Torino, ti serve la qualità di Ljajic. E Iago Falque non va sostituito…

Torino, ti serve la qualità di Ljajic. E Iago Falque non va sostituito…

Lavagna Tattica / Il serbo, in questo momento, può essere una fonte primaria di qualità per il Toro

di Lello Vernacchia

La partita contro la Fiorentina è imminente. Non è facile in queste situazioni. Anche se c’è una settimana di lavoro alle spalle il contesto non è cambiato. Le tre sconfitte consecutive restano e il Torino ha bisogno di rialzare la testa. Parlando di una questione puramente tattica, oggi  secondo me Ljajic non può rimanere fuori. Per migliorare concretamente bisogna spostare Niang vicino a Belotti, perché il Gallo è troppo solo, lo ripeto da settimane. In questo modo Ljajic può tornare nella sua posizione e dare quel pizzico di inventiva e genialità che manca al Toro.

In più, sinceramente, non capisco perché a partita in corso Mazzarri tolga Iago Falque, che è il giocatore migliore in attacco del Toro, sia numericamente che a livello di gioco. Lo spagnolo è una risorsa importante della quale il Toro non può – al momento – fare a meno. Spostando Niang vicino a Belotti, potrebbe esserci Baselli in mezzo al campo insieme a Rincon, con lati Iago e Ljajic, i due giocatori più qualitativi del Toro. Insomma, un 4-4-2 con gli esterni che sanno fare l’uno contro uno, fattore che contro la Fiorentina potrebbe risultare decisivo. Con questo modulo la squadra sarebbe più quadrata, e molto più pericolosa a parer mio. Non trovo molte altre soluzioni. Secondo me il punto cruciale della squadra granata non è Belotti, ma Niang. Continuando a metterlo sulla fascia sinistra lo penalizzi, e ne perde anche il Toro. L’allenatore bravo è quello che sa trovare la posizione giusta per ogni giocatore. Guardando i dati, Belotti ha toccato pochi palloni nell’ultima partita contro la Roma e necessita di un aiuto. Con Niang è possibile che si pesti un po’ i piedi all’inizio, ma poi potrebbero trovare una quadra.

Inoltre a Ljajic può dare la possibilità anche di rimettersi in mostra, e la sua qualità potrebbe anche dar qualche sbocco in più a questo Torino. Da lui mi aspetto una rivalsa, dopo tutto questo tempo in panchina. In più c’è anche il bisogno di valutarlo per il prossimo anno.

Per quanto riguarda la Fiorentina, davanti bisogna fare attenzione a Chiesa fresco di convocazione in Nazionale, con la Viola che viene a giocarsi i tre punti. Loro in mezzo al campo non hanno giocatori di grande velocità, e se vengono attaccati con grande intensità anche con l’uno contro uno, possono essere messi in difficoltà.

Infine, una chiosa su Cairo e Belotti: secondo me è giusto che il presidente dica che non è in vendita, anche per l’ambiente, in modo tale da dare delle sicurezze. Anche il prossimo anno si può ripartire dal Gallo, come punto fermo della squadra.

7 Commenta qui
  1. Conta7 - 3 mesi fa

    1. LJAJIC: Considerando che la sua peculiarità è proprio quella di saltare l’uomo in velocità e saper fare le due fasi (che per un esterno del 4-4-2 sono vitali)…. Aggiungerei la sua estrema concorrenzialità ed il suo stato di forma smagliante, aspetti “imprescindibili” per garantire un equilibrio di squadra….

    2. IAGO FALQUE: Mi sembra che nelle ultime partite sia stato sostituito soltanto a Verona all’83’ e contro la Roma al 68′ (io ero allo stadio ed il primo tempo ha strappato continuamente su e giù per la fascia una quantità indefinite di volte). E poi, volendo pescare qualche numero, nelle 19 partite di Mihajlovic IF è stato sostituito ben 12 volte….

    Ragazzi, ma di cosa stiamo parlando??

    Non credo sia il caso di mettersi a fare i fenomeni e gli allenatori di turno: e soprattutto, non alimentiamo “populismi” pericolosi con esternazioni casuali, imprecise ed inopportune.

    Pensiamo ad andare allo stadio e tifare i nostri ragazzi!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 3 mesi fa

      [email protected] complimenti.
      I.numeri che hai portato a dimostrazione delle tue tesi sono incontrovertibili e dimostrano quanto molti scrivano solo sulle emozioni e non documentandosi.
      Ps tutti allo stadio e portiamo i ragazzi oggi per gli under 12 costa solo 1 €!!!
      E per chi si lamenta degli allenamenti a porte chiuse s l Filadelfia…vorrei ricordare che oggi al Grande Torino i cancelli sono aperti…
      FVCG

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-13658280 - 3 mesi fa

    piacerebbe anke a me rivedere lijajc in campo però non dimentikiamoci ke nel girone d andata in tutte quelle partite da vincere e poi pareggiate lui era sempre titolare e nn ha mai fatto la differenza e non è un caso, comq è giusto dare un po di spazio anke a lui ma senza creare polemica se sta fuori xche non ha mai risolto neanke una partita

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. WGranata76 - 3 mesi fa

    Il commento su Ljajic è chiaro, non deve dire lui quando è pronto ma il medico (e lo staff aggiungo io), infatti si era fatto male in rifinitura. Un allenatore esperto sa quanti minuti ha nelle gambe un giocatore e più conosce il giocatore più è in grado di capire se sta perdendo lucidità prima di aver esaurito le risorse fisiche, motivo della sostituzione di Iago con la Roma.
    Un 4-3-1-2 sarebbe indicato con Ljajic dietro Belotti e Iago/Niang, ma dipende da quanto il serbo sia in forma. Partirei con Belotti Iago Ljajic in un 4-3-2-1 poi quando scendono le forze di Iago, che notoriamente non tiene bene oltre i 60-70′, Ljajic dietro Niang e Belotti, così che il serbo rifiati grazie alla spinta e linea alta garantita dai centravanti.
    Il primo problema è che comunque la mediana spesso fa acqua e che poi ci sono anche gli avversari e le nostre sviste difensive che costringono a sbilanciarci in avanti alle volte.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Fantomen - 3 mesi fa

    Iago l’ha sostituito a giochi fatti per rinfiatare e Ljajc è fuori per motivi non tecnici…….direi che là tattica non è il tuo forte

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-13758358 - 3 mesi fa

    più che un 4-4-2 mi pare un 4-2-4 di sinisiana memoria….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. fabio.tesei6_514 - 3 mesi fa

    Perché dare suggerimenti, è stato mandato via a furor di popolo un inconpetente per prendere un vero e proprio genio della tattica. (però adesso la colpa è dei giocatori che non hanno le palle)

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy