Primavera, le pagelle di Torino-Genoa 1-1: non si può stare senza Millico

Primavera, le pagelle di Torino-Genoa 1-1: non si può stare senza Millico

I voti / L’attaccante entra e cambia la partita, così come Butic che va in gol. Rimandate le seconde linee

di Nikhil Jha,

ZANELLATI 6- I suoi interventi si contano sulle dita di una mano, e questo dà la dimensione alla partita dei granata

BEDINO 5.5 – La sua ingenuità in area di rigore concede al Genoa il rigore dell’immeritato vantaggio(dal 21′ st CELEGHIN 6 – Non dà l’ordine che dovrebbe).

FERIGRA 6.5 – Solita certezza lì in mezzo, nonostante non fosse nella migliore delle condizioni.

BUONGIORNO 6.5 – Comanda il gioco aereo e annulla completamente De Paoli. Si conferma come un pilastro.

FIORDALISO 6.5 – Più propositivo rispetto alle ultime uscite, il terzino mette in mostra una buona personalità e si dimostra in crescita. Non è un caso che Mihahjlovic l’abbia convocato a Roma contro la Lazio.

OUKHADDA 6 – Solito motorino a centrocampo, si vede a corrente alternata. Al 20′ del secondo tempo fa gridare al gol il Filaldelfia, ma il tiro è fuori di millimetri.

D’ALENA 6 – Ritorna nella sua posizione naturale davanti alla difesa, e si vede che è più a suo agio. Fa un buon filtro lì in mezzo, ed è decisivo al 29′ del secondo tempo nell’anticipare Salcedo in contropiede.

LEVEQUE 5.5 – Non dà quello che Coppitelli voleva da lui: non è incisivo con il pallone tra i piedi, l’unico highlight del match  è la conclusione di poco a lato nella prima frazione. Troppo poco (dall’11’ st MILLICO 7 – Cambia semplicemente la partita, dopo essere stato tenuto fuori per problemi fisici: suo il tiro che apre la strada al gol di Butic, ma in generale tocca tantissimi palloni e allarga la difesa avversaria).

KONE 5.5 – Parte fortissimo, toccando tantissimi palloni. Col passare dei minuti però si perde, tornando ai suoi vecchi difetti – come la conduzione prolungata.

RAUTI 5.5 – È il primo a provarci, ma non centra la porta in un paio di occasioni sporche, buona l’intesa con Bianchi. Coppitelli lo sacrifica nell’intervallo per far spazio a Butic (dal 1′ st BUTIC  6.5 – Ha un’ottima doppia occasione alla mezz’ora della ripresa, ma prima Seno poi il portiere Rollandi gli negano la gioia del gol, che arriva poco dopo con una vera mossa da rapace).

BIANCHI 5.5 – Ha una buona occasione con il mancino nella prima frazione, ma calcia centrale. Nella ripresa però scompare, non riuscendo più ad incidere.

1 Commenta qui
  1. s.simone_183 - 6 mesi fa

    Mr. Coppitelli deve insegnare a D’Alena che la palla va smistata con più celerità ad evitare che la difesa avversaria si riorganizzi. Per quanto riguarda Kone, una grande confusione e basta!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy