Primavera, il momento di Gonella è nero. Crac al crociato dopo la pubalgia

Primavera, il momento di Gonella è nero. Crac al crociato dopo la pubalgia

Giovanili / Per l’attaccante scuola Toro è una situazione difficile: ma le opportunità non sono finite

Commenta per primo!

La fortuna è cieca, ma la malasorte ci vede benissimo. Non solo un detto popolare, a quanto pare. Chiedere informazioni a Fabio Gonella, talentuoso attaccante esterno classe 2000 del Torino, tra i più interessanti prospetti sfornati recentemente dal vivaio granata. La diagnosi dopo l’infortunio rimediato la settimana scorsa durante un allenamento è impietosa, rottura del legamento crociato di un ginocchio con interessamento del collaterale. Tra una ventina di giorni l’operazione chirurgica: rientro in campo previsto per settembre 2018.

A rendere più amara la situazione, c’è il fatto che questo infortunio tremendo è arrivato dopo una forma acuta di pubalgia, che lo ha tenuto fermo per quasi cinque mesi. Gonella, da sotto leva, era stato aggregato quest’anno alla Primavera da mister Federico Coppitelli, grazie alla bellissima stagione scorsa. Quando, con 14 reti in 38 presenze, era stato fra i trascinatori di quell’Under 17 che l’anno scorso arrivò sino in semifinale scudetto, persa ai rigori contro l’Atalanta. Un brillante esponente, Gonella, di quella nidiata granata – l’annata 2000 – che quest’anno si sta rendendo protagonista anche in Primavera, con un anno di anticipo: i nomi sono quelli di Millico, Gilli, Rauti, Samake.

In questa stagione Gonella ha fatto in tempo ad esordire in Primavera – alla prima giornata, in quel Torino-Atalanta che è passato alla storia come il battesimo ufficiale del Filadelfia – e poi è iniziato il tunnel della pubalgia. Appena tornato all’attività agonistica, durante un allenamento della scorsa settimana, un movimento innaturale ed il crac. Questione di un attimo, stagione finita (se mai fosse iniziata). Quand’è così, c’è poco altro da fare se non mettersi l’animo in pace e predisporsi con determinazione ad affrontare un lento ma efficace percorso del recupero: è quanto farà certamente Gonella, consapevole di avere ancora la possibilità di fare vedere il suo valore in Primavera nella prossima stagione. Il Torino, certamente, lo aspetterà a braccia aperte.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Recupera Password

accettazione privacy