Toro, ora il Gallo è a un bivio

Toro, ora il Gallo è a un bivio

Occhi Sgranata / Torna il pensiero del nostro Vincenzo Chiarizia

19 commenti

L’Italia non andrà ai mondiali. Il principale responsabile è Gianpiero Ventura che, dopo la partita di ieri, non ha avuto nemmeno il coraggio di annunciare ai microfoni il suo addio che naturalmente ci sarà. E’ impensabile che possa restare in panchina il commissario tecnico che sarà ricordato per averci riportato a sessant’anni fa. Ventura ha un carattere che non lo rende simpatico e l’atteggiamento di non presentarsi ai microfoni nell’immediato post partita e quella di non annunciare le dimissioni, lo rimpiccioliscono come tecnico e come uomo. Il Toro nei cinque anni di Ventura ha avuto alti e bassi. Spesso i tifosi hanno attaccato il tecnico: per come ha trattato il capitano Rolando Bianchi (che oggi sarebbe stato molto più utile come vice Belotti rispetto a Sadiq), il quale, via , proprio ieri sera si è tolto un bel sassolino contro l’allenatore che l’ha mandato via da Torino. Sono inoltre celebri anche le sue reazioni dopo sconfitte epocali come quella nel derby di Coppa Italia con sorrisi fastidiosi, senza mai assumersi le proprie responsabilità e attaccando spesso la tifoseria.

Forse però il fallimento venturiano non ha finito di far danni. E’ da ieri sera che penso che Belotti probabilmente sta vivendo il periodo più brutto della sua carriera. Sì perché probabilmente il Gallo questa estate si è convinto di restare proprio per giocare con continuità e garantirsi il mondiale russo, come se poi la qualificazione fosse una cosa scontata. Invece il bomber bergamasco si è infortunato nel momento peggiore per lui, per il Toro e per la nazionale. Infatti il suo infortunio è coinciso con il momento più difficile per i granata, colpiti da tutte le altre numerose defezioni della rosa e con Mihajlovic che ha rischiato l’esonero, e con il momento cruciale per le qualificazioni mondiali. Ad obiettivo azzurro sfumato ora è probabile che nella testa del Gallo comincino ad annidarsi alcuni pensieri.

Ad oggi Belotti gioca nel Toro con due obiettivi stagionali: qualificazione in Europa League e Coppa Italia. E lui deve scegliere: resettare tutto e buttarsi a capofitto nel Toro cercando di farci raggiungere gli obiettivi o, addirittura, chiedere la cessione a gennaio. Purtroppo quest’ultimo è uno scenario che va considerato. Non siamo nella testa del Gallo soprattutto in questo momento di delusione per la mancata qualificazione mondiale, ma è pensabile che lui ora possa avere qualche rimorso per non essere stato ceduto in estate in una squadra che gioca in una competizione europea. A questo punto è necessario che entrino in campo società e allenatore per motivare il Gallo a restare in maniera convinta in granata. Il mio timore è che anche psicologicamente, lui possa chiedere la cessione già a gennaio proprio per voltare pagina e per tutelare la sua carriera per iniziare ad accumulare esperienza internazionale.

Su Belotti ai posteri l’ardua sentenza, intanto restiamo tutti attoniti rispetto alla mancata qualificazione mondiale, ma guardiamo avanti proprio come hanno fatto in Spagna o in Germania, con la speranza che una volta toccato il fondo, il calcio italiano possa solo risalire.


Vincenzo Chiarizia, giornalista di fede granata, collabora con diverse testate abruzzesi che trattano il calcio dilettantistico, per le quali scrive e svolge telecronache. Quinto di sei figli maschi (quasi tutti granata), lavora e vive a L’Aquila con una compagna per metà granata.

19 commenti

19 commenti

  1. maraton - 7 giorni fa

    comunque poteva giocare anche la champions, ma ai mondiali non ci andava lo stesso. peccato per lui e per il TORO, che si ritrova con un giocatore dal valore pressochè dimezzato mancando la vetrina mondiale.
    quello che mi dà molto fastidio invece è il perdurare del suo silenzio, oltremodo essendo il capitano. da ad intuire un certo tipo di disagio o malessere, come se fosse rimasto contro la sua volontà (cairo). naturalmente spero di sbagliarmi e di grosso, ma l’idea che dà è questa :-(

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Luke90 - 7 giorni fa

    Ci si dimentica che i giocatori sono innanzitutto, o dovrebbero esserlo, uomini e professionisti.
    Le delusioni ci sono e ci saranno sempre… più o meno cocenti, più o meno dolorose.
    Se Belotti dovesse dimostrarsi troppo fragile o, peggio, una figurina, un personaggio, allora il ragazzo più che al Toro farebbe del male a se stesso … e questo spero non accada per il bene di tutti.
    Auspico ad un Toro di uomini non di figurine…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Alberto Fava - 7 giorni fa

    Il Redattore Chiarizia espone un quadro della situazione.
    Può essere condivisibile o meno, ma a mio parere ha sottolineato tutta una serie di effetti che avrebbero ( hanno) condizionato la prestazione di Belotti con le conseguenze che sia noi Tifosi del Toro, che tutti ( sempre) noi sostenitori della nostra Nazionale abbiamo dovuto vedere e subire.
    Ma ha dimenticato di citare la causa di tutto ciò, e precisamente il calciatore o meglio definirlo con il suo nome : lo scarpone Zuculini del Verona, che con il suo intervento sconsiderato ha messo fuori gioco Belotti in Torino -Verona.
    Senza neppure venire sanzionato per quell’intervento da killer.
    Quindi uno straniero , anzi un calciatore straniero di m**** , che con il suo sporco intervento e’ stato la causa dell’appannaggio del nostro Bomber, e forse anche parzialmente del flop della Nazionale….. chissà .
    C’e da meditare e parecchio sulla qualità di chi ci portiamo in casa a giocare nelle nostre squadre, al posto di rivitalizzare i vivai.
    Di Maradona, Platini, Krol, Mertens, Dzeko e Higuain non ce ne sono molti.
    In compenso arrivano gli Zuculini di turno.
    Urge una modifica alle norme per l’impiego degli stranieri in Squadra, altrimenti continueremo a vedere queste schifezze.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maraton - 7 giorni fa

      ti appoggio. ormai si prendono stranieri che molte volte non alzano il tasso tecnico, ma costano meno rispetto ad un prospetto simile italiano.
      ben vengano i maradona, gli zico, i platini e gli zanetti o gli junior di turno, che alzano il livello tecnico e lo spettacolo, ma quelli scarsi, per cortesia lasciamoli tranquillamente a casa loro 😉

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. prawn - 7 giorni fa

    Bell’articolo di merda, semmai il Gallo è da ricostruire a livello mentale e fisico, ma che c’entra il mercato?
    E che fretta, ha poco più di vent’anni, il ragazzo si farà.
    Al toro o altrove.
    E cmq penso che anzi resterà al toro ancora almeno un altro anno, dubito che la sua forma e valutazione tornino ai picchi dell’anno scorso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. [email protected] - 7 giorni fa

    Gent.mo Sig. Chiarizia, ma che articolo ha scritto? Mi chiedo come la Redazione permetta di scrivere certi articoli. Senza senso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. giuseppe.mazzott_433 - 1 settimana fa

    Il Gallo deve stare tranquillo sul suo futuro: è bravo, la gente gli vuole u mondo di bene e troverà senz’altro modo di realizzarsi anche calcisticamente come merita. E’ un ragazzo intelligente e sa che quanto è accaduto è avvenuto nella federazione nella quale ance tutti i sui colleghi militano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Davide_Toro.nel.cuore - 1 settimana fa

    Vincenzo Chiariziama che articolo hai scritto??
    Rolando Bianchi farebbe comodo al toro più di Sadiq? ma cosa stai dicendo!!! Scusa un giovane di 20 anni che ha giocato nel momento peggiore della nostra stagione (con un centrocampo assolutamente inadeguato) non lo puoi distruggere così, poi è vero che non ha fatto molto ma col 4231 nemmeno il Gallo lo ha fatto….
    Capitolo Belotti: anche se andasse (o fosse andato) in una squadra che gioca la champions in Russia al mondiale (purtroppo)non ci sarebbe andato lo stesso, quindi tutti questi pensieri, o pseudo colpe, di rimanere con noi da dove gli dovrebbero venire??
    Prima di scrivere determinati articoli basati sul “ma forse”, “ora nella sua testa”, “magari adesso” dovresti fare in modo che “nella tua testa, forse, magari proprio adesso” ti venisse voglia di collegarla alle dita prima di scrivere cose così inutili e senza senso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. luna - 1 settimana fa

    Ha gia detto tutto ” simone”.
    AGgiungo articolo inutile ed insignificante, un vecchio professionista del mondo granata aveva gia lamentato il fastidio di certi articoli che servono solo a creare ansie e fomentare l’ambiente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. TORO1960 - 1 settimana fa

    Non diciamo minchiate! Andrea non è confuso per niente deve soltanto recuperare la condizione fisica! F.V.C.G.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. vittoriogoli_213 - 1 settimana fa

    Leggo sulla gazzetta che Ventura si autodefnisce miglior CT degli ultimi 40 anni.
    Siamo al delirio ; a questo punto si vede che percezione del reale aveva. Sono sbigottito dal fatto che qualcuno abbiamo potuto ritenerlo allenatore della selezione nazionale; perdipiu dopo l’ultimo anno a Torino doce cominciava a sbarellare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. fedeltoro49 - 1 settimana fa

    Alla fine della campagna “mercatara” dei calciatori ebbi a scrivere che Cairo si sarebbe pentito di non aver ceduto Belotti. Bastava essere logici e mi meraviglio come una persona avvezza ad annusare gli affari come il presidente abbia commesso questo errore.E’ proprio vero che nessuno è infallibile,ora dovrà accontentarsi di ricavare dalla sua cessione nemmeno la metà della clausola rescissoria.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. prawda - 1 settimana fa

    Non credo che Belotti possa andare via a gennaio per la stessa ragione per cui non e’ andato via a giugno: nesuno offrira’ al Torino una cifra che si possa avvicinare alla clausola. Come credo che Belotti non si sia minimamente convinto che era meglio restare ma molto semplicemente abbia preso atto che nessuno si sia presentato con offerte vicine a quanto il Torino chiedeva e questa delusione spiegherebbe il perche’ quello che e’ il “capitano del Torino” non abbia ancora rilasciato una intervista dopo oltre un quarto di campionato, situazione francamente abbastanza vergognosa. Quello semmai da analizzare sono i due possibili scenari da qui a giugno: quello ottimistico dove Belotti torna il giocatore dello scorso anno o per lo meno vi si avvicina mentre quello pessimistico dove il giocatore prosegue sulla falsariga di questo inizio di campionato, con prestazioni decisamente inferiori rispetto al passato ed alle attese. Chiaramente la mancata qualificazione non puo’ che indispettire il Torino, perche’ toglie una importante vetrina al giocatore, ne abbassa la valutazione ed allontana ulteriormente la possibilita’ di una cessione alle cifre della famosa clausola.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Simone - 1 settimana fa

    Mi chiedo se l’autore di questo articolo non debba rimanere nel suo habitat naturale e cioè (come lui stesso scrive) il calcio dilettantistico abruzzese

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. fabrizio.leonardi.197_399 - 1 settimana fa

    Mi spiace ma io il gallo l’avrei già venduto, seppur a malincuore, in estate per una cifra sopra gli 80 ML.
    Avremmo avuto un capitale per rifondare completamente la squadra e crescere per anni.
    E poi non sopporto il silenzio del giocatore che continua da quest’estate, secondo me c’è del malcontento da parte sua.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. ALESSANDRO 69 - 1 settimana fa

    Chiedere la cessione a Gennaio???
    Tutelare la sua carriera???
    Ma che cazzo di articolo è questo??,
    Stai a vedere che se la nazionale non va ai mondiali la colpa è del Toro….Lui fa parte di quel gruppo perciò è responsabile come gli altri,vuole tutelare la sua carriera?? Bene cominci a correre e a spendersi per la società che lo ha comprato, lo ha valorizzato e lo paga lautamente…
    .Non voglio nemmeno prendere in considerazione l’idea che lui possa ragionare così…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-13524135 - 1 settimana fa

      Giusto !!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. granata70 - 1 settimana fa

    L’articolo non ha senso. Belotti non andrà via a gennaio sarebbe una sciocchezza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-13524135 - 1 settimana fa

      Sciocchezza sopratutto economica …. perché ci darebbero il 50% in meno di questa estate ….

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy