Under 17, Sampdoria-Torino 0-2: grande battaglia, ma Sesia ingrana la quinta

Under 17, Sampdoria-Torino 0-2: grande battaglia, ma Sesia ingrana la quinta

Sette ammoniti, due espulsi e due penalty sbagliati, ma i granata ne sono usciti vincitori: un altro passo in avanti in termini di gioco e carattere

Commenta per primo!

Continua a vincere e convincere l’Under 17 A-B di Roberto Fogli, che supera per 0-2 la Sampdoria. E’ la quinta vittoria consecutiva per i granata, che dopo la sconfitta casalinga contro la Fiorentina della quarta giornata non hanno più sbagliato un colpo. A Bogliasco, alle porte di Genova, è andata in scena una partita ad altissima tensione tra Sampdoria e Torino. Si prospettava una gara intensa, in casa della prima squadra all’inseguimento del gruppetto di testa formato da Juventus, Genoa, Fiorentina e dagli stessi granata. Difficilmente, però, si poteva immaginare un match condito da 7 cartellini gialli e 2 rossi – entrambi a scapito dei locali – che hanno visto il Torino prevalere al termine di un match sì in discesa sin dal primo tempo, ma molto teso.

In campo succede davvero di tutto: al 20′ Trombini neutralizza un rigore di Maglie, e 5′ dopo i granata vanno in vantaggio con Moreo prima dell’espulsione per doppia ammonizione di Casanova. Dopo l’intervallo, i blucerchiati si sono ritrovati in 10 per il rosso diretto estratto dall’arbitro Giordano ai danni di Catapano. Sandri ha l’occasione di chiudere il match dal dischetto, ma il suo penalty è parato da Raspa. I granata si condannano così alla sofferenza, almeno sino al 38′, quando lo stesso D’Ambrosio  chiude i conti.

Un match vibrante che sicuramente ha aggiunto elementi importanti nel bagaglio d’esperienza di questi ragazzi che non vogliono mollare la volata di testa: il Toro c’è, conquista altri tre punti e ingrana la quarta. Anche oggi, Sesia può sorridere: “Sì, sono contento. Ci siamo impauriti dopo il rigore sbagliato, dovevamo solo spostare la palla ma invece abbiamo perso serenità, pur in vantaggio di due uomini. Dovevamo farli correre, e invece siamo andati per 10′ in difficoltà. Loro non hanno creato granché, soltanto lunghi traversoni, ma comunque abbiamo rischiato troppo. Dobbiamo migliorare dal punto di vista della personalità, soprattutto i 11 vs 9. Nel complesso buona prestazione su campo bagnato, pioveva. Sono contento, stiamo progredendo. Ma dobbiamo ancora migliorare”.

SAMPDORIA-TORINO 0-2

Marcatori: 25′ pt Moreo, 38′ st D’Ambrosio

Sampdoria: Raspa; Catapano, Giordano, Casanova, Cassaghi, Sorensen, Canovi (dal 34′ st Testore), Marianelli, Maglie, Orlando (dall’8′ st Fogal), Yayi Mpie (dal 12′ st Maggioni). A disposizione: Boschini, Brignone, Trimboli, Menini, Valente, Lamonica. Allenatore: Alessi.

Torino (4-4-2): Trombini; Spaneshi, Leggero, Enrici, Ricossa; Montenegro (dal 1′ st D’Ambrosio), Sandri (dal 20′ st Garetto), Cuoco (dal 15′ st Rotella), Kone (dal 28′ st Vrikkis); Moreo (dal 14′ st Righetti), Savino. A disposizione: Lewis, Callegher, Celesia. Allenatore: Sesia.

Ammoniti: 2′ Casanova (S), 20′ Montenegro (T), 8′ st Maglie (S), 9′ st Moreo (T), 15′ st Sandri (T), 20′ st Trombini (T), 40′ st Righetti (T)

Espulsi: 36′ Casanova (S, per doppia ammonizione), 12′ st Catapano (S)

Arbitro: Giordano. Assistenti: Bisio e De Stefano

0 commenti

Commenta per primo!

Recupera Password

accettazione privacy