Roma-Toro: la sfida di Coppa!

Roma-Toro: la sfida di Coppa!

L’editoriale di Gino Strippoli / Granata, perché non provate a sfatare il tabù di Coppa Italia?

di Gino Strippoli

E’ dalla stagione 1992-93 che il Toro non alza la Coppa al cielo. Quella squadra, sebbene in fase calante rispetto alla finale di Amsterdam, aveva orgoglio e voglia di vincere, di arrivare in alto. Così fu in una doppia sfida entusiasmante e da brividi in tutti sensi. I tre rigori alla squadra giallorosa la dicono tutta sulla seconda finale persa dai granata per 5 a 2, ma vinta all’andata per 3 a 0. Dicono come quella coppa aveva una grande importanza ed era diretta nelle mani di capitan Giannini se non fosse stato che il Toro ci mise più cuore oltre la voglia e la tecnica e un super Silenzi.

Sono lontani ricordi e non si capisce come mai dopo oltre un ventennio questa Coppa sembra abbia perso importanza per la società granata visti i risultati degli ultimi dieci anni. Basta quindi  pensare che solo nel 2008-2009 il Torino è riuscito ad arrivare ai quarti di finale, eliminato poi dalla Lazio, per capire come spesso sia stata sottovalutata questa Coppa che invece è più che dignitosa ed è pur sempre il secondo torneo per importanza del calcio italiano. In Inghilterra è persino superiore alla vittoria del campionato: è questo è dire tutto. Adesso i granata hanno la possibilità, con una vittoria e il passaggio del turno, di dare una sterzata alla stagione sin qui povera di risultati e anonima sotto il profilo del gioco.

Belotti e compagni questo pomeriggio devono suonare la carica, metterci anima e corpo, tackle e tiri al fulmicotone e tanta corsa: un po’ com’è successo contro la Lazio. Nulla è impossibile, e guai a pensare ad una Roma meno attenta del solito quasi a snobbare l’evento per il campionato. Di Francesco, allenatore giallorosso, ha fame di vittorie e di trofei: ecco perché sarà una partita tutt’altro che semplice. Bisognerà azzeccarla dal punto di vista tattico e giocarsela senza scorribande avventate, magari portandola ai rigori. Guai a lasciare la difesa troppo sguarnita ed avanzata, com’è successo nei casi del secondo e terzo gol subiti dal Napoli sabato scorso. Mettere la migliore formazione possibile e non mettere le presunte riserve per far rifiatare i titolari. Spesso è stata usata questa modalità che dimostra come questa coppa dai granata sia stata spesso snobbata. Se si vuole onorarla al massimo, allora deve giocare la squadra con i giocatori più in forma e titolari.

Oggi come oggi è imprescindibile l’apporto di Iago Falque, sicuramente il giocatore più continuo e positivo tra i granata; poi il gol che ha risvegliato capitan Belotti, tra l’altro un bel gol cercato con la cattiveria giusta, può averlo ringalluzzito e un Gallo fiducioso dei suoi mezzi può mettere in difficoltà qualsiasi difesa, compresa quella giallorosa. Potrebbe essere la partita di Obi, il giocatore dovrebbe essersi ripreso dai recenti malanni, il suo apporto grazie alla sua bravura negli inserimenti offensivi potrebbe creare falle enormi tra gli avversari. Poi, è chiaro che non sono tre giocatori a fare la differenza ma tutta la squadra che deve giocare appunto da squadra, seguendo più spesso le azioni di gioco, cosa che spesso è deficitaria in alcuni elementi lontani dall’azione di gioco in fase di possesso palla. Poi c’è anche quella voglia di raggiungere i quarti e ritrovare quel derby che grida vendetta, e darebbe più pepe alla stagione granata…

4 Commenta qui
  1. Alberto Fava - 12 mesi fa

    AAA : (1) comunicazione di servizio (2) promemoria per i bat-tifosi.
    1- Comunicazione di servizio:
    Oggi ( come da titolo ) il Toro gioca a Roma. Per coloro i quali non l’avessero ancora capito…..
    2- Promemoria per i bat-Tifosi dell’urbe.
    A seguito ripetute Vostre lamentele e commenti ironico/offensivi per i Fratelli che frequentano il Grande Torino, siete cortesemente invitati dar seguito ai vostri desideri pubblici, e di recarvi allo stadio olimpico per:
    a) sostenere la vostra presunta squadra : il Toro.
    b) dar sfogo pubblico a tutto il vostro disappunto ( odio?) nei confronti del vituperato Mister del Toro, che siederà regolarmente in panchina. Potrete anche esporre il vostro striscione con l’invito a dimettersi, oppure vista la vostra virulenza verbale ( scritta….) potrete gridarglielo direttamente in faccia.
    Ma di questo, mi permetto di dubitarne :-)
    Oppure se a causa di forza maggiore, tipo attentato terroristico o assalto al Vaticano o ancora peggio come il sollevamento del bicchiere o poltrona da essere tassativamente ed inderogabilmente occupata dal vostro deretano ( Granata), da dover declinare l’invito, siete cortesemente pregati durante il “Live” di TN di non postare le vostre solite minchiate offensive.
    Altrimenti di evincerà che Maometto ( i bat-Tifosi dell’urbe) non va alla montagna perché troppo distante, ma quando la montagna ( il Toro) si avvicina a Maometto , lui che fa? Vedremo oggi……
    Di conseguenza,, nel caso di presenza indefessa su TN in data odierna in orario partita, tutte le minchiate scritte verranno retrocesse da bat-commenti a dirty rubbish, immondizia anzi rifiuti sporchi e non differenziati.
    FVCG sempre

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Pimpa - 12 mesi fa

    Io farei giocare Edera Lyanco Barreca e Boye,trattandosi di partita dall’esito scontato.
    Sarebbe l’ora che iniziassero a giocare in pianta stabile,considerato che tanto peggiori dei vari Burdisso Molinaro Berenguer e Falqui non sono,ma almeno sono nostri e sono “giovani”.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. prawn - 12 mesi fa

      Nulla e’ scontato Pimpa

      ” Un 2-0 è un 2-0, e quando fai 2-0 vinci.”
      ” La partita finisce quando arbitro fischia.”
      Squadra che vince scudetto è quella che ha fatto più punti.”
      ” Chi non tira in porta non segna.”
      ” Rigore è quando arbitro fischia.”
      ” Io penso che per segnare bisogna tirare in porta.”

      etc, cit Boskov

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. dennislaw - 12 mesi fa

    ripeto quanto scritto in un altro post: la Coppa deve essere un obiettivo. Teniamo conto che quest’anno le migliori sono impegnate in una lotta fratricida per scudetto e Champions e allora deve andare in campo la formazione migliore proprio perchè la Roma farà tourn over. Ma vedo che si farà l’ennesimo errore. Ma quali Gustavfson o De Luca e Berenguer! Al massimo dentro Barreca, Lyanco , Boyé e naturalmente Obi. Se no perderemo l’ennesima occasione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy