Toro, solo la vittoria a Verona tirerebbe su il morale

Toro, solo la vittoria a Verona tirerebbe su il morale

Occhi Sgranata / Torna la rubrica del nostro Vincenzo Chiarizia

di Vincenzo Chiarizia

Anche quest’anno vinciamo il derby l’anno prossimo. Questo è quello che esce fuori da una prestazione incolore dei granata nella stracittadina, ma non è una semplice sconfitta. Il derby ha messo in evidenza alcuni aspetti come l’involuzione del gioco del Toro di Mazzarri che è apparsa evidente. I granata non hanno fatto un tiro degno di nota verso la porta di Szczesny, fatta eccezione per quel debole colpo di testa di De Silvestri nel primo tempo. Rispetto alla gestione di Mihajlovic è cambiato il numero di reti subite e l’equilibrio della squadra in campo, ma non è cambiato il numero di punti conquistati. Infatti nelle prime sei giornate del girone di andata il Toro ha ottenuto 11 punti esattamente come quelli ottenuti da Mazzarri da quando siede sulla panchina granata dall’inizio del girone di ritorno. Questo dato fa riflettere perché, senza voler criticare il lavoro del tecnico toscano che è l’ultimo dei colpevoli, l’esonero di Mihajlovic rappresenta il volersi nascondere dietro a un dito. La squadra allestita in estate è mediocre ma, se errare è umano, perseverare nel non voler rinforzare la rosa nel mese di gennaio è stato per così dire diabolico e il derby di domenica ne è stata l’ennesima dimostrazione. Non so come alcuni protagonisti dopo il derby della Mole abbiano osato dire che il Toro non abbia giocato affatto male, fatto sta che ora urge riprendersi, ma Mazzarri deve apportare alcune modifiche essenziali.

La squadra tecnicamente non sarebbe nemmeno male, fatta qualche eccezione, ma è soprattutto caratterialmente che si vede la carenza dei granata. Come prima cosa non si può più far affidamento su Molinaro. Ormai è nella fase involutiva della sua carriera e metterlo a fronteggiare Douglas Costa prima e Bernardeschi poi, è stato un vero suicidio tattico per Mazzarri, dopo quello societario che ha pensato di non rinforzare la rosa in quel ruolo né in estate, né a gennaio. Perché Barreca non gioca più? Per non parlare di Ljajic che, con Mazzarri, è diventato un vero e proprio caso. Se in una partita importante come il derby il mister decide di far entrare Edera e non Ljajic, c’è qualcosa che non va. Intendiamoci, io stravedo per Simone Edera, ma mi sarei aspettato l’ingresso del serbo che, con i suoi guizzi di qualità e la sua maggiore esperienza, avrebbe potuto mettere in seria difficoltà la retroguardia bianconera. Dunque ora il trequartista della nazionale serba si sta deprezzando a causa di una gestione dissennata che l’allenatore, con il consenso della società, sta portando avanti. Ma quale sarà il fine?

Guardando avanti c’è solo un modo per tirare su il morale a tutto l’ambiente, cioè vincere. Ora il tecnico di San Vincenzo ha l’occasione che Mihajlovic non ha saputo cogliere all’andata: i due match contro Verona e Crotone che devono necessariamente portare 6 punti. Qualora così non fosse e con il Milan che ha ingranato definitivamente, l’Europa sarà solo un miraggio. O forse il Toro ci ha già rinunciato visto che l’ex tecnico partenopeo ha detto che non ha mai parlato di Europa. E queste parole contribuiscono a deprimere l’ambiente granata più di quanto già non fosse, ma la depressione non viene dalla sconfitta nella stracittadina, ma da tredici anni di insoddisfazioni in cui i derby hanno generato umiliazioni oppure partite letteralmente non giocate dai granata. Dunque al Bentegodi per il Toro è ammesso un solo risultato e una sola prestazione, altrimenti la strada si complicherebbe ulteriormente, pur distando ancora tre mesi la fine del campionato.


Vincenzo Chiarizia, giornalista di fede granata, collabora con diverse testate abruzzesi che trattano il calcio dilettantistico, per le quali scrive e svolge telecronache. Quinto di sei figli maschi (quasi tutti granata), lavora e vive a L’Aquila con una compagna per metà granata.

28 Commenta qui
  1. steacs - 6 mesi fa

    Chiarizia è uno dei piú obiettivi, complimenti!

    Concordo alla grande sul fatto che la squadra era allestita male e soprattutto non si è voluto sistemarla (il presidente ha detto che non c’erano “affari” da fare se ricordate, come se comprare qualcuno, pagarlo caro ma fare un salto di categoria non rappresenti un “affare” per una squadra di calcio, ma si sa per lui gli “affari” sono solo economici).

    Come ho detto in altri commenti i giocatori, che giá sono mediamente scarsi, altro non fanno che fare il minimo sindacabile, proprio perché alla societá mancano sempre degli obiettivi, siamo una squadra di passaggio per i calciatori dall’anonimato a qualche ingaggio di prestigio (Glick, Darmian, Zappacosta, ecc), ed infatti il gioco di squadra spesso viene meno rispetto ai singoli.

    Una societá, nel suo presidente e nel suo DS, che rimane sempre in colpevole SILENZIO nelle occasioni in cui dovrebbe farsi sentire (VAR, designazioni, errori arbitrali), che trova sempre qualcuno su cui scaricare la colpa (GPV, Miha) e che dopo una partita giocata senza fare un tiro in porta (definibile tale) dice che ce la siamo giocata alla pari, perdendo, credo che NON abbia speranze!

    Qui va ripensato proprio tutto, non è piú solo un discorso economico (dove sono i soldi delle valenze?) ma di definire CHIARAMENTE e PUBBLICAMENTE quello che è l’obiettivo del TORINO CALCIO, non proclami ma un piano chiaro, che non dipenda dall’allenatore o dal giocatore di turno, se no ogni anno diamo obiettivi a 2 anni e poi cambiamo, perché una volta vogliono andare via i calciatori (come dargli torto in una situazione del genere) e un’altra diamo tutto in mano ad allenatori esonerati in ogni loro esperienza (ma questo allenatore chi l’ha scelto, pagato e assecondato nella richiesta dei giocatori e pazientato a mandarlo via?)

    Le persone a cui dare la colpa sono sempre meno!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. boboblu - 6 mesi fa

      Non sono d’accordo
      Un’altro terzino dx non serve se giocheremo con il 352
      Oltretutto ne abbiamo 3 (Molinaro Barreca e all’occasione Ansaldi)
      Comprare per comprare non serve, occorre gente di qualità, magari un buon centrocampista
      In quanto a Ljajich, che non corre e non aiuta, sarebbe stato oltremodo errato farlo entrare con la con la juve.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. steacs - 6 mesi fa

        Molinaro è un ex giocatore, Ansaldi è spesso infortunato e Barreca se ha la pubalgia (perché ormai a questa societá credo proprio poco), di certo non è una cosa da poco.

        Quindi a occhio ne abbiamo 1: 0,5 Barreca + 0,5 Ansaldi

        Questa é la realtá ed infatti i risultati lo dimostrano.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Scott - 6 mesi fa

    Condivido di molto ma, pur sforzandomi, non riesco a capire il sillogismo tra subire poco ed equilibrio. Finire una gara impegnando il portiere avversario con un colpo di testa ed un tiro moscio non è “squilibrio” uguale? L’esonero di Miha: ma vuoi vedere che il vero motivo dell’esonero è che avesse ribadito la necessità di rinforzi a centrocampo e non un derby perso senza mezza squadra? Barreca ok, ma Ansaldi nel suo vero ruolo, a destra, è eresia? Adem e Simone che abbiano le stesse chance date a Niang? A centrocampo manca obiettivamente la materia prima per inventare qualcosa: Adem playmaker? Insomma, che Walter dia un senso a questo finale di stagione, qualche sperimentazione, largo ai giovani, senza nominare l’EL.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. da sempre Toro - 6 mesi fa

    Condivido appieno le critiche di Chiarizia che mi sembrano costruttive e quindi utili. Da Molinaro, cui concederei un periodo di riposo, riutilizzando Barreca, a Ljalic che deve essere messo in grado di mostrare le sue qualità e quindi da alternare a Niang.
    Condivido pienamente con Mazzarri l’utilizzo di Edera.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. prawn - 6 mesi fa

    Hai scassato Chiariza, basta con sti lamenti, siete voi che i derby li perdete, caricandoli di significato prima e di delusione dopo, avete scassaaaatooooo

    Chi ha detto che il morale ‘e basso? Han preso un goal su errore individuale, han fermato la corazzata gobba, basta col creare casi.

    Ljacic si vende o sta in panca fino a fine anno, come fece barreto, chissenefrega

    Il toro di WM gioca meglio, prende meno goals e cambia configurazione in corso, i giocatori sono affatticati perche’ non hanno lavorato a dovere con lo sciagurato predecessore

    basta veramente, sarebbe bello ogni tanto aprire TN e leggere incoraggiamenti alla squadra e all’allenatore, per andare ad asfaltare il verona

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granat....iere di Sardegna - 6 mesi fa

      I tuoi post prawn mi piacciono per la sottile ironia…Abbiamo fermato la corazzata gobba…Infatti hanno perso e/o pareggiato…stanno ancora tremando da come li abbiamo messi in difficoltà. Questa teoria sull errore individuale poi è veramente singolare. Quando miha diceva che si era preso gol su errore individuale giù a smadonnare, ora si è perso per errore individuale e addirittura dobbiamo essere contenti perché abbiamo bloccato la gobba…eppure sono io quello che beve cannonau…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 6 mesi fa

        Boh… che altro dire : non c’è peggior cieco….

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. steacs - 6 mesi fa

        Errore individuale poi?
        Ansaldi sbaglia ma gli altri centrocampisti dove sono?
        Il terzino non chiude e in mezzo dormono, praticamente hanno sbagliato in 4 o 5…

        Errore individuale è Padelli che si butta la palla dentro da solo con l’Empoli.

        Tifosi che meritano il presidente e il DS che hanno, nient’altro.

        Criticare l’unico articolo di Toronews veramente obiettivo vuol dire avere la coscienza sporca, manco ci fosse un guadagno dietro che non riesco proprio a capire!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Granat....iere di Sardegna - 6 mesi fa

          No steacs. Coscienza sporca a prawn non condivido proprio. In questa fase abbiamo idee diverse ma la coscienza sporca qui non ce l ha nessuno. Mi sono permesso di precisare perché non mi piace questa modalità e lo direi a prescindere. Qui abbiamo tutti una coscienza granata. Non vedo altri colori

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. steacs - 6 mesi fa

            Magari prawn no e mi scuso con lui ma dire che altri non ce l’abbiano, direi di no, ci sono alcuni che a priori insultano.

            Detto questo ribadisco che Chiarizia secondo me ha fatto un’analisi giusta e di Prawn non mi è piaciuto indicare lui come altri di montare l’ambiente pre derby, di fiducia ne avevamo tutti, in questo momento le merd3 erano battibili, comunque è andato inutile continuare a parlarne.

            Per il resto accetto l’osservazione, come sempre, anche quando non sono d’accordo amo le persone che cercano il dialogo come te e non lo scontro come altri, saluti.

            Mi piace Non mi piace
      3. prawn - 6 mesi fa

        Almeno tu la cogli l’ironia 😉

        VA TUTTO BENE, PRENDIAMO UN PO’ DI XANAX TUTTI QUANTI E TORNIAMO A DORMIRE

        Sempre e solo forza Cairese

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. steacs - 6 mesi fa

          Questo l’ho letto ora… guarda se eri ironico a maggior ragione ti chiedo scusa, sinceramente non l’avevo colta in questo modo, a volte leggendo veloce i commenti non si coglie tutto.

          Scusa per averti messo nel gruppo “fanboy di cairo” anche se solo per poche ore! 😉

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ddavide69 - 6 mesi fa

      Mi sà che sono troppo prevenuto nel leggere certi messaggi e non ho colto l’ironia ,
      oppure sei troppo ermetico .

      In ogni caso mi scuso per la frase su ciechi…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. FVCG-70 - 6 mesi fa

    Onestamente non concordO con tutte le critiche al mister post derby.
    I conti ed i confronti con Mihailovic credo li si debba fare alla fine.

    In ultimo, per quanto i nostri ragazzi entrino ormai in campo terrorizzati contro i pigiami, non mi pare che quegli altri abbiano fatto chissa cosa… e il loro goal è nato da un rimpallo Bernardeschi-Molinaro-Bernardeschi che gli ha messo la palla in posizione perfetta per il cross.

    A me finora la squadra e il gioco di WM piace…
    se poi c’è qualche nostalgico dell 5 punte di Miha e delle altrE 3 pere che avremmo preso, per carità… ognuno è giusto che abbia le sue preferenze…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. fabrizio - 6 mesi fa

    Mazzarri non ha mai parlato di Europa perche’ non e’ scemo. Ha capito immediatamente la qualita’ della merce che gli hanno messo a disosizione…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. steacs - 6 mesi fa

      Mazzarri è venuto qua perché era fermo da tempo, con risultati mediocri e aveva bisogno di una squadra per ritornare sotto ai riflettori, anche perché di mercato avranno parlato e chi diavolo sarebbe venuto a prendere sto carro di Carnevale senza poterlo cambiare fino a fine stagione, tra l’altro allestito pure per un modo di giocare totalmente differente dai suoi pensieri?

      Dobbiamo essere obiettivi, in condizioni normali non sarebbe venuto, con questo non lo critico e non voglio pensare male, ma dico solo quello che penso, che anche lui se aveva altre scelte ci pensava eccome, qua se ne salvano 5 o 6 e bisognerá pure vedere se avranno voglia di rimanere il prossimo anno.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Rabbia granata - 6 mesi fa

    La prudenza di mazzarri l’abbiamo vista nel derby

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. boboblu - 6 mesi fa

      Secondo me ha fatto bene, avremmo rischiato di prende 4 pappine e rovinare il morale della squadra per le prossime partite
      Dispiace a tutti perdere i derby, ma dobbiamo guardare avanti….
      Andiamo a vincere a Verona e poi con il Crotone, vincere aiuta a vincere

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. fabrizio - 6 mesi fa

    La squadra allestita in estate è mediocre ma, se errare è umano, perseverare nel non voler rinforzare la rosa nel mese di gennaio (NEI MESI di gennaio, di tutte le precedenti stagini, aggiungo io) è stato per così dire diabolico e il derby di domenica ne è stata l’ennesima dimostrazione.
    Con il tempo tutti i nodi vengono al pettine.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Granat....iere di Sardegna - 6 mesi fa

    Il comportamento su lijaic credo si possa spiegare col tentativo disperato di venderlo senza rimetterci troppo, non so se stavolta petrachi riuscirà nell impresa. Quanto all Europa Mazzarri è sempre prudente, e si è visto. Probabilmente non parlerebbe di Europa neanche se avesse allenato la squadra dall inizio…Con Verona e Crotone c è l occasione di superare la delusione del derby. Penso che prima di tutto debbano darsi una mossa i giocatori. Al netto delle responsabilità della società, non può essere solo e sempre l allenatore l unico responsabile

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 6 mesi fa

      per l’EL speravo davvero si riuscisse a vincere a Genova, perchè credo che l’unica rimonta possibile sia nei confronti della Samp, mentre il Milan farà un allungo secondo me e finirà a ridosso dell’Inter, quindi non la conto nemmeno come antagonista, senza dimenticare che abbiamo sempre l’Atalanta davanti.
      Dopodichè, credo che conti molto di più il campionato che fai prima della qualificazione per l’EL, non durante. Io la squadra forte la vorrei vedere la prossima estate… altrimenti che ce la giochiamo a fare sta qualificazione, se poi non siamo in grado di sostenerla?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granat....iere di Sardegna - 6 mesi fa

        Hai ragione ma, paradossalmente, possiamo sperare di vedere una squadra forte in estate solo se ci qualifichiamo. Altrimenti sarà una diaspora per motivi di bilancio (in base alle regole che si è imposto il presidente) e per via delle aspirazioni più o meno legittime di molti giocatori. Chi glielo dice a n’koulu, Belotti e baselli di restare per lottare per l europa? E perché lyanco, Bonifazi, falque, Barreca e magari edera dovrebbero restare di fronte a proposte alternative ed allettanti? Sarò noioso abatta ma i giocatori lo vedono se una società intende davvero raggiungere risultati sportivi. Se il Toro non va in Europa partirà il solito Walzer delle valenze con la scusa di non tarpare le ali a nessuno e si rastrellera il mercato alla ricerca delle occasioni a prezzi modici, insomma si rinizia tutto da capo…Mi rimane la speranza Mazzarri. Ha fatto la champions con Aronica magari tira fuori il coniglio dal cilindro. Ammetto invece tristemente di non avere più alcuna fiducia nella società…Ed è ancora più triste vedere che chi la sosteneva a spada tratta e ora scrive su altri forum ha il mio stesso pensiero. Avrei preferito essere l unico coglione che non capisce nulla. Invece o siamo tanti coglioni oppure purtroppo la triste realtà è questa….

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. steacs - 6 mesi fa

          Meglio coglioni ma con gli occhi aperti! 😉

          Io credo che anche se siamo io, te e pochi altri (fabrizio, simone, davide per dirne alcuni) tanti altri leggono e approvano e comunque noi non lo facciamo per buttare letame sulla societá come pensano i nostri detrattori ma solo per tentare di fare aprire gli occhi a qualcun altro perché con la consapevolezza e il controllo da parte di tutti la societá dovrá agire, il silenzio invece legittima a continuare ad operare in questo modo!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Granat....iere di Sardegna - 6 mesi fa

            Io non vedo detrattori…In ogni caso sono convinto che di fronte a un bel fiasco di cannonau o nebbiolo possiamo trovare una sintesi ah ah ah

            Mi piace Non mi piace
        2. ddavide69 - 6 mesi fa

          Ti riferisci ad Alberto Fava ?

          Credo sia in buona fede , solo gli stolti non cambiano opinione.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Granat....iere di Sardegna - 6 mesi fa

            Sì. Sempre se è lo stesso. Non ho dubbi sulla sua buona fede. Mi fa solo riflettere il fatto che l Alberto fava che scriveva qui avrebbe dato del gobbo all Alberto fava che scrive su toro.it…E questo secondo me non è un segnale di incoerenza ma un sintomo serio di quanto la società stia cadendo in basso e quanto il presidente stia sciupando il patrimonio di fiducia che aveva…se persino uno incrollabile come Alberto ha perso la fiducia nel presidente siamo veramente messi male

            Mi piace Non mi piace
  10. abatta68 - 6 mesi fa

    Caro Vincenzo, capisco che la rabbia post derby possa annebbiare tutto nelle nostre menti di tifosi, ma siamo già a martedi e la sbornia dovrebbe già essere alle spalle. Nel tuo articolo mi pare che tu metta nello stesso calderone un sacco di cose che spesso riconduci all’attuale tecnico (stessi punti della gestione Sinisa, stessa sconfitta nel derby, stesse incomprensioni con Ljaic), sottolineando poi che “questa rosa non è affatto male” ma che è deficitaria dal punto di vista caratteriale… per poi dire che Molinaro è impresentabile! insomma, deciditi! se Molinaro è impresentabile non lo è certo dal punto di vista caratteriale, molto di più da quello tecnico no?
    Occorre vincere le prossime partite perchè il morale è sotto i tacchi… ma và?
    Ma poi aggiungi che lo è per i 13 derby precedenti… e che ci può fare Mazzarri?!? sarà mica colpa sua!
    Forse è meglio se ti prendi un alcaseltzer… la sbornia vedrai che svanirà!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy