non hanno più abdicato, gestendo palla, spazi e risultato.

Coppitelli schiera i suoi sostanzialmente con la formazione titolare, con l’eccezione di Zanellati in porta, al posto di Coppola, e di Capone al centro della difesa, in sostituzione di Ferigra. Gli spezzini non sono arrivati a Torino da vittima sacrificale, ma nei primi minuti provano a mantenere le giuste distanze e a non farsi schiacciare dalla superiore qualità granata. Immancabilmente, però, sono i granata a fare la partita e a costruirsi la prima occasione del match, con uno smarcamento di Butic che si conclude con un sinistro alto. I liguri però reagiscono e al 16′ Zanellati deve superarsi per chiudere sulla conclusione di Lepri. Al 20′ Bianchi fa esultare il Filadelfia, ma è in fuorigioco sul filtrante di Butic: i granata restano in pressione, ma non sfondano, e lo Spezia in ripartenza fa comunque paura. Con il passare dei minuti il pressing avversario sale e il Toro non riesce a scuotersi.

Ci riesce però all’inizio della seconda frazione: dopo 30″, Bianchi si alza su cross di Oukhadda e devia il pallone all’angolino: è il vantaggio granata, che riesce così a sbloccare un match tutt’altro che banale. L’intensità della fase difensiva spezzina scende, ma così anche il ritmo del giropalla di D’Alena e compagni. Nonostante questo, i ragazzi di Coppitelli riescono a raddoppiare: è Kone, in ombra nel primo tempo, a indovinare l’angolino dal limite, mettendo al sicuro il risultato. Dì lì lo Spezia prova ad alzare il baricentro, ma la difesa granata fa buona guardia, e contiene i pericoli, colpendo ancora: gran sgroppata di Bianchi coast to coast un rimpallo serve poi Rauti, che di prima appoggia facile facile in porta. Il numero 21 raddoppia nel recupero, imbeccato in area da Iacuaniello. Dopo quello c’è solo il fischio finale: è tutto apparecchato per un nuovo appuntamento a Vinovo.

TORINO-SPEZIA 4-0
Marcatori: 2′ st Bianchi, 13′ st Kone, 35′ st, 46′ st Rauti

Torino (4-3-1-2): Zanellati; Fiordaliso, Capone (23′ st Ferigra), Buongiorno, Samaké; Oukhadda, D’Alena, De Angelis; Kone (19′ st Rauti); Butic, Bianchi (35′ st Iacuaniello). Allenatore: Coppitelli.

Spezia (4-3-1-2): Del Freo; Candela, Marinari, Corbo, Della Pina; Benedetti, Figoli (26′ st Posenato), Giuliani; Lepri (17′ st Vetteroni); Mulattieri, Suleiman. Allenatore: Corallo.

Arbitro: Viotti di Tivoli

Ammoniti: 6′ st Figoli (S), 30′ st Suleimani (S)

0 commenti

Commenta per primo!

Recupera Password

accettazione privacy