Primavera, Fiorentina-Torino 3-0: al Franchi si chiude un bel percorso

Primavera, Fiorentina-Torino 3-0: al Franchi si chiude un bel percorso

Finale a Firenze / Termina qui la stagione dei granata: in semifinale scudetto ci va la Fiorentina

di Gianluca Sartori,

Finisce al Franchi con una delusione una stagione piena di soddisfazioni per la Primavera granata: il Toro, infatti, cade 3-0 sotto i colpi di una grande Fiorentina, uscendo ai quarti di finale playoff dopo l’1-1 dell’andata al Filadelfia. Un risultato troppo ampio per quanto visto in campo, anche se la squadra viola ha sicuramente meritato il passaggio del turno. Onore al Toro per una grande stagione, condita col successo in Coppa Italia.

Per la partita che decide la stagione, la Fiorentina decide di aprire lo stadio “Franchi”: buona la risposta del pubblico fiorentino, con la tribuna centrale piena nonostante il giorno feriale. Coppitelli cambia modulo rispetto alla gara di andata: si torna al 4-3-3 puro, con Borello e Rauti ad accompagnare Karlo Butic. Il resto della formazione è invariato rispetto al match di andata, terminato 1-1 al Filadelfia. Bigica risponde con il tridente armato dall’ex Sottil e completato dal forte centravanti Gori e dall’esterno Maganjic. Il Toro parte sapendo che la necessità è quella di fare gol e fa la partita nelle battute iniziali. Con una bella combinazione Gilli viene liberato al cross, dopo un batti e ribatti la girata di Butic è alta. La Fiorentina non ci sta e alza il baricentro. Minuto 28: Valencic ha spazio per caricare il destro, Zanellati deve rispondere con un miracolo per deviare il pallone sulla traversa. E’ ancora il numero uno granata a salvare il risultato cinque minuti dopo: lancio lungo dalle retrovie per Sottil, che scappa di forza a Ferigra ma al momento della conclusione si fa ipnotizzare dall’estremo difensore scuola Toro. Si va avanti a grandi parate: dall’altra parte è Cerofolini a reclamare un po’ di spazio sul palcoscenico con un grandissimo intervento di piede su una conclusione mortifera di Butic dentro l’area di rigore. Al primo tempo è 0-0, soprattutto per merito dei due portieri. Ma è un parziale che sta bene alla Fiorentina.

QUI LE PAGELLE

La ripresa si apre con un cambio: dentro Oukhadda per un Adopo sottotono. Ma le cose si mettono male per il Toro: al 9′ segna Gori, che già aveva punito il Toro al Filadelfia. Servito da Sottil, attacca la profondità, sfugge alla guardia di Capone e fulmina uno Zanellati incolpevole. Esulta la tribuna viola, al Toro servono due gol e Coppitelli non può che aumentare il peso offensivo: dentro Millico, fuori Fiordaliso e spazio al 4-2-4 con Oukhadda arretrato sulla linea dei difensori. Il Toro continua a provarci, con tanta volontà ma non troppa lucidità. E viene punito oltre i suoi demeriti da una punizione perfetta di Diakhate su cui Zanellati non trova il tempo per tuffarsi. Dal punto di vista del risultato, per i granata cambia poco: sempre due gol servono, visto che il 2-2 qualificherebbe il Toro. Ma dal punto di vista mentale l’inerzia è chiaramente tutta a favore della Fiorentina. Coppitelli tenta il tutto per tutto e inserisce Flavio Bianchi per Rauti. Butic ci prova su punizione: la traiettoria, deviata, crea brividi a Cerofolini che si salva. Il Toro lascia inevitabilmente qualche spazio in più e Gori ha l’occasione del raddoppio ma spara alto il destro. In contropiede ancora Sottil arriva dalle parti di Zanellati ma anche lui non trova la porta. La viola dimostra superiorità, quest’oggi, tenendo sempre il controllo della partita in mano. Nel finale arriva anche il tris di Meli, decisamente una punizione eccessiva. Il Toro, che aveva superato largamente i viola per due volte in campionato, capitola al momento decisivo. La singola partita non è andata come sperato, ma quello del Torino Primavera resta un bel percorso. Come sempre in questa categoria, questo gruppo è destinato a cambiare profondamente, con il futuro dello stesso Coppitelli tutto da discutere: ma quanto fatto quest’anno resterà ad ogni modo nella storia per l’ottava Coppa Italia Primavera, portata a casa contro ogni pronostico.

8 Commenta qui
  1. al_aksa_831 - 5 mesi fa

    Bravissimi e bravo il tecnico. I play off sono sempre una incognita, perchè su partita secca e la forma fisica e mentale pesa tantissimo.
    Mister, non vada via, per favore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. CUORE GRANATA 44 - 5 mesi fa

    Ritengo che un plauso ai ns. ragazzi sia doveroso e meritato per il percorso compiuto in Campionato al di là delle aspettative e soprattutto per la Coppa Italia.Leggo che circa 3mln degli utili di Bilancio sono destinati al Settore Giovanile, altre Società investono di più comunque mi sembra un passo avanti e confido nella capacità di Bava. Forse Cairo almeno su questo versante comincia a realizzare quanto sia importante creare un vivaio in linea con la ns. tradizione. Ma se continuerà ad assentire in silenzio all’atteggiamento vergognosamente dilatorio del Comune sul Robaldo dopo la stipula di una Convenzione…beh…Perché non adire le vie legali? Per quieto vivere? Per sudditanza nei confronti dei “poteri forti” Sabaudi o cos’altro? FVCG!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-13746076 - 5 mesi fa

    Non ho visto le 2 partite di play off ma in campionato li abbiamo messi sotto e mi sembra che anche all’andata non abbiamo sfigurato anzi. Loro forse più cinici, ci sta, l’età media della ma squadra è’ più bassa. Ottima stagione comunque, bravi lo stesso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Daniele abbiamo perso l'anima - 5 mesi fa

    Non ho visto differenza abissale, anzi, nelle due partite abbiamo giocato meglio e attaccato di più.
    Loro più cinici in contropiede e con un tre giocatori di livello (Sottil – Gori e Diakate )
    Ma ce la siamo giocata. Tanta frenesia sull’ultimo passaggio e un po’ di sfortuna.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. fog127 - 5 mesi fa

    restera’ ad ogni modo nella storia?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Gio - 5 mesi fa

      Se sfornerà due o tre giocatori per la prima squadra sì. Comunque sono giovanissimi, l’anno prossimo molti potrebbero riprovarci.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. user-13907626 - 5 mesi fa

    differenza abissale tra le 2 squadre….ottima viola

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Gio - 5 mesi fa

      Addirittura, li abbiamo battuti due volte in campionato. I marziani sono un’altra cosa.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy