Giocatori di categoria

Giocatori di categoria

Prima che sia troppo Tardy / Torna la rubrica di Enrico Tardy: “In campo si è vista una squadra atleticamente logora, senza neppure la voglia di portare a casa il risultato a tutti i costi”

di Enrico Tardy

Senza scomodare le “categorie di uomini” di Sciascia, la partita del Toro di ieri ha generato un legittimo interrogativo: siamo squadra di uomini veri ? Avversario abbordabile, voglia di rivalsa e di ricominciare la corsa per l’Europa : questi erano i presupposti legittimanti l’aspettativa di un Toro determinato e compatto.

In campo, invece si è vista una squadra atleticamente logora, con poca brillantezza fisica e mentale, senza neppure la voglia di portare a casa il risultato a tutti i costi. C’è chi se la prenderà con il Presidente per la rosa esigua (Boyé e Gustafson inadeguati), chi con l’allenatore la cui impronta tecnica si evidenzia più per i difetti organizzativi di gioco che per gli aspetti positivi, chi con i calciatori, e dire che aveva persino segnato il suo primo gol il nostro Cerci nero…

Tante parole (da far impallidire i Jalisse), molte vuote di significato, vengono spese dai calciatori ed addetti ai lavori, senza poi passare alla verifica dei fatti. Quella con il Verona (un solo gol su rigore fino a ieri) era una partita da vincere, magari soffrendo, ma con la voglia di ripartire dopo lo squallido derby. È accaduto il contrario, il Toro si è nuovamente dimostrato come contro la Juve senza carattere, senza voglia di soffrire, senza fame. Perché o per come non si sa, quel che è certo è che tutto ciò è accaduto.

I giornali riempiranno le pagine di alibi, rammarichi, propositi, mentre certi tifosi si chiederanno come mai i calciatori dimostrano carattere e determinazione più quando chiedono di andare a giocare in una società o in
un’altra o quando vogliono il rinnovo del contratto a due anni dalla scadenza, che sul campo…


Avvocato penalista, appassionato di calcio (ha partecipato al corso semestrale di perfezionamento in diritto e giustizia sportiva presso Università di Milano), geneticamente granata, abbonato al Toro da circa trent’anni.

 

11 Commenta qui
  1. abatta68 - 8 mesi fa

    Io mi rendo conto che questo modulo piace a pochi, se non a nessuno, e che il nostro tecnico non è propriamente un mostro di tattica, ma quando non si porta a casa un risultato positivo come contro il Verona, squadra di modesta caratura e con un allenatore con la valigia pronta da settimane, la colpa non può che essere di chi è sceso in campo con troppa sufficienza, sia da parte degli attaccanti incapaci di chiudere la partita, sia da parte dei difensori e centrocampisti, che se la sono fatta sotto prendendo il goal del 1-2 a pochi minuti dalla fine, subendo uno stato di ansia che è tipico dei giocatori privi di personalità. L’episodio di Molinaro è emblematico, ma anche quello di Baselli nel derby… e qui Sinisa conta fino a un certo punto, secondo me…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. miele - 8 mesi fa

    Mihajlovich è considerato un condottiero capace di galvanizzare le sue truppe, incidendo in loro la convinzione di essere invincibili, sostenendo che per vincere è sufficiente volerlo fare. Mi pare che i fatti raccontino tutta un’altra storia: giocatori demotivati, amorfo, senza orgoglio, o, più semplicemente mediocri. Se consideriamo che anche sotto l’aspetto della sua conduzione tecnica non ne azzecca una, c’è da preoccuparsi di non sprofondare troppo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. miele - 8 mesi fa

      Inculcando, non incidendo. Acc. Al correttore.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. dukow79 - 8 mesi fa

    Squadraccia messa male e senza equilibrio. Cambi sballati: Niang sostituito quando cominciava a prendere confidenza e coraggio, Belotti lasciato in campo acciaccato. Rosa inadeguata a centrocampo. Unica nota positiva il rientro di Valdifiori.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. prawn - 8 mesi fa

    Preferisco che non ci sia la condizione ora che nel girone di ritorno.
    A criticare una squadra che è comunque sesta bisognerebbe vergognarsi, ma che siamo a Roma?
    E se le squadrette che abbiamo affrontato magari non fossero così scarse?
    Il Verona si è forse stretto intorno al proprio allenatore.
    Fame di punti, più di noi, e allora?
    Due infortunati che hanno dovuto lasciare il campo.
    Abbiamo perso per quel motivo.
    Miha, che per carità ha le sue colpe, che mazza ne sapeva.
    Questo sito mi sembra sempre di più juvenews.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. enritard_351 - 8 mesi fa

      se dopo il derby della settimana scorsa affronti il Verona che ha un punto, vinci 2 a 0 forse anche oltre i tuoi meriti e ti fai rimontare in 4 minuti seppur in 10 criticare è lecito. puoi e devi fare meglio. congeli la partita, perdi tempo, tiri fuori la voglia di prenderti questi 3 punti. se tu hai visto questo allora sono io che mi sbaglio. se sei felice delle due ultime partite ti invidio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Aiax76 - 8 mesi fa

    Non condivido. Semplicemente la più classica delle partite di Calcio. Sul 2-0 si sbaglia il colpo del ko per sufficienza.Gli avversari che non hanno più niente da perdere trovano l 1-2 che li anima e ci impaurisce. Credo sia anche giusto così. Il Toro sta giocando male. Già ad Udine come con il Verona si era trovato sul 2-0 senza meritarlo. Certo che in un campionato così mediocre basterebbe proprio poco. Altro che fare abbonamento. Vado a disdire anche Sky. Domenica se penso di aver tolto tempo alla mia famiglia per vedere sta pagliacciata mi sento un cretino.Non mi meritano.Scusate lo sfogo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. fabrizio - 8 mesi fa

    insomma, mediocrita’ assoluta

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. maraton - 8 mesi fa

    magari la voglia c’è, ma non si vede perchè la forma fisica è indietro parecchio. ergo se non corri, fai figure barbine 😉

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Grande Torino - 8 mesi fa

    La squadra è squadra quando ha un gioco e un cervello.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. JoeBaker - 8 mesi fa

    Non condivido per nulla: non sembra proprio che parli della squadra attuale, che non ha mai deluso per impegno.
    Gestione tecnica scellerata e pochissima corsa rendono ingiudicabili determinazione e voglia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy