Primavera / Torino-Chievo 2-3, Coppitelli: “Non abbiamo meritato di perdere, gira male”

Primavera / Torino-Chievo 2-3, Coppitelli: “Non abbiamo meritato di perdere, gira male”

Giovanili / Il tecnico granata commenta così la terza sconfitta consecutiva al triplice fischio

di Redazione tvvarna

Ha parlato ai microfoni dei giornalisti al termine di Torino-Chievo Primavera Federico Coppitelli, dopo la terza sconfitta consecutiva in campionato dei granata: “Anche questa volta non abbiamo meritato di perdere. Per la prima volta quest’anno viviamo un momento difficile in campionato, a causa dei risultati che non arrivano. Abbiamo sbagliato tanto all’inizio, manca qualcosa ma faccio veramente fatica a dire che abbiamo giocato male. Creiamo tanto, abbiamo rischiato di riprendere la partita per tre volte. Alcuni giocatori come Oukhadda, Koné, Ferigra probabilmente non sono al 100%, hanno giocato tanto. Ma cerco di guardare il bicchiere mezzo pieno e non di pensare solo al risultato, la prestazione c’è stata ed è stata buona. Abbiamo avuto 10 palle gol contro i loro tre tiri, di cui due da lontano e hanno segnato tre gol. Le ultime partite sono state maledette. Oggi, hanno segnato alla prima occasione, nella prima volta in cui hanno oltrepassato la loro metà campo, nel nostro miglior momento ci hanno punito con un tiro da lontano in occasione del 2 a 1. Questa sconfitta brucia a tutti, ma comunque non dobbiamo perdere le nostre certezze. Questo campionato è strano giochi male e perdi, ma perdi anche se giochi bene”.

LEGGI QUI: Primavera, le pagelle di Torino-Chievo 2-3: Butic torna al gol ma il calo è generale

Il Toro arriva dopo tre sconfitte al Torneo di Viareggio, ma alcuni giocatori sembrano stanchi: “Sicuramente il Torneo di Viareggio è una bella competizione. Eh sì, ci sono dei giocatori che hanno giocato molto e che ad oggi stanno un po’ risentendo delle tante gare. Non sarà il massimo partire domani, dopo aver giocato oggi, e rigiocare dopodomani. Anche perché è difficile capire quanto sia forte la Nazionale Cinese Under 19, anche se mi è stato riferito che hanno già vinto contro il Nizza Under 19 secondo in campionato. Cercherò di dare maggiore spazio a chi non ha giocato molto, ma sicuramente sarà vero Toro in questa competizione, ce la metteremo tutta”.

LEGGI QUI: Torino-Chievo 2-3: anche la Primavera ne perde tre di fila

I granata sono arrivati alla terza sconfitta consecutiva, forse c’è un rischio di ricaduta anche sulla testa dei giocatori: Abbiamo giocato, abbiamo creato ed abbiamo avuto un discreto controllo della gara, chiaro che tornare in campo dopo tre sconfitte sia diverso dal tornare a giocare dopo tre vittorie. In questo campionato tutte le squadre hanno avuto un mese di calo, è quasi fisiologico. Capitò all’Atalanta un mese con cinque pareggi, a noi son toccate tre sconfitte. Ciò che ci lascia con l’amaro in bocca è che noi facciamo delle grandi prestazioni, ma nonostante ciò non riusciamo a portare il risultato a casa. La sconfitta di oggi ci lascia un grande rammarico, perché ora inizia ad esserci un po’ di distanza. Questo è un campionato difficile se non giochi al 100% non la spunti sul tuo avversario, tutte le gare sono veramente dure. Potevamo fare qualcosa di più a centrocampo in fase di costruzione. Il Chievo è una squadra tosta che si difende in blocco. Dopo il primo gol abbiamo ricominciato a giocare ma D’Alena, Oukhadda, Koné, Panaioli hanno giocato tanto non sono lucidissimi. Gli episodi hanno fatto la differenza ancora una volta. Tutte le squadre hanno dei problemi, se non sei al meglio e gli episodi non girano purtroppo va male. Nel complesso si poteva fare qualcosa in più in mezzo, ingoiamo questo boccone amaro e ripartiamo. Sono convinto che le soddisfazioni arriveranno a fine campionato”. 

3 Commenta qui
  1. user-13651922 - 9 mesi fa

    certo che il Filadelfia doveva essere il nostro fortino…
    meno male!!!!
    vergogna anche a voi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. dukow79 - 9 mesi fa

    Anche la primavera va dal culo. Paghiamo il progetto Miha….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. s.simone_183 - 9 mesi fa

    Caro Federico Coppitelli, è mai possibile che Lei non faccia mai una autocritica serena per il bene della squadra? Ciò che deve principalmente pretendere da giocatori come D’Alena, Kone e Oukkada è che la palla bisogna passarla subito per velocizzare il gioco così evitando anche di farsela fregare dagli avversari oltre che per evitarli di piazzarsi in tempo adeguatamente. Vedere sempre questo non gioco è schizofrenico ed irritante perchè credo che sia l’ABC del calcio. O no?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy