Quel che resta del giorno

Quel che resta del giorno

Prima che sia troppo Tardy / Il Toro pareggia contro la Sampdoria e rispuntano i fantasmi della passata stagione

di Enrico Tardy

Domenica sera, seduto davanti alla tv guardando un’incredibile finale del campionato europeo di basket Serbia- Slovenia, pensavo all’importanza del talento, del coraggio, dell’agonismo nello sport.

Torino-Sampdoria 2-2, le tre sentenze: questo Toro ha carattere ma in difesa fatica ancora

Il Toro, contro la Samp, ha espresso, solo a sprazzi queste virtù.

Sono felice per il ritorno del vero Gallo, ho rivisto la grinta e l’entusiasmo che parevano sopiti, per il gol fantastico di Baselli, un po’ preoccupato per il secondo tempo con Edera, Gustafson e Boyè (involuto come non mai) simultaneamente in campo.

Torino, pillole dal Fila: Lyanco si prepara all’esordio spaccando la traversa

Sono sinceramente infastidito da questo refrain sul Toro che punta all’Europa: dobbiamo sperare di giocare tutto il campionato avendo un qualche obiettivo ed evitare di trovarci a gennaio non avendo più nulla da chiedere al campionato come capitò lo scorso anno, questo deve fare il Toro.

E prima di parlare degli obiettivi dobbiamo avere un’identità di squadra il più possibile definita e solida, con una testa e cuore ben miscelati, sperando poi che uno o due infortuni. Non condizionino completamente l’andamento della squadra tutta e del nostro campionato (l’unica punta che abbiamo di riserva è Sadiq).

È per questo che non ho accolto con delusione il pareggio con la Samp, perché i liguri hanno ben giocato ed il Toro ha fatto due errori gravi è vero, ma ha anche rischiato di vincere e poi ha incontrato una squadra ben organizzata che non ha rubato nulla.

Noi, tornando al basket, un Dragic o un Bogdanovic non li abbiamo però riducendo le leggerezze difensive ed organizzandoci meglio tatticamente potremo rimanere aggrappati fino alla fine (senza # però…) ai sogni.


 

Avvocato penalista, appassionato di calcio (ha partecipato al corso semestrale di perfezionamento in diritto e giustizia sportiva presso Università di Milano), geneticamente granata, abbonato al Toro da circa trent’anni.

1 Commenta qui
  1. ilpalodiBeruatto - 11 mesi fa

    E anche Tardy si è accorto che “bisogna organizzarsi tatticamente”… Ancora!! E chi lo deve fare? Ichazo? Sadiq? Il gallo? O il quarto allenatore… Ecc.ecc. !!! E’ ormai un anno e mezzo che aspettiamo la tattica…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy