Primavera, Torino-Fiorentina 1-2: i granata si fanno male da soli

Primavera, Torino-Fiorentina 1-2: i granata si fanno male da soli

Commento / La squadra di Coppitelli perde davanti a un Filadelfia gremito: finisce 1-2 per la Fiorentina

di Nicolò Muggianu

Finisce 1-2 al Filadelfia tra Torino e Fiorentina. Nella 18° giornata del campionato Primavera 1 i granata non riescono a trovare punti che sarebbero stati importanti contro una diretta concorrente.

LA PARTITA – Senza Millico, convocato dalla Prima Squadra, Coppitelli vara un Torino del tutto inedito: 3-5-2 con gli esordi di Marcos, Ghazoini e Michelotti. In attacco, al posto del capocannoniere del campionato Primavera 1, c’è Belkheir. Nonostante le tante novità, il Torino gioca e lo fa bene: al 14′ bel fraseggio sulla destra tra Kone e Ghazoini, ma il cross dell’accorrente Belkheir viene respinto dalla difesa di Bigica. Al 20′ però è la Fiorentina a passare in vantaggio: Vlahovic sfrutta un errore in disimpegno di De Angelis e batte Gemello da dentro l’area di rigore. Venti minuti più tardi il raddoppio della Fiorentina arriva da un altro errore del Torino, questa volta di Ferigra, che manca l’impatto con il pallone da dentro l’area di rigore e regala il più facile dei gol a Maganjic.

FINALE – I Viola, oggi in tenuta bianca, vanno al riposo sul 2-0 al termine di un primo tempo con poche emozioni. La ripresa inizia subito con un cambio nel Torino: fuori un De Angelis in giornata no e dentro Adopo, si passa al 3-4-1-2. In avvio di secondo tempo però il Torino continua a fare fatica, allora Coppitelli si gioca la carta Petrungaro. I granata provano a spingere e il gol della speranza arriva al 38′ della ripresa grazie a una bella iniziativa personale del neo entrato Moreo. Ma non basta: il match termina con il risultato di 1-2. La Fiorentina sfrutta al massimo gli errori del Torino e porta a casa 3 punti preziosissimi in ottica playoff. La squadra di Coppitelli fatica senza Millico: poca verve offensiva e un attacco che, senza la sua pepita più preziosa, va ridisegnato.

10 Commenta qui
  1. al_aksa_831 - 1 settimana fa

    Millico ha fatto giustamente un salto in avanti e voi a criticare.
    Avete per caso fatto vostro il motto gobbo “vincere è l’unica cosa che conta”?
    Piuttosto chiediamoci come mai il Fila, anche quando c’era Milico, ci ha fatto perdere più punti delle trasferte

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-13973712 - 1 settimana fa

    Come ho detto ieri Millico può essere tolto solo se ha prospettive serie di giocare in prima squadra o se la primavera ha un impegno sulla carta facile, non quando deve affrontare una rivale diretta. Lo capirebbe anche un bambino

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Madama_granata - 1 settimana fa

    Tanto poi Millico in prima squadra fa solo panchina.
    Mazzarri starà meditando di fare di lui un altro Parigini o un altro Edera..
    Anzi forse proprio di Edera sta facendogli prendere il posto: seduto per tutte le partite, demoralizzato, senza più fuoco dentro e spinta offensiva in campo!
    O forse, preoccupato per i successi di un Coppitelli che si è rivelato di gran lunga il miglior allenatore granata, convocando Millico e tenendolo in panchina, sta tentando di limitare le vittorie della Primavera, perché non vadano ad adombrare i mezzi insuccessi della prima squadra da lui diretta e guidata!
    Insomma: perdo e pareggio io? Perda e pareggi anche lui!
    Morale: senza Millico, anche Coppitelli vince di meno e Mazzarri fa una figura meno brutta!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Numero7 - 1 settimana fa

    Millico capocannoniere della primavera, punto fermo della squadra primavera che è in piena lotta per lo scudetto viene lasciato ancora a casa per fare panchina in prima squadra e quindi nn essere utile in nessuna delle 2 squadre. Fenomeni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. GlennGould - 1 settimana fa

    Sinceramente non capisco Millico in prima squadra; non gioca mai, manco un minuto e la primavera ne subisce gravi conseguenze.
    Al limite comprendo oggi, con Zaza squalificato ed un solo attaccante di ruolo, ma in generale, privare la primavera del giocatore più forte, per poi fargli levare la polvere dalla panchina, boh!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Marco59 - 1 settimana fa

    Evidentemente a Cairo e compagni di merende non piace vedere la Primavera primeggiare in Campionato ed essere il lizza per la Coppa Italia.

    Bisogna che si “adegui” alla prima squadra e rientri nell’anonimato e nella mediocrità.

    Dunque la prima cosa cha hanno fatto è stata qualla di “disinnescare” Millico, convocandolo in prima squadra e facendo credere ai Tifosi che avrebbe avuto spazio, viste le sue qualità, mentre invece lo hanno tolto dalla Primavera, quindi levando a Coppitelli, ai Ragazzi e alla Squadra la sicurezza, gli automatismi di gioco e la grinta, per farlo puntualmente marcire in panchina.

    Se non lo avete ancora capito, Fratelli Granata, Cairo e i suoi aziendalisti lacchè voglio toglierci tutto, anche la gioia e le soddisfazioni della Primavera, vogliono distruggere tutto e voglioni ridurre la società ad un coacervo di amebe.

    Questi sono gli scopi di Cairo e della cairese…!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Pulster - 1 settimana fa

    Ma perché non lascia Millico alla primavera, rischia di fargli perdere il campionato e al ragazzo la muffa in panchina, ma arrangiati con quello che hai, visto che hai voluto la rosa corta! Vedrete che neanche oggi entra! Forse al 92esimo….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Filadelfia - 1 settimana fa

      Hanno preso dei sostituti x permettere a Millico e Ferigra di andare in prima squadra. Ci vuole periodo di ambientamento x i nuovi arrivati. Dategli tempo. Poi ovvio che sostituire Millico e Ferigra non è semplice. Certo spiace passare da primi a terzi in paio di settimane.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Gingipooh - 1 settimana fa

    Ringraziamo il sig WM per sottrarre linfa vitale (leggasi Milligol) alla nostra Primavera

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. user-14036712 - 1 settimana fa

    Sconfitta meritata quella con la Viola. Da bocciare in blocco i nuovi arrivati, sperando sia solo un problema di ambientamento, anche se su qualcuno tipo Belkheir ho più di un dubbio. Disastrose inoltre le prestazioni di Ferigra, Onisa e De Angelis. Ci rifaremo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy