Primavera, niente derby per Lyanco: ecco perchè. Coppitelli punta su Ferigra

Primavera, niente derby per Lyanco: ecco perchè. Coppitelli punta su Ferigra

Giovanili / Il centrale brasiliano verso l’esclusione dalla gara per evitare ricadute o problemi fisici

di Alberto Giulini,

Vigilia di derby per la Primavera granata, che domani alle 13 ospiterà la Juventus al Filadelfia. In casa Toro è tanta la voglia di fare bene, alla ricerca della prima vittoria in un derby nel nuovo impianto. Per ottenere un risultato positivo sarà necessaria una grande prova da parte dei ragazzi di Coppitelli, chiamati a dare continuità alla buona prova contro la Fiorentina.

NESSUN RISCHIO – A differenza della gara di Firenze, non ci dovrebbe però essere Lyanco a guidare la difesa granata. La scelta della società sembrerebbe infatti quella di evitare ogni forzatura che possa portare ad eventuali ed indesiderate ricadute. Ecco dunque la probabile scelta di evitare due gare consecutive dopo più di nove mesi senza gare ufficiali. Una cautela che ha trovato conferma anche nelle parole di Walter Mazzarri, che in conferenza stampa ha sottolineato la volontà di non forzare il rientro del giocatore. “Speriamo sia un acquisto di gennaio. È inutile anticipare i tempi, serve che sia recuperato con calma e senza correre il rischio di avere qualsiasi problema” ha spiegato infatti il tecnico.

Primavera, Torino-Juventus: Rauti sfida Petrelli, promesse con il gol nel sangue

ESAME DI MATURITÀ – In assenza del brasiliano, la coppia difensiva designata sarebbe quella composta da Erick Ferigra e Marco Capone. Due centrali di tutto rispetto ed esperienza, considerato che entrambi sono fuoriquota ed hanno già lavorato con Coppitelli nella scorsa stagione. Nonostante queste premesse, la retroguardia granata non ha brillato in questo avvio di stagione, con cinque gol subiti nelle prime due giornate contro Palermo e Genoa. Il salto di qualità è arrivato infatti con la presenza di Lyanco contro la Fiorentina, in una gara in cui uno degli attacchi più pericolosi del campionato ha avuto pochissime occasioni per fare male. Ferigra e Capone saranno così chiamati ad un importante esame contro una Juventus a punteggio pieno con sette gol messi a segno in tre partite. Una partita non delle più semplici, insomma, ma per puntare ai piani alti della classifica il Toro ha bisogno anche di conferme importanti dai suoi difensori.

 

4 Commenta qui
  1. al_aksa_831 - 2 mesi fa

    Secondo me il motivo non è quello.
    Ma siccome non so, sto zitto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. RobyMorgan - 2 mesi fa

    Purtroppo questo articolo da più dubbi che certezze….l’impressione è che non si dice tutta la verità sul recupero di Lyanco e si voglia nascondere l’effettiva condizione attuale.
    Peccato , meritiamo più considerazione e rispetto noi tifosi nelle notizie che ci date e ci riguardano.
    Ma quando imparerete a valorizzare di più?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-14003131 - 2 mesi fa

    Mi sembra una notizia allarmante…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. mpelleg_137 - 2 mesi fa

    un giocatore professionista non può fare due partite di seguito in Primavera !
    Vuol forse dire che non è ancora del tutto guarito ? ed hanno paura che si rompa nuovamente . Strano da credere ma si spera vivamente che lo staff medico abbia la stuazione chiara ( e visti i precedenti con questo giocatore speriamo in bene )

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy