Calciomercato, Aramu: probabile altro prestito. Ci sono Empoli, Parma e Cremonese

Calciomercato, Aramu: probabile altro prestito. Ci sono Empoli, Parma e Cremonese

In uscita / Il giocatore interessa a diverse squadre di Serie B, che potrebbero rinforzarsi: la situazione

2 commenti

Il calciomercato del Torino, in questo mese di agosto, ha regalato alla squadra granata diverse novità, dall’addio di Benassi all’arrivo di N’Koulou e Rincon. Adesso la squadra granata sta cercando di occuparsi anche di quei giocatori che non sono esattamente al centro del progetto di Sinisa Mihajlovic, vale a dire quei ragazzi giovani che hanno bisogno ancora di fare esperienza prima di potersi aggregare con la prima squadra granata. Tra questi c’è Mattia Aramu, attaccante che lo scorso anno iniziò la stagione agli ordini del tecnico serbo, ma a gennaio di trasferì alla Pro Vercelli di Moreno Longo.

RITIRO – Il giocatore granata ha cercato di mettersi a disposizione anche nell’estate che sta lentamente scemando, aggregandosi al gruppo di Mihajlovic per il ritiro di Bormio e per quello di Stans, in Austria. Sono stati molti gli sforzi del ragazzo per riuscire a mettersi in mostra e per dare al serbo più di una motivazione per tenerlo in squadra, ma le intenzione del tecnico sembrano quelle di voler cedere i ragazzi giovani per permettere loro di continuare il loro percorso di crescita. Prorpio per questo alcune squadre hanno cominciato a mettere gli occhi anche sul giovane attaccante del Toro Mattia Aramu.

MERCATO – In particolare sono tre società di Serie B, che stanno cercando di convincere Aramu a sposare la causa. Come avevamo riportato circa un mese fa, è forte l’interesse della cremonese per l’attaccante. Ma negli ultimi giorni altre due squadre si sono fatte avanti per cercare di accaparrarsi le prestazione del talento granata: le due società sono Empoli e Parma, la prima retrocessa da poco nella Serie cadetta, e la seconda che in due anni è riuscita a passare dalla Serie D alla B. Aramu adesso ha la possibilità di scegliere in quale società cercare di mettersi in mostra, tentando magari di migliorare dal punto di vista realizzativo.

2 commenti

2 commenti

  1. Pimpa - 4 mesi fa

    Aramu è un giocatore da serie B,e anche li ci può stare largo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. andre_football - 4 mesi fa

    In passato, nel campionato italiano, ci sono stati giocatori giovani che sono stati lanciati, anche senza molta esperienza, sono diventati dei campioni arrivando a vincere campionati del mondo e champions league. È stato necessario dar loro fiducia e avere pazienza nell’aspettare che migliorassero. Ma dopo essere esplosi hanno giocato ad altissimi livelli per dieci anni. Meglio fare così o comprare ogni anno i giocatori “esclusi” e che non riescono ad accasarsi dove vorrebbero?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy