Primavera / Roma-Torino 1-0: per i granata arriva un’altra sconfitta sanguinosa

Primavera / Roma-Torino 1-0: per i granata arriva un’altra sconfitta sanguinosa

Giovanili / I ragazzi di Coppitelli giocano con cuore e creano più dei giallorossi, ma non riescono ad essere concreti

di Lorenzo Bonansea,

Un episodio, un singolo episodio, regala alla Roma la vittoria sul Torino Primavera di Federico Coppitelli. I granata giocano una partita tosta e ben preparata, rischiando poco e creando molto, ma escono sconfitti dal Tre Fontane per un gol di Celar dopo 10′. Un risultato negativo immeritato per i granata, che hanno giocato con grande cuore e temperamento una partita molto fisica e spigolosa – peccando però in fase realizzativa, dove è mancata la giusta freddezza. Un’altra sconfitta sanguinosa per Buongiorno e compagni dopo quella di una settimana fa nel derby della Mole.

LEGGI: Primavera, le pagelle di Roma-Torino 1-0

E’ ormai una classica per il Torino Primavera di questa stagione: per il quarto incontro stagionale contro la Roma, Coppitelli deve fare a meno di Millico (infortunio al menisco) e De Angelis, e al loro posto ecco Kone ancora dirottato in mediana e Flavio Bianchi vicino a Butic. In difesa, turno di riposo per Ferigra – con Edorardo Bianchi al fianco dell’inamovibile Buongiorno. La Roma è formazione molto tecnica e sin dai primi istanti prova a far girare palla con qualità, ma i granata si difendono con attenzione e ripartono velocemente. Alla prima vera occasione, però, la Roma passa: è il 9′, cross di Riccardi dalla sinistra e grande inserimento di Celar, il quale di testa anticipa Buongiorno battendo Coppola. Il Toro accusa il colpo e ha difficoltà nello sviluppare la manovra negli ultimi 30 metri: Butic e Bianchi non ricevono palle utili dai centrocampisti, tamponati in avvio dai pariruolo avversari. Il più attivo nei ragazzi d Coppitelli è sicuramente Rauti, che quando parte largo sulla sinistra riesce quasi sempre a mettere in apprensione alla difesa – come al 16′, quando imbuca per Butic, ma il mancino del croato è debole. L’occasione creata scuote i granata: la pressione si fa più continua, e al 20′ D’Alena apparecchia una palla stupenda per la testa di Flavio Bianchi, il cui stacco termina alta di poco. Il primo tempo scivola via senza particolari sussulti, con Rauti e Flavio Bianchi sicuramente tra i granata maggiormente ispirati in fase offensiva.

LEGGI: Rivivi il live di Roma-Torino 1-0

La ripresa inizia senza cambi tra le fila granata, e dopo 5′ ci vuole un super Coppola per evitare che la Roma raddoppi, con il portiere granata strepitoso sul colpo di testa dell’ex Cargnelutti. Intorno al 55′ Coppitelli viene cacciato dalla panchina granata, e la partita si fa disordinata e confusa, con il Toro che non riesce a proporsi con continuità contro una Roma asserragliata. Al 60′ ci prova Oukhadda su cross di Kone, ma il colpo di testa dell’italo-marocchino termina a lato. La pressione granata sbatte però anche sulla sfortuna: al 67′ angolo perfetto di D’Alena, e dopo un batti e ribatti Buongiorno impatta sulla traversa da due passi. La Roma non esce più e soffre la pressione del Toro, che con i neoentrati Borello e Panaioli prova a giocarsi il tutto per tutto. L’ex Crotone, soprattutto, è tra i più ispirati – ma la difesa giallorossa è un muro. A 10′ dalla fine la Roma sfiora il raddoppio in contropiede, con il solito Riccardi che trova il palo a Coppola battuto. I granata continuano a creare, Buongiorno (alzato attaccante aggiunto) e Butic vanno vicini al pareggio in più occasioni ma la sfortuna e Greco dicono no ai granata. Finisce così: i granata escono con 0 punti dal Tre Fontane. Un risultato eccessivamente penalizzante per i ragazzi di Coppitelli.

ROMA-TORINO 1-0

Marcatori: 9′ Celar

Roma (4-3-3): Greco; Bouah (dal 30′ st Masangu), Cargnelutti, Ciavattini, Valeau; Sdaigui, Marcucci, Meadows; Corlu (dal 1′ st Kastrati), Celar (dal 41′ st Coly), Riccardi. A disposizione: Pagliarini, Diallo Ba, Trusescu, Pezzella, D’Orazio, Petrugnaro, Besuijen, Semeraro, Zamarion. Allenatore: De Rossi.

Torino (4-3-1-2): Coppola, Gilli, Bianchi E., Buongiorno, Fiordaliso; Oukhadda (dal 27′ st Panaioli), D’Alena, Kone (36′ st Ferigra); Rauti; Butic, Bianchi F (dal 23′ st Borello). A disposizione: Gemello, Capone, Samaké, Celeghin, Ruggiero, Leveque, Zanellati. Allenatore: Federico Coppitelli.

Arbitro: Gino Garofalo (Torre del Greco)

0 Commenta qui

Recupera Password

accettazione privacy