Dal Fila al Fila, 25 anni dopo: il derby Primavera riscopre un palco storico

Dal Fila al Fila, 25 anni dopo: il derby Primavera riscopre un palco storico

Giovanili / Granata e bianconeri di nuovo di fronte sul campo degli Invincibili: un occasione per riequilibrare il bilancio degli ultimi anni

di Nikhil Jha,

Quando il Filadelfia era ancora il vecchio Filadelfia, ormai pressoché fatiscente, la pressione mediatica che avvolgeva il calcio tutto, e con esso anche il campionato Primavera, era decisamente inferiore. Difficile, dunque, ritrovare testimonianze remote del calcio giovanile che fu, anche se si parla del derby tra Torino e Juventus.

L’ultima stracittadina giocata nel campo di Mazzola e compagni fu 25 anni fa, ma ne restano poche testimonianze. Dalle viscere della rete, invece, prendono forma gli highlights della gara che si giocò l’anno prima, sempre al Filadelfia. Un derby tesissimo e valevole per il girone di semifinale del campionato ’91/’92, che il Torino avrebbe vinto. In panchina c’era Rosario Rampanti, in campo giocatori come Christian Vieri e Sandro Cois. Ad assistere si distinguevano anche Mondonico, Bruno, Policano, circondati da un’atmosfera incandescente che costrinse l’arbitro ad essere scortato fuori dal campo dalla polizia al termine dell’incontro, a causa di decisioni non condivise dal pubblico.

Un quarto di secolo dopo, il derby torna nella straordinaria cornice del Tempio granata: al posto di Rampanti ci sarà Coppitelli, al posto di Vieri – con ogni probabilità – scenderà in campo Butic, ma certo il fascino dell’evento non sarà diminuito, anzi. Oltre al tempo perduto, però, i granata dovranno anche raddrizzare il bilancio delle ultime 10 stagioni, ampiamente a favore della Juventus – soprattutto a causa degli anni successivi al fallimento, mentre il conto si fa più equilibrato nell’ultimo lustro.

5 vittorie, 2 pareggi e 12 sconfitte per il Toro, considerando le gare di stagione regolare del campionato: l’ultimo successo è storia recente, con quel 2-0 firmato in casa bianconera ad inizio campionato grazie alle reti di De Angelis e dello stesso Butic che rappresentò la molla del Torino, dopo un avvio difficile. Oggi, il derby può lanciare i granata verso un finale di stagione incandescente, tra inseguimento della zona playoff, la finale di Coppa Italia e il Torneo di Viareggio. Prima della sfida, granata e bianconeri sono divisi da un solo punto in classifica a favore dei primi, che occupano l’ultima piazza disponibile per accedere alla post season. Il campionato è ancora lungo, ma questo derby, per mille motivi, vale tanto.

1 Commenta qui
  1. Granatadasempre - 8 mesi fa

    La Primavera che gioca al Fila ce l’abbiamo solo noi!!
    Non sono nè pro nè contro Cairo, ma questa cosa gliela dobbiamo riconoscere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy