Primavera, le pagelle di Torino-Spezia 4-0: un grande Bianchi. Rauti, che impatto

Primavera, le pagelle di Torino-Spezia 4-0: un grande Bianchi. Rauti, che impatto

I voti / Zanellati blinda il risultato, bene anche D’Alena come filtro

1 Commento

Terminato il match di Coppa Italia Primavera Torino-Spazia, ecco le nostre pagelle dei ragazzi di Federico Coppitelli, dopo il successo per 4-0 contro lo Spezia.

LEGGI: Torino-Spezia 4-0, si spalancano le porte del derby

ZANELLATI 6,5 – Lo Spezia non viene a Torino per lasciargli fare lo spettatore, e al 16′ il suo riflesso evita un gol di Lepri. Un altro paio di ottimi interventi sigillano il risultato

FIORDALISO 6 – Non si vede tantissimo sulla destra in fase di spinta, ma è ordinato in difesa: dalle sue parti i liguri non passano mai.

CAPONE 6 – Si prende qualche rischio di troppo sulla pressione avversaria, con la velocità di Suleiman che spesso lo mette in difficoltà. Resta comunque sempre calmo e preciso. Viene costretto ad uscire per un contrasto (dal 24′ Ferigra 6: non deve affrontare grandi pericoli).

BUONGIORNO 6 – Soffre a tratti la rapidità degli avanti spezzini, ma nel complesso se lo Spezia non segna il merito è soprattutto suo.

SAMAKÉ 6 – Nel primo tempo è lui tra i due terzini a spingere di più, calando leggermente nella ripresa.

OUKHADDA 6,5 – Parte con il freno a mano tirato, e si scioglie soltanto con il passare dei minuti. Nella ripresa, nel giro di 10′, prima indovina l’assist per Bianchi dalla destra, poi in contropiede ne sbaglia un altro sempre per il numero 11.

D’ALENA 6,5 – Coppitelli lo schiera nel suo ruolo in mezzo al campo: il capitano non potrà giocare sabato contro la Fiorentina, dovendo ancora scontare la seconda giornata di squalifica in campionato per l’espulsione rimediata contro il Verona. Al 9′ è bravo ad fermare la penetrazione di Giuliani in area, e in più di un’occasione fa un ottimo filtro alla difesa.

DE ANGELIS 6 – Meno onnipresente rispetto alle ultime uscite, non riesce a impostare la rotta del gioco granata come al solito. È sempre il punto d’appoggio per i compagni nei momenti di difficoltà, e anche in ripartenza mostra le sue qualità.

KONE 6 – Non approccia il match nel modo migliore, sbagliando qualche pallone di troppo. Nella ripresa entra con un latro spirito, venendo premiato con il gol del raddoppio: è bravo a farsi trovare al limite e a pescare la traiettoria vincente (dal 18′ st Rauti 7: entra con grande voglia e si produce in ottimi strappi ad allungare la difesa avveraria. Il fato lo ripaga con un rimpallo su iniziativa di Bianchi, permettendogli di aggiungere il proprio nome a referto. Nel recupero, c’è anche lo spazio per il 4-0, con un tiro liberissimo in area).

BUTIC 6 – Non la miglior giornata per il 9 granata, che si produce più in gioco di sponda che nel cercare la porta avversaria: pesca Bianchi in offside, e in generale fa tanto a sportellate. Lavoro prezioso, ma poco appariscente.

BIANCHI 7 – L’affiatamento con Butic migliora di partita in partita. Al 20′ gonfia la rete, ma è in fuorigioco. Sono solo le prove generali della rete che arriva al primo minuto della ripresa, spizzando in maniera vincente un cross di Oukhadda. Una sua splendida iniziativa personale propizia la rete del 3-0 di Rauti (dal 35′ st Iacuaniello 6: pesca Rauti per il 4-0 finale).

1 commenti

1 commenti

  1. Filadelfia - 4 settimane fa

    Complimenti mister Coppitelli e bravi ragazzi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy