Torino-Crotone, io proverei il 4-4-2: può aiutare la squadra e… Belotti

Torino-Crotone, io proverei il 4-4-2: può aiutare la squadra e… Belotti

Lavagna tattica / Ma bisogna effettivamente ricordarsi anche di tirare fuori gli attributi

di Lello Vernacchia

Vista la partita di domenica, come avevo detto bisognava avere timore di questo Verona, perché era giù in classifica e sapevo non avrebbe fatto una partita di rimessa. Il Toro era riuscito a pareggiare, e non si può perdere una partita così. Non li ho visti eccitati al massimo. Quando ho visto la squadra granata sistemata con il 4-4-2, è arrivato il gol. Per questo a me sarebbe piaciuto sapere come avrebbe collocato Belotti e Niang prima che il Gallo rientrasse, e posizionare il franco-senegalese sull’esterno è penalizzante. Secondo me è ora di cambiare definitivamente e scegliere un 4-4-2, che aiuterebbe decisamente anche Belotti, perché Niang ha grande forza fisica. Il Gallo ha bisogno di un sostegno, io cambierei modulo e metterei i due arieti davanti. In più sarebbe giusto secondo me far giocare Ljajic a sinistra, Iago a destra e due centrocampisti in mezzo dietro alle punte. Il Crotone non viene a regalarti niente, ma il Toro deve giocare da Toro. Io comunque farei tornare Ljaiic, perché potrebbe essere la chiave del Torino. Con il 4-4-2 diventa un Toro che può dare fastidio. Ma bisogna effettivamente ricordarsi anche di tirare fuori gli attributi.

LA COLPA DI VERONA – Io ho già detto tempo fa che c’è una sorta di rilassamento. Contro la Juve per me è stato un dramma. Non ho visto il Toro che conosco, questo sicuramente è influenza dell’allenatore. L’allenatore non ha fatto attenzione a tenere i nervi dei giocatori, e sono arrivati scarichi. A Verona è successo il contrario: ci sono stati quei 7-8 minuti in cui il Toro doveva “mangiare” il Verona ma poi è cascato in un altro gol che poteva essere evitabile. Non vedo quella cattiveria agonistica dei giocatori, cattiveria che non ti fa vincere le partite, ma ti evita di perderle. La società secondo me non c’entra niente adesso: vedo che ci sono molti contro Cairo e la società in generale, che magari parlano con il cuore in mano vedendo un Toro in una posizione che non gli compete, ma io voglio dire molto sinceramente ai tifosi di guardarsi intorno. Il presidente che abbiamo ora bisogna tenerselo abbastanza stretto. Penso che i giocatori ci siano, la squadra non è inferiore all’Atalanta o alla Sampdoria. Ma cosa manca?

LEADER – Sicuramente c’è bisogno dello spogliatoio: quello che manca al Torino è un leader, un capitano d’altri tempi. Quando giocavo nel Toro c’erano Agroppi, Sala, Cereser, praticamente un leader per ogni reparto. Ed erano fondamentali. Adesso servirebbe un leader riconosciuto dai giocatori, ma non si diventa leader da un giorno all’altro. Io non lo vedo, sinceramente, ad oggi, un elemento come quelli di una volta. Diciamo che come capacità potrebbe essere Belotti, ma secondo me viene lasciato troppo solo anche in campo, perché non è Maradona. Con Niang vicino, però, può dare il meglio di sé ed essere di conseguenza più ascoltato.

9 Commenta qui
  1. [email protected] - 6 mesi fa

    442 ? io sono circa 10 anni che lo dico…..ma tutti schemi squilibrati o troppo rinunciatari fino ad’ora ……
    ci vuole equilibrioooooooooooooooo
    E questo è lo schema che lo da

    442 si

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. DARIOGRANATA - 6 mesi fa

    osservazioni giuste da una persona competente, io non sono un professionista del calcio ma solo un tifoso mi permetto di dire tre cose:
    1 Niang sarà fisicamente fortissimo, tutto quello che volete, ma io uno che sbadiglia entrando in campo non lo voglio vedere, mi fa schifo e mi vergogno, l’acquisto piu’ caro dell’epoca Cairo é indegno
    2 Cairo teniamolo stretto, sono d’accordo, ma cerchi di fare nel Toro quello che ha fatto con successo nelle sue Società, metta dei Dirigentti veri e non dei buffoni senza la minima personalità, serve anche un uomo squadra, uno che sappia cosa vuol dire essere del Toro, uno come Giacomo Ferri, ma non é il solo
    3 chi ci ha servito l’anno scorso una difesa colabrodo, dal simpatico Hart âssando per i Rossettini arrivando alla pagliacciata Carlao, quest’anno ci ha propinato una nuova difesa in cui i presupposti titolari sono sempre infortunati e giocano i “vecchietti”, meno male che hanno pescato il jolly Nkoulou, portroppo con ogni probabilità partirà per una piccola valenza
    Ecco il mio pensiero, la Società oltre a Cairo non esiste e Mazzarri passeggiava in area tecnica a Verona chiaramente perplesso come se si dicesse “chi me lo ha fatto fare?”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. prawn - 6 mesi fa

    Siam tutti bravi a fare gli allenatori eh, la squadra non c’è, non c’è modulo che tenga.

    Interessante poi come evitate a pie pari di riportare l’intervista di pasquale Bruno

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. WGranata76 - 6 mesi fa

    Per un 4-4-2 servono delle ali di ruolo che siano molto forti nelle due fasi. Noi siamo già corti a centrocampo e l’unico che può fare l’ala di ruolo è Ansaldi. Ljajic non sa fare la fase difensiva, un poco meglio Iago, ma comunque non vedo applicabile questo modulo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Sanguegranata - 6 mesi fa

    Io sono del parere che un po di ritiro non fa male fin quando ognuno del proprio reparto diventi padrone della situazione basta con le brutte figuracce con squadre aldissotto di noi
    Forza toroooooo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Marco (Vita) - 6 mesi fa

    Bello vedere che nei momenti di difficolta’ la societa’ non c’e’ mai..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Marco (Vita) - 6 mesi fa

    Con le palle o ci nasci o non ci nasci..
    #CAIROVATTENE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Simone - 6 mesi fa

    Manca un centrocampista di livello accettabile.
    Abbiamo tutti interditori e Baselli/Valdifiori quest’anno inguardabili.
    Senza qualità in quel settore del campo il salto di qualità non lo farai mai

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. DANY - 6 mesi fa

    no coment

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy