Kammon o Kammoff?

Kammon o Kammoff?

Ridimensionati o no, tutti, dal portiere all’ultimo dei giocatori, domenica dare un segnale forte!

di Enrico Tardy

Negli ultimi tempi la nostra squadra aveva ottenuto il massimo dei punti disponibili pur giocando in maniera poco brillante. Magie dei singoli ed alcuni errori arbitrali avevano confuso un pochino i giudizi. La Samp ha avuto più determinazione di noi, “gheddu” ( quella qualcosa in più) come si dice in piemontese, non molto altro. Tanto è bastato a domare il Toro di oggi.

Noi non abbiamo trovato il gol con gli estrosi giocatori d’attacco mentre abbiamo preso il solito gol su corner. Diabolico Toro! dopo anni di gol subiti nei minuti finali di partita ora ci siamo specializzati sui gol presi su calcio d’angolo. Peccato, forse denunciamo qualche carenza nei sostituti: salvo Boyé non possiamo dire di avere seduti in panca dei veri titolari. Dice la mia fidanzata: se nella vita ti allontani dal solco per te tracciato vi sono episodi che ti riportano al suo interno.

Con riferimento al Toro: forse la Samp ci ha ridimensionato un pochino, ma domenica prossima abbiamo l’occasione e la necessità di far capire a chi è più forte chi noi siamo! E noi glielo diciamo chi noi siamo!

Forza Toro

2 Commenta qui
  1. FVCG'59 - 2 anni fa

    Ci si dimentica sempre che il calcio è fatto dagli episodi: se ti girano bene (Crotone e Chievo) vinci, se male come ieri perdi, anche se non lo avresti meritato…
    La palla sulla traversa di Falque è stata la chiave di volta: se entra, loro costretti ad attaccare, scoprirsi e rischiare e il Toro di rimessa gliene stampa tre nel primo tempo.
    Coi se e coi ma non si fa la storia, ma sono convinto che gli episodi hanno grande influenza sul gioco ed i risultati…
    Sono molto fiducioso di questo Toro: ha qualità, fantasia, estro e potenza, doti che non si vedevano da tempo.
    Piedi per terra quindi, umidità, determinazione e paura di nessuno, gobbi inclusi!
    FVCG, sempre!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. miele - 2 anni fa

    Caro Enrico, devi avere un po’ di compassione per i tifosi come me che non hanno le tue certezze: ci costringi ad ogni tipo di scongiuro scaramantico.
    Confessa che anche tu nutri qualche dubbio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy