Berretti, le pagelle di Torino-Inter 4-0: partita perfetta dei ragazzi di Fogli

Berretti, le pagelle di Torino-Inter 4-0: partita perfetta dei ragazzi di Fogli

Giovanili / Ambrogio e Potop una garanzia dietro, Citterio cinico davanti. De Pierro e Peyronel la chiudono dalla panchina

di Lorenzo Bonansea,

Il Torino mette un piede nella finalissima Berretti, stravincendo nella semifinale di andata contro l’Inter (qui il nostro live): è festa granata al Filadelfia, con un tris che lascia poco spazio all’immaginazione. Tra una settimana il ritorno a Milano, con la consapevolezza di aver già fatto qualcosa d’importante.

GEMELLO 6: protagonista con alcune uscite tempestive, si fa trovare pronto sulle poche conclusioni interiste.

CASELLA 7: l’Inter ci prova soprattutto nel suo settore, lui non rischia l’anticipo rimanendo diligente nei compiti difensivi. Preciso nei lanci a saltare il centrocampo e nella marcature, è un valore aggiunto.

AMBROGIO 7.5: è il leader difensivo dirigendo i movimenti del trittico granata. Disimpegni a testa alta, non sbaglia una lettura e va vicino al tris in tuffo. Partita praticamente perfetta

POTOP 7: forza fisica e grande tempismo, è il muro difensivo granata. Se l’Inter davanti punge poco e anche grazie al suo lavoro: concreto e insuperabile.

FAVRE 6.5: è dalla destra che nascono tutti i pericoli granata, e questo grazie alle sue sovvraposizione con Munari. Non perde lucidità in ripiegamento. (39′ st SARGIOTTO sv)

QUI IL COMMENTO FINALE

MUNARI 7: da subito nel fulcro della manovra, combina con Ollio e s’inserisce in profondità agendo a tratti da attaccante aggiunto. Generoso in ripiegamento, nella ripresa inizia spingendo. Tutto fare.

CHAKALOV 6.5: il bulgaro è il fulcro della mediana e dell’azione granata, che parte quasi sempre dal suo destro. Utilissimo in copertura, dà qualità e quantità.

MATERA 7.5: è il motore offensivo, fosforo al servizio della manovra. Dal suo piede parte la punizione poi deviata nella propria porta da Rizzo e il suggerimento per il raddoppio di Citterio. Fondamentale. (21′ st DE PIERRO 7: ci mette pochissimo ad entrare in ritmo, e dopo 5′ trova il gol del 3-0 facendo esplodere il Filadelfia)

OYEWALE 6.5: personalità da vendere per il ragazzo già esordiente in Primavera. Va vicino al gol nel primo tempo ed è ordinato nei movimenti difensivi. Nella ripresa ha spazio per spingere e si rende pericoloso. (29′ st ROVELLI 6: ordinato, contiene gli ultimi tentativi nerazzurri senza problemi)

OLLIO 7: generoso nell’aiutare a salire i suoi, e col suo movimento propizia l’autorete del vantaggio. Combina con Citterio e si danna cercando il gol, sfiorandolo a più ripresa. Lavoratore prezioso. (39′ GUERINI sv)

CITTERIO 7.5: se Ollio sale, lui taglia dentro – cercando di prendere alle spalle la difesa interista. Ci riesce alla grande a fine primo tempo, quando su suggerimento del solito Matera segna il raddoppio. Cinico. (29′ st PEYRONEL 7: s’intende con Ollio e lo fa subito intravvedere cercando per il compagno)

ALL. FOGLI 8: partita perfetta, preparata con precisione e rigore. Il suo 3-5-2 è tanto solido dietro quanto letale in ripartenza grazie a movimenti delle mezz’ali. Azzecca i due cambi che chiudono la partita, la ciliegina perfetta.

0 Commenta qui

Recupera Password

accettazione privacy