Primavera, le pagelle di Torino-Sassuolo 2-2: D’Alena e Millico cambiano la partita

Primavera, le pagelle di Torino-Sassuolo 2-2: D’Alena e Millico cambiano la partita

I voti / Coppola tiene in vita i granata, Celeghin fatica. Buon ingresso anche per Rauti

di Nikhil Jha,

Un pareggio arrivato in extremis (rivivi il live), ma più che meritato per quello dimostrato nel secondo tempo dai ragazzi di Coppitelli – sotto di due reti all’intervallo, e capaci di recuperare nella ripresa grazie a due rigori di Millico. Ecco le nostre pagelle dei granata.

COPPOLA 7 – Ultimo alfiere granata nel primo, disastroso tempo giocato dal Torino, salva due volte i suoi dal terzo gol, dopo aver provato. Tiene in vita i granata anche sul colpo di testa di Carvalho al 34′, strappando applausi al Fila.

FIORDALISO 5.5 – Si fa sorprendere alle spalle in occasione del primo gol emiliano, ed è un errore che pesa. Prova a spingere sulla destra, ma la catena con Borello sostanzialmente non crea mai pericoli.

E. BIANCHI 5.5 – Soffre moltissimo Mota Carvalho: l’ex Virtus Entella è famelico su ogni pallone, e il centrale non riesce a limitarlo né a terra né per via aerea.

LEGGI: Primavera, Torino-Sassuolo 2-2: ripresa da grande squadra premiata nel recupero!

BUONGIORNO 6 – Dopo un avvio in difficoltà, prende le misure all’ingombrante avversario Mota Carvalho, dominando in area.

SAMAKÉ 5.5 – Non spinge come aveva abituato il pubblico del Filadelfia: manca la reattività, e il Sassuolo spesso ne sa approfittare.

RUGGIERO 5 – A sinistra il Torino non passa mai: l’ex Palermo corre tanto, ma è nervoso e non riesce a dare garanzie (dal 1′ st D’ALENA 7.5 – Il capitano dà le geometrie di cui c’era disperatamente bisogno).

CELEGHIN 5.5 – Parte malissimo l’ex Inter, subendo il ritmo e la pressione. Meglio nella ripresa.

KONE 5.5 – Uno degli insostituibili di Coppitelli e tra i più presenti in queste settimane ad alta intensità, non è al meglio fisicamente, e i risultati si vedono: la sua esplosività è azzerata, e non riesce mai a fare la differenza (dal 1′ st MILLICO 8 – Con lui questa è un’altra squadra, e non è certo una novità: due rigori che salvano il Toro e lo ergono sempre più a bandiera).

BORELLO 6.5 – L’intesa con i compagni non è comprensibilmente al massimo dopo poche settimane in squadra. Chiamato ad un doppio ruolo d’ala d’attacco in fase offensiva e di esterno di centrocampo in non possesso, non riesce a seguire tracce incisive e non si trova mai con Butic. Nella ripresa è un’altra musica: prima impegna Satalino e poi guadagna il rigore che ridà speranze ai granata).

BUTIC 6 – Anche il croato patisce le fatiche di Coppa e, costantemente raddoppiato dall’attentissima difesa, lotta ma non incide. Ma quando bisogna buttare su un pallone, lui c’è sempre.

F. BIANCHI 5.5 – Alterna buone giocate a lunghi momenti di pausa, senza riuscire mai ad incidere (dal 27′ st RAUTI 6.5 – Dà un’ulteriore spinta ai granata).

All. COPPITELLI 6.5 – Ancora una volta cambia la sua squadra nel momento giusto, inserendo Millico e D’Alena e cambiando volto alla partita. I primi 45′, però, dovranno farlo riflettere.

0 Commenta qui

Recupera Password

accettazione privacy