Primavera, Ferigra aspetta il derby. E il Toro sogna un nuovo crack in difesa

Primavera, Ferigra aspetta il derby. E il Toro sogna un nuovo crack in difesa

Protagonista / Il centrale arrivato in estate ci ha messo molto poco a prendersi le chiavi della difesa, e la stracittadina può incoronarlo

Commenta per primo!

Il suo arrivo nell’ultimo giorno di mercato dalla Fiorentina – all’interno della trattativa che ha portato in viola Marco Benassi – è sfuggito ai più, complice l’esplosione coincidente delle trattative della prima squadra, ma le qualità di Erick Ferigra non sono certo passate inosservate all’interno della Primavera granata, dove Federico Coppitelli l’ha accolto a braccia aperte.

LEGGI Ferigra, l’ex Barça arrivato negli ultimi minuti di mercato

Il centrale ecuadoriano ci ha messo davvero poco a conquistare il centro della difesa granata, dopo l’esordio in Coppa Italia contro l’Avellino. Già allora le sue qualità di interdizione e di conduzione del gioco hanno stupito chi per la prima volta lo osservava dal vivo, nonostante i quatto anni passati nella cantera del Barcellona sussurrassero ottimismo.

Lo si attendeva alla prova, però, anche contro avversarie di altro livello, e Ferigra ha risposto in maniera positiva anche in campionato, nella vittoria contro la Sampdoria e nella sconfitta contro il Verona. Lecito aspettarsi, dunque, che Coppitelli consegni a lui, in cooperazione con Alessandro Buongiorno, le chiavi del pacchetto centrale granata, in attesa che il vento dei risultati prenda un’altra piega.

Il derby di sabato prossimo è l’occasione perfetta sia per invertire un trend di classifica che i granata non meritano, visto quanto messo in campo nelle ultime settimane, sia per dimostrare ancora una volta, da parte di Ferigra, che il Torino, in prestito con un diritto di riscatto irrisorio, potrebbe essersi portato in casa un prospetto di grande potenzialità per il futuro.

LEGGI Butic goleador: il derby passa dai suoi piedi

Il derby è la prima tappa, poi il viaggio continuerà. È ancora troppo presto per capire se Ferigra potrà seguire quella scia di forti e giovani centrali che in questi mesi – tra Lyanco e Bonifazi – stanno accendendo la fantasia dei tifosi granata, e anzi nel caso del brasiliano si stanno già affermando in Serie A: di fronte all’ecuadoriano dal passaporto spagnolo c’è ancora una lunga stagione in Primavera, da affrontare mantenendo gli standard che le premesse suggeriscono. Se questo accadrà, il Torino avrà trovato il suo oro del futuro. Nell’attesa, Ferigra aspetta di conoscere il derby, con la maturità di chi ha già affrontato tante sfide nella propria breve carriera. Dalla sfida con i bianconeri, anche al di fuori del Filadelfia, tutti potranno conoscere il centrale che sta impressionando Coppitelli.

0 commenti

Commenta per primo!

Recupera Password

accettazione privacy