Una lacrima sul viso

Una lacrima sul viso

Prima che sia troppo Tardy / Torna la simpatica rubrica del nostro Enrico Tardy

di Enrico Tardy

Partiamo dalla fine.

“o professore” ha cambiato scuola…

Tutti noi lo abbiamo salutato tributandogli il giusto applauso per la sua dedizione e professionalità. Persona seria, Peppino Vives, poche parole tanta corsa un paio di piedi non eccelsi, ma che in fondo ci hanno portato in europa, grazie!

Riavvolgiamo il film della domenica, però.

Il Toro aveva già consumato la sua carica di vitalità, dura più o meno quanto un fugace incontro clandestino tra due amanti, e il gioco latitava quando dalla curva primavera si sono uditi dei cori contro il presidente. Il grafico della popolarità di Cairo nel corso dei dieci anni della sua presidenza è stato a dir poco sinusoidale, da qualche stagione, complice qualche ricca valenza, era in netta ascesa, cosa è dunque capitato?

Forse possiamo parlare di “abuso della valenza”. Nel senso che il tifoso si è logicamente adattato alla cessione di un giocatore di valore all’anno, magari anche due, ma tre in un colpo, mal rimpiazzati, forse no .

Ed ecco il malumore.

Forse questo Toro, per il quale è giusto ricordare, quasi tutti, anni fa avremmo fatto una firma per avere stabilmente in questa posizione di classifica, non ha voglia di crescere. Che dire…

Toro sei tutta la mia vita

Toro sarò sempre con te

Ti giuro non conta la partita

Ti giuro sarò sempre con te!

Alè alè alè

alè alè alè

alè alè alè Granata alè!

6 Commenta qui
  1. Rock y Toro - 1 anno fa

    Finché ci sara Cairo non ci sarà un allenatore di marca Toro, e dirigenti di cuore Toro. Per avere un team manager son passati anni e guarda ora a chi lo fanno fare…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. LondraGranata - 1 anno fa

    Le lacrime vengono quando si buttano via certe partite e si fanno figure pacchiane con stampa, giornalisti, quando si aspetta 10 anni per vedere qualcosa di decente.

    Grazie Vives, e le sue lacrime ovviamente sono il testamento di uno che ha dato tutto al toro e che in panchina spogliatoio certamente non avrebbe dato fastidio fino alla fine dell’anno.

    Si e’ tenuta gente senza valore per molto di piu’. Tornera’, certo, avra’ un posto in squadra, certo. Con Longo, forse. Con gli altri ragazzi dal cuore toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. virgil tibbs - 1 anno fa

    Forse ti sei abituato tu alle porcate di Brccino e Petrachi, ma io no.

    E se proprio vuoi cantare dovresti cominciare ad intonare la canzone:

    “Cairo, Petrachi, Sinisa per voi la festa è finita,
    fate le valigie, andatevene in fretta e senza più parlare,
    poichè sono anni che ci prendete in giro, rovinandoci la vita
    con le vostre squallide e false promesse che continuate a rinnegare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. fabio1906 - 1 anno fa

    Parliamo anche di abuso di taccagneria che traspare ad esempio dal centro di allenamento degli anni 60/70 con palestra in un container… Pagando l’affitto ai gobbi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Scott - 1 anno fa

    Eh caro, bisognerebbe iniziare a rivedere il concetto positivista delle valenze, introdotto dal vate ligure e inculcato in gran parte della tifoseria (non saprei dirti dove), in termini einsteniani.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. 15101967 - 1 anno fa

    Il coro te lo potevi risparmiare

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy