Sampdoria-Torino e l’anticalcio di Rocchi

Sampdoria-Torino e l’anticalcio di Rocchi

L’editoriale di Gino Strippoli / Un bel Toro dominato solo da un arbitraggio scandaloso e da doriani ridicoli, sempre per terra

di Gino Strippoli

Inutile stare a pensare al gol sbagliato grossolanamente da Belotti, certamente un gol che poteva valere la vittoria che il Toro avrebbe ampiamente meritato contro la Sampdoria. C’è invece tutto da riflettere sull’arbitraggio di Rocchi, che ha saputo fare di una partita l’anticalcio per antonomasia. Meglio allora dire che il signor Rocchi è l’anticalcio! Inammissibile il suo arbitraggio, con cartellini sventolati a piacimento sui giocatori granata e quasi mai sui fallacci da tergo dei blucerchiati. Davvero improponibile l’espulsione di Acquah, che ha lasciato il Toro a battagliare in soli 10 uomini. Il ragazzo granata è stato espulso, reo di aver fatto fallo, quindi ammonito per la seconda volta con conseguente sventolamento del cartellino rosso, per un pestone involontario. Davvero pazzesco, e non è la prima volta che l’arbitro Rocchi inveisce sulla squadra granata. Arbitrare così non è più calcio ma – sottolineo – è l’anticalcio.

Poi, meglio non commentare l’allontanamento dalla panchina di Walter Mazzarri, colpevole forse di aver protestato troppo in difesa della sua squadra. Il Toro avrebbe meritato di vincere questa partita, ma a Marassi è sempre così: lo dice la storia. I granata han dovuto combattere contro 12 uomini in campo. Un gran bel Toro senza ombra di dubbio, con Mazzarri che ha saputo preparare bene la partita per arrivare alla vittoria. Chiaro che le ciambelle non vengono sempre con il buco, ma spesso non vengono solo per incapacità ma anche per fattori esterni come appunto quelli di un arbitraggio che ha consentito ai giocatori doriani di buttarsi a terra ad ogni contatto con i granata e prendere falli inesistenti con conseguenti ammonizioni. Resta il fatto che il Toro sul campo ha dimostrato di essere più forte della Sampdoria e questa è comunque una bella soddisfazione. Il Torino ha dominato, soprattutto nel primo tempo con un Niang e un Falque che hanno fatto impazzire la difesa avversaria. Molte le occasioni da gol granata pensando solo che al 21′ minuto del secondo tempo il Toro aveva a suo favore ben 7 occasioni da gol contro le sole due della squadra genovese.

Poi il patatrac con l’espulsione e i granata che han dovuto per forza di cose abbassare il proprio baricentro per difendersi, cosa che hanno fatto molto bene, lasciando solo un tiro importante alla Sampdoria con Verre sul finire della partita, con grandissimo intervento in angolo di Sirigu. Ma il Torino anche in dieci contro undici non è stato a guardare, anzi ha impensierito più volte Viviano con Falque – tiro cross che ha attraversato tutta l’ area – e Belotti che imbeccato bene e scattato bene ha purtroppo tirato alla stelle con troppa precipitazione. Il Toro ha dimostrato un grande carattere in una partita intensa e tirata al massimo, affrontata con il piglio giusto su un campo e contro una squadra tra le più difficili della Serie A.

Eccellente Niang, che partita dopo partita sta dimostrando il suo valore. Ottimo il centrocampo muscolare a tre con l’aggiunta delle mezza punta Baselli, che in fase di non possesso andava a fare il quarto di centrocampo. Ineguagliabile Falque, oggi il giocatore più forte di questo Toro, capace di offendere ed esser sempre imprendibile sulla fascia ma anche bravo a dare manforte in difesa. Una partita che lascia però molti strascichi non indifferenti pensando alla prossima gara con l’Udinese: infatti gli infortuni di Obi e Rincon e la squalifica di Acquah hanno annullato quasi del tutto il centrocampo granata.  Si spera che per Obi sia solo un dolore per il colpo ricevuto sulla schiena all’altezza del rene, quindi recuperabile. Comunque sia il verdetto di questa partita contro la Samp può solo recitar che il Toro è più forte e merita più rispetto. Anche la Società granata adesso si deve far sentire!

15 Commenta qui
  1. robert - 8 mesi fa

    Ormai è diventata una abitudine arbitrare contro il Toro.A questo punto bisognerebbe che il Presidente Cairo si facesse sentire in Federazione per gli scandali degli arbitri contro la sua squadra.Invece tutto tace come al solito.Anche questo è un modo per rimanere una piccola squadra trascurata e quindi tartassata da l’AIA e dalla FIGC.CAIRO BATTI UN COLPO !!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. prawn - 8 mesi fa

    Una Samp veramente piccola e patetica.
    Ma si sa che a parte Juve e Napoli e forse la Lazio giocano un po’ tutti a muzzo.
    Inter e Roma in crisi, Milan ridicolo.
    Si deve e si può puntare alla El.
    Concordo che Rocchi è lanticalcio.
    Quando ci si lamenta per come va il calcio in Italia bisognerebbe puntare il dito a criminali come questo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maraton - 8 mesi fa

      poi si lamentano che il “prodotto italia” nel calcio non vende. mi sembra più che logico, visto il livello ridicolo di certi arbitri o la malafede come ieri. se guardo agli altri campionati, magari vedo arbitri generalmente più “scarsi”, ma in confronto ai nostri dei mostri di equità. ed il gioco e quindi il campionato ne guadagna, mentre il nostro è ridicolo. infatti appena “certe” squadre abbondantemente tutelate mettono il naso fuori dall’italia fanno delle colossali figure di merda (come la loro maglia)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. tric - 8 mesi fa

    Il “gol sbagliato grossolanamente da Belotti” l’ha visto solo Strippoli. In verità nel primo contropiede è stato afferrato per la spalla destra ed in corsa non puoi che girare e cadere; nel secondo caso è stato spinto alle spalle, in piena area, quindi ha colpito la palla cadendo. Circa Rocchi: lo sppiamo fin da quando viene designato che ci danneggerà. Acquah non ha fatto un fallo volontario: è arrivato contemporaneamente all’avversario e del tutto casualmente gli ha pestato il piede (nemmeno tanto forte, infatti il doriano non ne ha risentito).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. FVCG'59 - 8 mesi fa

    Cairo ha l’opportunità di dimostrare nei fatti quanto tiene al Toro e come intende proteggerlo da squallidi personaggi con Rocchi: un malato di protagonismo che esporrà la lega italiana a figure di menta ai prossimi mondiali di calcio in Russia!
    E che non si dia la colpa ad Acquah, per favore: il primo non era fallo da ammonizione e il secondo giallo un pestone assolutamente involontario!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Daniele abbiamo perso l'anima - 8 mesi fa

    Odio la Sampdoria e detesto Rocchi, ma sull’espulsione è stato stupido Aquah: un fallo inutile a due secondi dalla fine del primo tempo è un altro da dietro quando era già stato ammonito.
    Poi Rocchi è stato scandaloso nel non ammonire due dei loro per falli simili e a non fermare il gioco con De Silvestri in area palesemente sanguinante.
    Ma in 10 siamo rimasti per colpa di Aquah, non del destino infame e degli arbitri maldetti.
    Concordo che la società dovrebbe farsi sentire un po’. Ogni tanto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. angelo - 8 mesi fa

      in dieci siamo restati perchè Acquah e Baselli hanno ricevuto il primo giallo per lo stesso fallo per il quale silvestre è stato solo richiamato verbalmente (se ne fai ancora 45 ti ammonisco). Quindi la colpa è di questo arbitro palesemente in malafede. PUNTO.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. sysma_558 - 8 mesi fa

      Mi dispiace Daniele ma non sono assolutamente d’accordo.
      E’ vero i falli sono stati entrambi stupidi ed Acquah sembra proprio che non lo voglia capire cosa deve fare quando ci sono queste teste ti kaxxo in campo!!!
      Però entrambi i falli non erano proprio da giallo !!! E soprattutto ha usato due pesi e due misure……loro legnavano e solo rimproveri (caprari è praticamente saltato in testa a molinaro) e noi ammonizioni!!!
      In 11 vs 11 si vinceva………..grazie Rocchi gobbo maledetto!
      FVCG

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. sylber68 - 8 mesi fa

      Rocchi un albitro raccomandato e nelle grazie di qualcuno lassù. Mandato anche ai mondiali, incredibile.
      L’espulsione di Acquah non esiste, il pestone è assolutamente involontario, una dinamica di gioco.
      Il fallo di Ramirez da dietro mi sembra su Falque, andava sanzionato a questo punto con la doppia ammonizione, e la sacrosanta espulsione.
      Come la spinta su Belotti lanciato a rete, fallo ed espulsione. Sicuramente qualche tifoso del Toro gli ha trombato la moglie, a Firenze c’è ne sono tanti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Daniele abbiamo perso l'anima - 8 mesi fa

      Sysma, non dico che Rocchi ha arbitrato bene ma Aquah deve crescere sotto questo aspetto. A 2 secondi dalla fine quel fallo era totalmente inutili. Rocchi è dalla parte dei poteri forti (solo così fanno carriera) ma noi non dobbiamo aiutarli a farci cacciare. Trovo più scandaloso non aver fermato il gioco quando De Silvestri era a terra con la faccia sporca di sangue: mi ha ricordato Massa in un Milan Torino con uno dei nostri con la caviglia rotta e lui che fa giocare fino al pareggio del Milan (su rigore al 96esimo)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. maraton - 8 mesi fa

        non sono d’accordo con te. se usi 2 pesi e 2 misure è logico che vieni ammonito od espulso. però i giocatori in campo non ci stanno e giocano come quelli della squadra avversaria…mi spiego meglio: se loro menano, meniamo anche noi. oppure non metti mai il piede e li fai giocare…però noi vogliamo grinta e tremendismo. il primo “fallo” di acquah è stato di colpire (piano) un giocatore doriano che ha abbassato la testa, io posso capire fischiare il fallo, ma è gioco pericoloso di chi abbassa la testa. il secondo è un pestone (nemmeno troppo forte) in una dinamica di gioco. che dire allora del fallo d’ostruzione su baselli al pronti via, quando era lanciato? dei falli sistematici su falque? dei due (due!!!!) sul gallo..nemmeno fischiati? di quello su obi (costretto ad uscire)? di quello su ansaldi? ecc. ecc.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Daniele abbiamo perso l'anima - 8 mesi fa

      Si Maraton.. Non sono certo qui per difendere Rocchi, ma mi sono anche stancato di vedere Aquah lasciare la squadra in 10 nelle partite che contano.
      Ancor più se c’è Rocchi ad arbitrare. Devono stare più attenti e magari Cairo dovrebbe iniziare non dico a lamentarsi (non serve a niente, guarda la Lazio) ma perlomeno a chiedere rispetto e attenzione da parte degli arbitri.
      E comunque scusa, ma 45 anni di fede granata mi hanno ormai abituato a non porre fiducia negli arbitri che ci assegnano.
      Storia vecchia. Purtroppo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. s.simone_183 - 8 mesi fa

    Non è possibile che la maggior parte degli arbitri siano prevenuti contro il Toro. Gianluca Rocchi, un arbitro molto scadente che si atteggia a protagonista senza palle in quanto molto spesso fa solo piangere. E dire che lo considerano uno dei migliori arbitri italiani. Vergogna, pezzo di merda di un arbitro, hai fischiato a senso unico contro il Toro, Obi fuori per un fallaccio non sanzionato, De Silvestri a terra col naso sanguinante e non ferma il gioco ma espelle Mazzarri perchè reclamava, ecc., ecc., ma il VAR a cosa serve? E’ molto evidente, infine, che la società non si fa sentire contro queste continue ed inutili ingiustizie a danno del Toro ma fino a quando potrà durare questo andazzo?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Akatoro - 8 mesi fa

      Ho paura che durerà per sempre.
      I poteri forti han deciso che a Torino i gobbi non devono aver rivali

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granatadasempre - 8 mesi fa

        Ih ih, ridacchio di gusto..
        Hanno una squadra fortissima, una società potente, ricca e (ammettiamolo) molto ben organizzata, ci sarebbe da invidiarli se non fossero quello che sono..
        Hanno solo un paio di problemini, le finali di Champions e i cugini poveri (noi) che non perdono un’occasione per prenderli per il culo..
        Per il primo non sanno più che fare, per il secondo è normale che ci provino con i loro mezzi.. ci vuole altro..

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy