Il Toro e un mercato che non scalda

Il Toro e un mercato che non scalda

Occhi Sgranata / Torna la rubrica di Vincenzo Chiarizia: “Ad un mese esatto dalla fine del calciomercato e dall’inizio del campionato mancano ancora diversi tasselli”

di Vincenzo Chiarizia

Nella giornata di ieri abbiamo assistito all’esaltazione della differenza tra le due squadre di Torino. Da un lato lo strapotere di una società economicamente florida, che non si tira indietro per assestare colpi di mercato impressionanti e che presenta la stella mondiale del momento: Cristiano Ronaldo. Dall’altra parte c’è il Toro, una società non ricca come la prima, ma solida e potenzialmente ai livelli di Lazio, Fiorentina e Sampdoria, che invece presenta Damascan. Intanto nel firmamento del calcio italiano Bari e Cesena, due società storiche, vengono dichiarate fallite.

Tornando al riferimento alla squadra blucerchiata, la prendo come esempio solo per gli sforzi economici che il presidente Ferrero fa nonostante le cessioni floride. Ad esempio l’anno in cui i blucerchiati hanno ceduto Patrick Schick e Skriniar, hanno ingaggiato Zapata, e oggi, dopo aver ceduto Zapata e Torreira hanno intanto preso Jankto, centrocampista ambito da diversi club, accostato addirittura anche al Toro. Il mercato non è ancora finito e dunque tutto è possibile. Con questo voglio dire che il rendimento di una squadra non è dato soltanto dall’andamento del mercato, ma è evidente che nel mercato estivo l’impegno della società si evince dagli acquisti che arrivano. Quindi dicevamo, mentre la Sampdoria con una trattativa piuttosto rapida si assicura Jankto, il Toro fatica per tesserare Krunic (!!) dell’Empoli. Si sta dunque scrivendo l’ennesima puntata della terza telenovela estiva: dopo Verissimo e Bruno Peres ecco anche l’empolese Krunic.

Inoltre i tifosi che difendono a spada tratta l’operato societario, viste le vicende di Bari e Cesena, da ieri sono tornati a sventolare la bandiera terrorista del fallimento. Ma come scrivevo poco più su il tifoso “critico” non pretende Cristiano Ronaldo, vuole solo che il Toro sia più risoluto e convinto, esattamente come la Samp o la Lazio, con quest’ultima che alla fine riesce a mettere su formazioni che sistematicamente finiscono davanti ai granata.

Ed invece ad un mese esatto dalla fine del calciomercato e dall’inizio del campionato, al Toro mancano ancora due terzini, due-tre centrocampisti di valore maggiore rispetto a quelli presenti in rosa, e un calciatore che possa essere un rincalzo decente di Belotti. Su quest’ultima casella non credo che possa essere occupata da Damascan, altrimenti vorrebbe dire che la vicenda Sadiq non ha insegnato nulla.

Inoltre quale destino per Niang e Ljajic? Sembra che gli ultimi due grossi investimenti delle due precedenti sessioni estive siano di troppo per Mazzarri, o quanto meno non siano essenziali. Infatti sembra che il tecnico granata voglia far giocare Baselli a ridosso delle due punte – che presumibilmente saranno Belotti e Falque – come Hamsik nel suo Napoli. Dunque né il serbo e né il senegalese sembrano far parte del progetto. Solo che i compratori latitano e, soprattutto, qualora dovessero partire questi due giocatori, tra cui Ljajic che è il giocatore più tecnico che il Toro ha in rosa, mi aspetto l’arrivo di un top player che possa consentire alla squadra di alzare l’asticella. Diversamente sarebbe un ridimensionamento acclarato che farebbe del male al Toro e a tutto l’ambiente.


Vincenzo Chiarizia, giornalista di fede granata, collabora con diverse testate abruzzesi che trattano il calcio dilettantistico, per le quali scrive e svolge telecronache. Quinto di sei figli maschi (quasi tutti granata), lavora e vive a L’Aquila con una compagna per metà granata.

124 Commenta qui
  1. dennislaw - 5 mesi fa

    Concordo con chi dice che i nostri modelli devono essere Napoli e Lazio. Ovviamente non vuol dire che in un anno li eguagliamo, ma dobbiamo operare con le stesse capacità e obiettivi. De Lauretis prese il Napoli più scassato della sua storia e con intelligenza, capacità e investimenti lo ha portato nell’Olimpo del calcio italiano. Un pò come fece Pianelli ai suo tempi con il Torino. La campagna acquisti finora è stata deludente e poco attrattiva. Cairo si deve rendere conto che è venuto su una piazza esigente e difficile: primo perchè c’è sulla stessa piazza la Juventus, secondo per la sua storia. Occorre un colpo d’ala, e occorre che ricostruisca la società dalle fondamenta, con una maggiore professionalità dal settore giovanile alla prima squadra. Il rischio, suo, è di trovarsi tutta la piazza contro e di dover vendere sotto la pressione della piazza. Non lo sottovaluterei. Poi si può vendere anche qualche gioiello ma per comprarne un altro , non Sadiq o Damascan.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. granata - 5 mesi fa

      Ti ringrazio per avere condiviso il mio parere. A volte certi tifosi del Toro sono sconfortanti nel loro minimalismo e nella loro sottovalutazione delle potenzialità della piazza e del club. Hai ragione su tutta a linea, anche quando dici che Cairo è venuto su una piazza esigente e difficle e che se continua così se la inimicherà del tutto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Toro_Malaga - 5 mesi fa

    Quest’anno IL mkt del Toro ha toccato IL Fondo: 3 mezze calze e temo almeno Una cessione Di peso. Manco ho piu’ speranza Di EL….seguiro’ con molto distacco. Ma si vendi anche nkoulu, poi prendi altra promesse alla Bremer, magari Che ha giocato Meno Delle 11 partite che IL Nostro ha giocato l’ anno scorso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Leo - 5 mesi fa

    Ho smesso di incavolarmi da un pezzo, ne abbiamo viste troppe : da Larrondo ad Amauri. Ormai ho capito che si deve tenere per il Toro per motivi culturali ed affettivi piu che sportivi. Noi del Toro siamo tutti intellettuali….Sempre Forza Toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. carlo - 5 mesi fa

    Alcuni dicono che è un articolo fazioso, e lo è. E mi sembra l’unico, Chiarizia, che è contro Cairo. La redazione cerca di bilanciare le opinioni. Qualcuno parla di Sabatini. Mi chiedo come farebbe Cairo con Sabatini. Secondo me, se Cairo prende Sabatini, proprio come concetto suo di crescita, di avere uno con personalità e ingombrante per le idee, diciamo così, sarebbe già una crescita importante per Cairo. Ma forse ha paura ? non lo so. Forse teme la gente di personalità? non lo so. Non lo conosco. So che i Sabatini li prendono gli altri.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fabrizio - 5 mesi fa

      se il capo non caccia il grano, puoi anche essere Moggi o chi per esso ma i giocatori buoni non li compri..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. iard68 - 5 mesi fa

    Articolo buono solo per scatenare le solite trite e ritrite polemiche con annessi fantacalcoli e lamentazioni degne di Geremia… Mi preme solo sottolineare il passaggio su Ljajic: ebbbbastaaaa scrivere che non serve! Serve eccome, e proprio nel ruolo dove Mazzarri sta provando Baselli!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. granata - 5 mesi fa

    A Chiarizia piace vincere facile. Un articolo così non poteva che scatenare un profluvio di commenti. E ci casco anch’ io.Vedo che sul fatto che il “mercato non scalda” siamo tutti d’ accordo. Ma ci sono gli arrabbiati, i rassegnati, gli speranzosi, gli ottimisti e quelli che al di là di ogni evidenza trovano che il Toro non va mai criticato, a prescindere, perchè altrimenti si compie il reato di lesa maestà. E’ un atteggiamento che non condivido e mi spiego cercando di partire dai fatti oggettivi.
    1) Avevo scritto nei giorni passati che da questa campagna acquisti si sarebbe vista la strada su cui Cairo voleva immettersi: svolta o solito tran tran per una Serie A senza affanni, ma anche senza squilli, magari in attesa di un compratore cui rifilare il Toro. Perchè da questa campagna acquisti? Perchè i buoni risultati economici consolidati, la mancanza di debiti, la liquidità in cassa (20 milioni di euro), il nuovo più ricco contratto per i diritti tv gli davano la possibilità di osare, di rischiare qualcosa. Cairo è un imprenditore e sa che senza investimenti non si fanno buoni prodotti che poi si spera di vendere.
    2) Il trend di questa campagna acquisti sembra per ora andare nella direzione della seconda ipotesi. Si prendono scommesse (che per carità non vuol dire sempre bidoni) e si spera. Qualcuno qui è caduto nel tranello teso da Cairo che ha fatto scrivere al “suo” Corriere di avere investito già 47 milioni di euro: attenzione, a questa cifra si arriva conteggiando non solo il valore dei nuovi acquisti (che però non verranno pagati tutti subito), ma anche i saldi degli acquisti dell’ anno scorso, che però nelle sue dichiarazioni pubbliche Cairo aveva già vantato come spese la scorsa campagna acquisti. Insomma siamo un po’ al gioco delle tre carte.
    3) i tifosi del Toro, soprattutto quelli giustificazionisti (“per fortuna che Cairo c’ è), devono per forza giustificare il loro atteggiamento col fatto che “semo poereti”. Se noi siamo poveretti, allora lo sono anche Lazio, Fiorentina e (nessuno si scandalizzi) anche il Napoli, società che opera in una realtà territoriale molto più povera della nostra e che ha un presidente non più ricco e solido del nostro: il Napoli ha un fatturato superiore solo perchè compra meglio e vende ancora meglio e quindi veleggia in alta classifica. Badate bene che i risultati sportivi ormai incidono anche economicamente sia perchè crescono i diritti tv (e infatti udite, udite, l’ Atalanta ne prende più di noi) sia perchè cresce la visiblità del marchio e quindi sponsor e pubblicità, per non dire degli incassi (ricordo solo che il Toro anche in Serie B riempì il Delle Alpi).
    4) Che cosa non quadra in questa benedetta società? Non sono fra coloro che attribuiscono ogni colpa a Cairo e riconosco i suoi meriti nel consolidamento del club dal punto di vista economico e sportivo (però dopo stagioni in cui anche lui fece colossali panzane). Se Cairo sbaglia la responsabilità non è sempre sua, ma di una dirigenza che non riesce a far fare il salto di qualità alla squadra. Non voglio ripetermi, ma gli errori nelle campagne acquisti sono stati innumerevoli a fronte di qualche buon colpo: solo per fare esempi recenti, quale può essere stata la logica di prendere Carlao, Ajeti e Sadiq? C’ è bisogno di professionalità migliori a tutti i livelli, senza le quali difficilmente si crescerà dal punto di vista sportivo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. carlo - 5 mesi fa

      😉

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. iard68 - 5 mesi fa

      Mi limito a rispondere al punto 3, che mi sta a cuore, perché è fonte di continui malintesi, su cairo, sugli obiettivi, sul mercato, sulla nostra realtà. Tu affermi che Il Toro è come la Lazio, la Fiorentina e fino il Napoli… (?!?!) O ci sei (nel senso che non hai la più pallida idea di cosa sia un bacino di utenza) o ci fai (perché il presente non ti piace e hai voglia di contestare la politica societaria). In ogni caso la tua è un’analisi che non sta in piedi, a partire dalla premessa. Se da 30 anni (quindi non solo i tredici di cairo) la Lazio arriva costantemente (salvo pochissime eccezioni) davanti a noi in classifica, se nello stesso periodo la Fiorentina ha giocato le coppe in continuazione, comprato e venduto fior di giocatori (Batistuta, Rui Costa ecc.)e noi molto molto meno, se il Napoli è arrivato fino a farsi rubare lo scudetto dai gobbi in questi anni di fantamilioni, NON CREDI CHE CI SIA QUALCHE MOTIVO di carattere economico geografico? Se in tutti questi anni nessuna figura di spicco si è accostata al toro (che comunque ha storia e blasone non comuni), a parte Cairo (allora solo un imprenditore rampante, notoriamente vicino a Berlusconi, l’unico che in quarant’anni ha saputo opporsi allo strapotere agnelli-fiat), NON CREDI CHE CI SIA QUALCHE ALTRO MOTIVO di carattere politico? Il Toro è quello che è perché in alto hanno deciso che questa, PER ORA, deve essere la nostra dimensione, il tutto dopo aver fantasticato fusioni impossibili (quante volte in questi anni?) e dopo aver provato a farci sparire (andandoci molto molto vicino). PER ORA, perché in futuro, quando i tifosi granata saranno la metà di oggi (e non vedo come si possa invertire la rotta), di sicuro, non andrà meglio. Il resto (compratori, fantacalcoli ect) appartiene alla categoria dei SOGNI.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. granata - 5 mesi fa

        Caro iard69, vedo che appartieni al partito dei “semo poereti” e lo dici con un fatalismo assoluto: a Torino non può che essere così. Mi spiace ma dissento: innanzi tutto non credo alle dietrologie, “ai grandi vecchi”, ai complotti. Se il Toro da 25 anni (e non 30 scusa la precisazione) ottiene risultati deludenti non c’ entrano per nulla gli altri. Borsano, che l’ ha lasciato in braghe di tela, con la Fiat, con gli Agnelli e via discorrendo non c’ entrava proprio nulla. Era un finanziere rampante che a un certo punto si è legato a Craxi (fu eletto nel Psi), il quale gli aveva promesso di farlo entrare nel business delle autostrade (Borsano costituì anche una micro società in attesa della manna caduta dal cielo). Ma il 17 febbraio del ’92 Mario Chiesa si fece beccare con una mazzetta e tutto crollò, anche il protettore di Borsano, la cui stella precipitò. Da Borsano siamo finiti nelle mani di Calleri, che aveva fatto i soldi soprattutto con la Mondialpol e poi con la vendita della Lazio a Cragnotti. Calleri è stato un Cairo all’ ennesima potenza, spolpò il Torino (la sua perla la vendita di Vieri per Petrachi e 800 milioni di lire) e lo girò al trio genovese che alle spalle aveva Regis Milano, altro personaggio completamente al di fuori dell’ orbita Fiat e Agnelli (la famiglia regis Milano, molto facoltosa, era addirittura in Indonesia perchè aveva qualche problemino col fisco italiano). Una sorta di antesignani del duo Cobolli Gigli/Blanc alla Juventus, insomma incompetenza pura e mani bucate. Di lì siamo approdati a Cimminelli, l’ unico con legami con la Fiat. Ma come ricorda wikipedia: “Su richiesta dell’allora ad Fiat Paolo Cantarella (noto tifoso granata) nel 2000 Ciminelli compra il Torino…La sua gestione fu caratterizzata da un’ingente profusione di risorse…”. Altra gestione scriteriata, il cui apice fu l’acquisto di Franco Ramallo per 14 miliardi di lire (la stessa cifra pagata dal Milan per Kakà). E così siamo giunti al buon Cairo, stimato editore/pubblicitario milanese che sulle prime si comportò come i suoi predecessori, prendendo cantonate di ogni genere, cambiando tre allenatori e due ds all’ anno e portando il Toro per 3 anni in Serie b. Questa è la storia e non ci vedo nessun complotto. Fu in quei primi anni che Cairo perse la stima dei tifosi tanto che nel 2010 annunciò di avere messo in vendita il club. Non entro nei particolari, ma ti posso asscurare che un timido tentativo di rilevarlo fu fatto, ma Cairo, che a parole diceva di non volerci guadagnare neanche un euro (solo rientrare dei soldi che aveva messo), in realtà la sparò abbastanza grossa e la cosa si chiuse lì. In quel momento il Toro era 11/mo in Serie B e valeva poco o nulla. Cairo voleva in realtà tenere duro ed è riuscito (merito suo) ad uscire dalle secche. Oggi ha un gruppo che fattura ben più di 1 miliardo di euro e che fa buoni utili (cui aggiungere quelli del Toro). De Laurentis e Lotito al massimo gli stanno alla pari dal punto di vista della soldiità economica. Se poi il guaio è avere un altro club su piazza, il povero Lotito non è che se la passa meglio: l’ 80 per cento dei romani è della Roma, che è di proprietà di un miliardario americano. Ho anche citato i Della Valle, che come De Laurentis sono partiti da un club fallito e oltretutto in Serie C. Ripeto, i risultati sportivi di questi tre club sono impietosi nei nostri confronti. Bacini d’ utenza? I tifosi della Lazio si concentrano fuori Roma, sono quelli che i romani chiamano “burini” e spesso l’ Olimpico è semidesterto. La Fiorentina ha tifosi quasi esclusivamente a Firenze, che fa un terzo degli abitanti di Torino; la Toscana è un forte feudo bianconero. Oggi anche loro, come Cairo, si sono un po’ disamorati, ma per ora la Fiorentina è messa meglio di noi. Credimi, i problemi del Toro hanno due nomi: passione e competenza. Per la prima leggiti quello che scrive oggi La Stampa su Cairo, per la seconda invito il presidente a fare una profonda riflessione sul suo staff. Scusa se sono stato prolisso e Forza Toro.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. steacs - 5 mesi fa

          GRANDE COMMENTO, complimenti

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. generazionenuova - 5 mesi fa

    Ok. Nessun mercato che scalda. E allora? Tanti di quelli che sono arrivati ultimamente non hanno scladato al momento del loro arrivo (Nkoulu e Iago per dirne un paio) e tanti di quelli che hanno scaldato hanno deluso (Niang, Hart,…) A me basta che chi arriva ci fa crescere in modo…sostenibile. Passettino, passettino arriviamo pure noi. Poi certo, Lazio e Atalanta mi fanno invidia perché sono arrivate da un pezzo e noi ancora noni. Pero lasciate stare la Samp per favore! é vero tutto il contrario di quello che dice l’articolo. Dal 2015 é puntualmente arrivata dietro di noi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. dattero - 5 mesi fa

    trovo assurdo leggere che e’ un’art.fazioso.
    E’semplicemente realistico e preciso,d’altronde quando un presiniente dice che l’e.l. era il traguardo di un mister,la dice lunga sul modo di pensare ed agire.
    Visto che si cita la samp,sicuramente cambierei petrachi e comi con sabatini ed osti,eccome se lo farei.
    Attendo con timore gli ultimi gg di mercato.
    Con questi qua, 9 10 mo posto costante,tante frottole,obbiettivi dichiarati e mai raggiunti,l’europa come vacanza e stop

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Gud_74 - 5 mesi fa

    Caro Vincenzo,

    Tu citi ad esempio la Sampdoria, ma questi da c’è Ferrero si sono venduti anche le lenzuola!!!

    Ma per favore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. LeoJunior - 5 mesi fa

    la Samp ha 2 o 3 dirigenti di tutto rispetto. Osti, Sabatini e l’avvocato Romei. La differenza con la nostra societa’ sta tutta li’. Inutile girarci intorno. Noi Petrachi e poi il vuoto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. claudio sala 68 - 5 mesi fa

    Sono d’accordo sul fatto che mancano ancora dei tasselli, non sono d’accordo sulla lentezza delle trattative. I nuovi arrivati sono stati messi sotto contratto velocemente, poi si può discutere sul loro valore, che è quello che fa fare punti in classifica, non la velocità negli acquisti . Vediamo nei prossimi giorni cosa succederà, senza preoccuparsi se Krunic arriverà, in quanto mi sembra il classico nome buttato nella mischia dai giornalisti per scrivere qualcosa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. marione - 5 mesi fa

      Damascan invece lo hanno proprio comprato, mica solo per scrivere. Anche lui trattativa velocissima. manco 6 mesi per un passaporto che qualunque moldavo sa come ottenere

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Ischiagranata - 5 mesi fa

    Uno scenario quello al quale stiamo assistendo pieno di contraddizioni ,squadre che scompaiono,squadre penalizzate,da una parte e squadre che comprano fuoriclasse per cifre strato sferiche. A questo punto mi domando se l’importante sia esserci oppure vivere almeno un giorno da leone e fregarsene delle valenze.Eppure in tutto questo alcuni atteggiamenti di mercato mi lasciano molto dubbioso sulla reale voglia da parte di Cairo a far fare un vero salto di qualità alla squadra ,possibili che il nuovo ciclo con mazzarri inizi con acquisti del calibro di Bremer, Izzo e meite?con il consenso del tecnico?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Paul67 - 5 mesi fa

      Avrà chiesto Izzo che conosce , ma gl’ altri che hai citato più il moldavo no .

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Toser - 5 mesi fa

    Stiamo parlando chi più chi meno di cr7 prima di cancelo poi a criticare perin poi a dire di emre con poi parleremo di godin e marcelo ma bastaaaaaaa…. noi non siamo e non saremo più come loro lo ficchiamo in testa loro non sono solo il calcio ma in azienda che ogni hanno cresce di fatturato…. io il derby lo vado a vedere e pure dovessimo perdere non me ne frega nulla un giorno Cairo abdicherà e forse qualcuno speriamo non troppo lontano ci farà diventare il Manchester city della situazione … anche a me fratelli meite Bremer i rincon fanno vomitare ma siamo questi con o senza vergogna ma siamo questi. Stop

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. enotecalafemm_850 - 5 mesi fa

    Certo che iniziare una nuova stagione con questo centrocampo ci vuole coraggio, auguri Mister Mazzarri.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Athletic - 5 mesi fa

    Per il momento l’esempio della Samp non c’entra niente con noi, hanno preso Jankto, ottimo acquisto ma vabbè ceduto Torreira e Zapata, da noi il none non è arrivato, ma non abbiamo ceduto nessuno. Certo è che per creare entusiasmo, ci vuole un nome questo è ovvio. Detto questo, io mi abbono e spero che lo facciano in tanti, perché ci si abbona al TORO, non a Cairo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bertu62 - 5 mesi fa

      Giusto fratello, ma dimmi: qualcuno Ti ha “OBBLIGATO” a fare l’abbonamento? No perché qui, a leggere certi commenti, sembrerebbe che invece MOLTI si siano sentiti “in obbligo”, in passato, a farlo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Athletic - 5 mesi fa

        Certo che no.. Ho voluto dirlo perché secondo me non abbonarsi non è la strada giusta, io vorrei che tutti i tifosi del Toro gli stessero vicini, andassero allo stadio..

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. steacs - 5 mesi fa

      Noi invece che cediamo Benassi per Rincon e Barreca per Meité siamo meglio?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. user-13746076 - 5 mesi fa

    Articolo un po discutibile. Più che altro denota frustrazione per qualcosa che non è ancora avvenuto, questo ci sta. Prendete la Samp come riferimento proprio no però …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. fabrizio - 5 mesi fa

    “o la Lazio, con quest’ultima che alla fine riesce a mettere su formazioni che sistematicamente finiscono davanti ai granata” e che vincono la coppa italia contro i GOBBI e che giocano le coppe europee costantemente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. SemperFidelis - 5 mesi fa

    Penso che criticare è facile soprattutto ha fatti avvenuti, o a un mese dalla fine del calcio mercato.
    Tutti gli acquisti di Cairo sono cessi a prescindere le altre squadre prendono tutti ottimi giocatori, tranne la gobba che ha fatto la sua fortuna per il potere che ha sul comune ed ha ottenuto stadio e zone commerciali a prezzi di terreno agricolo, mentre Cairo gliela menano all’infinito per il Robaldo, le altre squadre vendono i pezzi migliori per prenderne altri da valorizzare.
    Poi non siamo la Lazio che gli hanno spalmato i debiti in 30 anni e noi ci hanno fatto fallire.
    Cairo sbaglia sicuro, ci mette pochi soldi sicuro, ci saranno ds meglio di Petrachi ma adesso possiamo sperare che mister Li compri il Toro e porti il suo fido Fassone

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. bertu62 - 5 mesi fa

    Vabbè dai, vedo che proseguono si prosegue sull’onda delle emozioni, ed a questo punto è quanto meno difficile restare lucidi ed obbiettivi…
    Però ricordo ancora che il mercato non è finito, e che dire TANTO SO GIA’ COME FINIRA’ vale quanto dire ARRIVERANNO ALTRI GIOCATORI…
    Poi si continua a dimenticare che c’è un allenatore, che non è NESSUNO di noi, che valuta i calciatori tutti i giorni, che addirittura lo sta facendo già da Gennaio scorso, e che molte delle scelte fra partenze ed arrivi saranno in funzione del Suo modo di giocare/impostare la squadra…
    Calciatori come Ljajic, Falque, Rincon e lo stesso Niang sono venuti al Toro perché c’era un allenatore prima, tale Sinisa Mihajlovic, che li ha fortemente voluti, giusti o sbagliati che fossero…Ora Sinisa non è più l’allenatore del Toro, è quanto meno legittimo aspettarsi dei “cambiamenti” nella rosa: saranno funzionali ai risultati? E’ QUESTO ciò che DAVVERO interessa alla fine! IL RISULTATO FINALE! Se con i giocatori che partiranno ed arriveranno si finirà MEGLIO che quest’anno, allora avrà avuto ragione Mazzarri, altrimenti NO! Quello che è certo è che NESSUNO è obbligato ad abbonarsi ORA!
    Quello che è certo è che IO aspetterò per lo meno fino alla fine di Luglio per cominciare a tirare SOMME PARZIALI del nostro calciomarket!
    Quello che è certo è che se qualcuno è in grado di predire il futuro con questa sicurezza allora lo invito a mettere per iscritto i prossimi 6 numeri del Superenalotto!
    FV♥G!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. steacs - 5 mesi fa

      Intanto fino adesso ha praticamente la stessa squadra dell’anno scorso, la stessa con cui ha fatto praticamente gli stessi punti dell’allenatore precedente e che se replica pure quest’anno magari ci fará a mala pena salvare…

      Non riesco ad essere ottimista, è da GENNAIO, cioé oltre 6 mesi che hanno avuto tempo di prepare questo calcio mercato, noi a Bormio dovevamo avere giá tutto pronto per recuperare il GAP del cambio allenatore…

      Questa é la verita il resto sono chiacchiere dei giornali, non c’é interesse a migliorarsi, a Luglio dovevamo avere giá speso 30 milioni per un regista con le palle… altro che Meizé con tutto il rispetto (che vale meno di Barreca visto che ci hanno dato pure un paio di milioni di conguaglio).

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. fabrizio - 5 mesi fa

        parole sante, ma che cadono nel vuoto…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. bertu62 - 5 mesi fa

          Parole sante PERCHE’? Perché secondo Te ci sono Molinaro Barreca Burdisso in squadra? “Ci sono gli stessi […] gli stessi punti dell’allenatore precedente..”? Veramente? Sinisa, girone d’andata= 25punti, Mazzarri (con squadra “TROVATA, NON SUA”girone di ritorno=29punti…Sono gli stessi?
          Dai! Un po’ di obbiettività, non guasta mica sapete?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. fuser90 - 5 mesi fa

            bertu 62 un pò di obiettività non guasterebbe sinisa fa 25 punti senza belotti per mezzo girone riuscendo a battere la lazio all olimpio senza di lui che non succedeva dal 94,lui con belotti a disposizione e ljajic per voleri societari messo in panchina ce ne fa fare 4 in più si ma dopo che la squadra ha perso 4 partite di fila con l hellas(doppietta di valoti)fiorentina(stremata dalla morte di astori,m erde (senza higuain che sconvolge i piani strategici)roma da cui prende 3 pappine,ora non voglio dire ma questo mihajlovic che ne pareggio 10 forse se avesse avuto l attaccante titolare o anche solo il vice e non sadiq staremmo parlando d altro oggi

            Mi piace Non mi piace
      2. bertu62 - 5 mesi fa

        Francamente Ti avrei dato ragione al 100% se non fosse per un piccolo particolare, che molti tendono o a scordare o a sottovalutare: i Mondiali! Mai come durante i Mondiali c’è una “finestra” così importante dove mettersi in mostra e mettere in mostra l’argenteria! Un Laxal che “poteva” valere 10 adesso è raddoppiato! Un Niang che valeva forse 5/6 adesso “potrebbe” valere di nuovo 14/15, ecc…ecc….
        Ho sempre detto, e NESSUNO può diostrare il contrario, che per fare gli affari bisogna essere d’accordo in 2, non basta che IO voglia acquistare!
        Ma non hai visto cos’è venuto su con Verissimo? UNA PANTOMIMA, e non certo per volontà del Toro!
        Insomma, CHI secondo Te SANO DI CERVELLO come DS/Presidente avrebbe ceduto un pezzo che avrebbe giocato i Mondiali di lì a qualche giorno?
        Poi sai anche Tu, no, come vanno ste cose? E’ un “domino” un gioco di tessere per cui nel momento in cui se ne muove UNA, tutte le altre seguono!
        E lasciamo stare CR7, poi, perché QUELLA è stata TUTTO fuorchè un’operazione di calcio! Merchandising, se Vuoi, anche se IO la chiamerei col Suo nome: MINOR PRESSIONE FISCALE! In parole povere, CR7 in Italia pagherà SOLO il 7% sui redditi provenienti dall’estero, grazie alle nuove disposizioni Parlamentari! Per Lui, gobbi o Napoli o Milan (se solo avessero avuto un padrone..) o Inter, ERA UGUALE!
        Sul valore poi dei singoli, NON PUOI proprio Tu farmi il discorso “siccome per Barreca ci hanno dato 2 + Meité, allora Meité non vale Barreca” perché allora Ti chiedo se secondo Te 30MIO per Zappacosta erano giusti! Dai fratello, siamo seri!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. steacs - 5 mesi fa

          Se Niang valeva 15 Zappa valeva 30.

          Barreca è stata una grande perdita.

          CR7 non ha bisogno di venire in Italia a pagare meno tasse, fattura come una azienda, sposta i redditi come vuole, semplicemente cercava altri stimoli che la Gobba poteva dargli.

          Cairo a me puó stimolarmi giusto l’ano… niente altro.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Granat....iere di Sardegna - 5 mesi fa

    A me da ieri sera, dopo un bello (per me) scambio di opinioni diverse con athletic e Luke, frulla nella testa una certa riflessione. Giusto per citare qualche numero. Il Toro ha già speso 12 mlni per il riscatto di niang, 6 per il riscatto di rincon, 10 per Izzo, 10 per meite, 6 per bremer e 1,5 per damascan. Insomma 45,5 milioni a fronte dei 10 mlni (per ora) della cessione di Barreca. In assoluto non sono comunque pochi, a dimostrazione che non ci sono in vista criticità economico finanziarie. E allora il punto più che il quanto sta diventando il come. L anno scorso si è attribuito tutto il demerito della scelta di niang a miha (chissà perché Sirigu e n koulu erano merito di petrachi) ma siamo sicuri che sia andata proprio così? Niang è stato difeso anche di recente dal presidente…E gli acquisti di Izzo, meite e bremer saranno stati espressamente richiesti dal mister? Mi sbaglierò ma qui c è qualcosa che non torna e se tali acquisti non dovessero funzionare non può essere di nuovo solo colpa del mister, non è possibile che il calciomercato faccia flop è sia colpa solo del mister e del presidente. Intanto ci avviamo forse ad avere una squadra ancora incompleta nello stesso settore dove lo era l anno passato: il centrocampo e non è che si può cambiare mister ogni anno. Magari si potrebbe cambiare il ds una volta tanto…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. steacs - 5 mesi fa

      Magari, sono mesi che lo dico, il presidente ce lo dobbiamo tenere ma il DS che paghi…

      La sua percentuale di successo non arriva al 10% dei giocatori che ci fa comprare… eppure è sempre lá, inamovibile.

      Non sa nemmeno esprimersi in italiano, ha la faccia di quello che porta tigna e quando lo vedono arrivare con i soldi contati ormai gli ridono in faccia…

      Ci vanno persone con le palle, che fanno la differenza, con carisma, non personaggi cosí in un ruolo chiave come questo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Athletic - 5 mesi fa

      È una mia opinione personale, ma io imputo gli acquisti di Niang e Rincon a Miha, perché lui ha detto pubblicamente che voleva un profilo come il primo (chiudendo contestualmente la porta a Benassi) e voleva espressamente il secondo. Peraltro, come ho già detto, c’è da dire che anche Iago e Ljajic li ha voluti lui, insieme a De Silvestri, quindi ha fatto qualcosa bene e qualcosa male. L’anno scorso Petrachi ha fatto molto bene con Sirigu e N’Koulou. Quest’anno non vedo si possa per il momento addossare nessuna colpa all’allenatore, si tratta perlopiù di scommesse, pagate neanche poco, quindi Petrachi si gioca parecchio in questa campagna acquisti, se non sarà positiva alla prova del campo, per me il 90% della responsabilità sarà sua, così come del merito, se si riveleranno degli ottimi giocatori.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. steacs - 5 mesi fa

        Io vedo Niang come la seconda scelta per non essere arrivato a Balotelli o Zapata e Rincon la seconda scelta per non essere arrivati a Kurtic del Milan.
        Poi Rincon mi puzza che fosse anche un favore alla Gobba.

        Se siamo dove siamo dopo 3 allenatori diversi, giá adesso la colpa è di Petrachi, che dobbiamo aspettare 5 allenatori per capirlo?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. granatadellabassa - 5 mesi fa

    Analisi condivisibile. Il problema è che ci sono troppe palle al piede da sbolognare ma che nessuno vuole.
    Il caso più eclatante è Niang, il più costoso mai acquistato , l’unico giocatore che ho visto sbadigliare in campo…
    Ma come dimenticare il sempre rotto Obi, l’inutile Valdifiori, il lunatico Ljajic…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Paul67 - 5 mesi fa

      Si però si continuano a comprare giocatori dal livello imbarazzante che dopo sei mesi devi piazzare da qualche parte , è un circolo vizioso che nn ha fine.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. gl65 - 5 mesi fa

    Direi che l’articolo è pienamente condivisibile, soprattutto sull’aspetto del tergiversare sempre su qualsiasi acquisto x spuntare il prezo migliore e poi adattarsi all’obbiettivo di riserva, cmq prima di dare dei giudizi affrettati aspetterei il 17 Agosto sperando che la musica cambi ritmo….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. prawn - 5 mesi fa

    “Plusvalenze fittizie, la Procura chiede il -15 per il Chievo.”

    non la commentiamo, noi che siamo la societa’ simbolo delle valenze, primi in classifica per bilancio?

    mi viene da pensare ai vari maksimovic, peres… se non erano valenze fittizie quelle… vabbe’ ciao ciao chievo, tanto mi state sulle balle come la juve

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Il "Se" di Kipling - 5 mesi fa

      ben detto,

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. steacs - 5 mesi fa

      L’ho scritto oggi in un post che si potrebbe aprire una bella voragine su questo tema.
      Certo che il Chievo per es lo ha fatto grossolanamente (soprattutto con l’aiuto del Napoli, che probabilmente non verrá minimamente toccato), come non andranno a guardare il Sassuolo che da buona succursale del Venaria fa proprio da lavatrice di denaro di valenze.

      Ma io la mano sul fuoco non la metto per il nostro CAIRONTE dalle braccia corte, le sue credenziali di mani pulite non lo rendono proprio immacolato come una colomba bianca.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. bertu62 - 5 mesi fa

      Beh fratello, almeno dilla tutta! Il Chievo ha fatto presente che c’è “un piccolissimo errore” di calcolo nei numeri della Federazione: precisamente si sono sbagliati di SOLI 29,2 Milioni di Euro su un totale di c.ca 32…UNA BAZZECOLA NO? Sono stati RIDICOLI quelli della Federazione, tanto per cambiare! Che pensassero piuttosto ad eleggere ONESTAMENTE un Presidente, eppoi ad AZZERARE E RESETTARE tutto il mondo del calcio in Italia, altrimenti scordiamoci Coppa Del Mondo, Europei ed una Nazionale competitiva!
      Fratello, lascia stare, che le valenze “fittizie” sono altre, non quelle di Maksi o di Peres, oppure Pogba e Bale! Sono quelle dove valuti 1,5Milioni di Euro un ragazzino della Primavera, che poi l’anno dopo sparisce proprio dal mondo del calcio!
      Vedrai che il Chievo, con buona pace del Crotone, resterà in A con ZERO penalizzazione ed in più LE SCUSE della FIGC!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Athletic - 5 mesi fa

      Le valenze del Chievo sono completamente diverse dalle nostre, sono state realizzate tramite cessioni di centinaia di giovani calciatori, e in maniera palesemente fasulla, ne avevano già parlato mesi fa, quando ancora non c’era nessuna accusa, ma solo qualche servizio giornalistico. Non c’è niente che possa essere assimilato alle nostre cessioni di Peres o Maksi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Forvecuor87 - 5 mesi fa

    D’accordissimo con Robert. Campagna acquisti davvero pietosa ma che rispecchia a pieno le ambizioni del Patron. L’ambizione questo personaggio c’è la solo nel portafoglio! Il bello che ci sono pure gli ebeti che gli vanno dietro! Quest’anno non sarà una fatica non andare allo stadio anzi! È stata una fatica andare allo stadio la passata stagione! Caro Patron dimostra con due acquisti validi che non sei proprio un tirchio del cazzo!!!! Anche se so già che che confermerai tutto il tuo menefreghismo verso il Toro!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. BeuoGranata03 - 5 mesi fa

    Dire che non riusciamo a tesserare un giocatore come Krunic pare un po’ un esagerazione, infatti Cairo sta probabilmente aspettando di vendere a metacampo (almeno due tra Valdifiori, Acquah e Obi) per fare uno/due acquisti che potrebbero essere lo stesso Krunic e Pereyra.
    Credo che possiamo benissimo comprare Krunic, ma che aspettiamo a farlo per non trovarci con 8 centrocampisti + Ljajic per 3 posti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. steacs - 5 mesi fa

      Ammesso e non concesso che le altre squadre non abbiano mai altre offerte per i giocatori che interessano a noi che aspettino i nostri comodi giusto?

      Certo che dover vendere 3 bidoni per prenderne un altro deve essere proprio una bella prospettiva.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. robert - 5 mesi fa

    Insisto nell’invitare i tifosi a non abbonarsi prima della chiusura del mercato ,I discorsi e i commenti non servono più.Fatti e non parole.Bisogna fare una scossa allo Spilorcio.!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. sylber68 - 5 mesi fa

    A me non frega nulla di quello che fanno gli altri. Vedo solo che questo perecottaro sta facendo il più scandaloso mercato degli ultimi 13 anni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. Kaimano - 5 mesi fa

    Sono anni che scrivo quanto sia deprimente vivere senza un sussulto e quanto sia deprimente vedere sempre più bambini tifare x i gobbi anziché x il Toro. Sono nato e cresciuto in un periodo in cui il 60% dei piccoli tifavano Toro, ma del resto nn puoi biasimarli se adesso solo il 5% gioisce x i nostri colori. Moggi, Giraudo e Bettega volevano solo 1 squadra a Torino ma fortunatamente i loro magheggi sono stati fernati, ma Cairo & co stanno portando avanti quell’idea in un modo più subdolo. Stanno facendo disinnamorare il popolo granata dei propri colori e stanno facendo in modo che i nostri figli, nipoti, esultino per i pigiami. Di questo passo rimarremo solo noi del forum a tifare Toro. Ci saranno i soliti 4 gatti pro Cairo e ci saranno i soliti 4 cani contro Cairo. Personalmente preferisco un giorno da leoni ke 10, 100, 1000 da nullità perché la nullità porta all’indifferenza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. steacs - 5 mesi fa

      Concordo al 101%

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. user-13793800 - 5 mesi fa

    Come sempre qualche colpo dell’ultimo minuto e ci sarà anche una cessione eccellente…vorrei sbagliarmi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. prawn - 5 mesi fa

    Mah stavo proprio pensando che dopo aver (personalmente) dato una tregua a Cairo & Societa’ il mercato non e’ proprio ancora decollato.
    Ok che devono tornare i giocatori dalle nazionali, ma nella testa di WM sicuramente i titolari ci sono gia’, per cui vendiamo e compriamo o cosa?
    Noto che persino la SPAL e poi la solita Atalanta stanno facendo movimenti interessanti. E noi?

    Noto il prezzo di baselli e’ 20Milioni, ok lo vendiamo e prendiamo Laxalt?

    Jankto potevamo prenderlo noi, mi pare di rivivere l’anno passato dove potevamo prendere Zapata (che ora andra’ a rinforzare non poco l’Atalanta)

    Tanto fumo su Krunic (gli diamo Acquah in cambio?) e poco arrosto.

    Insomma, dove vuoi andare Cairo con sta squadra? Occhio che con un altro decimo posto la piazza si incazza sul serio… E WM i miracoli non li puo’ fare (sicuramente non con questo organico e con zero riserve in 3-4 ruoli)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. bertu62 - 5 mesi fa

    @steacs, fratello, ho letto adesso un Tuo post in fondo, dove scrivi “IZZO Pregiudicato”…..Non so, ma io mi darei “una regolata” con le “etichette”… Armando Izzo, al momento, è un uomo con la fedina penale quanto la mia, bianca. Al momento è “INDAGATO” per reati “presunti” cioè da provare! Fino a che non verrà dimostrata la Sua colpevolezza, davanti alla legge è identico a me ed a chiunque altro abbia la fedina penale PULITA.
    Pregiudicato, sempre per essere precisi, è colui che ha riportato CONDANNE PENALI. Di pregiudicati, fino a qualche tempo fa, se ne trovano “ad un Tot al Kg” anche nel Parlamento Italiano….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. prawn - 5 mesi fa

      Eh si’ e’ indagato e non pregiudicato.
      Fondamentalmente, per quel poco che ne posso capire io Izzo, essendo nato dove e’ nato ha connessioni con la camorra… Eh pace, per quel poco che ne ho capito pare che abbia fatto da tramite tra alcuni giocatori e alcuni ‘amici’ del quartiere…

      Come scritto in commenti precedenti, gli si da una seconda chance, perche’ e’ dura uscire da dove e’ uscito e anche solo per quello va ammirato.

      Ho letto le trascrizioni di alcune telefonate con suo agente (Palermo?) che lo spingeva a giocare al Nord (Genova) proprio per evitare certe frequentazioni.

      Ci sono poi pressioni da queste ‘frequentazioni’ non e’ detto che Izzo abbia agito di tua volonta’.

      Insomma, la giustizia fara’ il suo corso, chi cazzo siamo noi per giudicare, il suo contesto e’ certamente particolare e non semplice.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. steacs - 5 mesi fa

      Bertu correggo:

      La giustizia sportiva lo ha giá condannato (peró non so se questo fa di lui un “pregiudicato”, di certo ai miei occhi non lo fa sembrare un esempio da seguire nelle scuole calcio)

      Il processo penale è in corso e gli altri 2 calciatori coinvolti (che hanno scelto il rito breve) sono giá stati condannati.

      Se ne esce pulito sono contento per lui, ma noi siamo quelli che non vogliamo Zaza e Marchisio perché gobbi peró accogliamo personaggi come lui e la cricca di Bari (Ventura e i suoi pupilli) in odore di calcioscommesse…
      Mi chiedo, a 10 mil non c’era nessuno meglio a livello umano?
      Manco stessimo parlando di Sergio Ramos o Piqué…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. GlennGould - 5 mesi fa

    Porre la samp come esempio è il top dell’assurdo. O potrei dire della faziosità. Loro soddisfatti di un campionato al di sopra delle attese, noi delusi da un campionato molto al di sotto delle nostre attese. Toro che finisce tecnicamente prima della samp. (Pari punti ma toro nono e samp decima).
    Samp come esempio..
    Non aggiungo altro per decenza lessicale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. prawn - 5 mesi fa

      Il problema e’ che mentre Ferrero e’ un pagliaccio assurdo che pure tifa apertamente Roma, non ha un soldo, non ha fatto niente nella vita di rilevnate per arrivare dov’e’ (a parte sposare sua moglie), noi, col self-made-man Cairo, che studia una vita Berlusconi per diventare come lui e lo copia (giornali>tv>calcio) e promette europa e se la tira quando siamo davanti alla juve ottiene praticamente gli stessi risultati.

      Le due squadre si equivalgono, anzi io direi che la samp se non crollava era meglio di noi, il zapata che volevamo, il quaglia che abbiamo rinnegato.

      Vendono un sacco di gente, fanno prestiti di giocatori eppure alla fine sono mediocri ne meno ne di piu’ del toro cairota

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. user-13658280 - 5 mesi fa

    si parla di ljaijc ke se ne va, lo sanno tra tutti ke gli angoli e i cross su punizione sono spesso decisivi oltre ai tanti tatticismi? se se ne va serve qualcun altro ke le tira bene, speriamo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. LucioR - 5 mesi fa

    Direi che condivido l’articolo in larga parte. Solo chi proprio non vuol vedere non si rende conto della deriva del nostro Toro. Io invece vedo improvvisazione e poca voglia di investire veramente ma solo una proprensione a vivacchiare con unico dictact il rispetto del bilancio. Ma per fare il salto di qualità occorre investire ed eventualmente esporsi in prima persona per avere un ritorno in seguito. Lo fanno tutte le società quando intendono crescere e non parlo solo di società di calcio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. PatSala58 - 5 mesi fa

    Chissà perchè il mercato “non scalda”… Sarà mica che i Tifosi (del Toro, non della cairese valenze fc!) si aspettavano una sessione “diversa”? Magari, dopo 13 anni di centrocampisti (quasi tutti) inadeguati persino per una partita scapoli – ammogliati, avrebbero voluto non Modric o Rakitic, attenzione, ma, magari un (simil)Obiang? Capisco che trovare acquirenti per tutte le chicche scovate, negli ultimi anni, dal DS migliore dell’universo sia problematico, ma mica è colpa di chi paga il biglietto (o l’abbonamento a Sky) se i vari Niang, Berenguer, Valdifiori, Boyé e compagnia si sono rivelati acquisti al limite della follia. Come non si può addossare la colpa ai vari Aramu, Parigini, Zaccagno ecc. per non essersi rivelati carne da macello valenziabile. Quello che è sicuro è che ci accingiamo ad iniziare il nuovo campionato con un Burdisso in meno (sostituito da chi? Bremer, Lyanco?), il solito centrocampo improponibile (accetto scommesse su Lukic e Meite) e un attacco con il solo Belotti. Salvo partenze dell’ultima ora (e ci siamo abituati), ovviamente…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Il "Se" di Kipling - 5 mesi fa

      Caro @Patsala,
      sfondi una porta gia’ aperta…..
      Aspetto solo la fine del mercato per vomitare la mia ennesima disapprovazione.
      Di sicuro stanno preparando qualche paio di scambi al fulmicotone nelle ultime 3 o 4 giornate di mercato. Tali da giustificare la mancanza di tempo per rimpiazzare l’uno o due giocatori venduti. E’ chiaro che la situaione che si sta delineando e’ questa.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. PatSala58 - 5 mesi fa

        Purtroppo ti devo dare ragione al 1000%…. Quello che vorrei sottolineare, però, in tempi non (ancora) sospetti, è il fatto che più i risultati sportivi non arrivano, più aumentano gli “pseudosostenitori” del nano sui vari siti web che parlano di Toro. Vedremo quanti abbonamenti (e soprattutto spettatori per partita) riuscirà a raccattare quest’anno il bracciamozze… Epica la brutta figura dello scorso anno, in cui, dopo un silenzio tombale fino alla prima giornata di campionato (obbligatorio dichiarare il numero degli abbonati), venne diramato che erano BEN un centinaio di più rispetto all’anno precedente, salvo poi subire un crollo del 10% di presenze allo stadio, sempre rispetto al 2016/17. E lui mangia il panino, nemmeno non potesse permettersi una carbonara….

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  36. Il "Se" di Kipling - 5 mesi fa

    una sensazione di frustrazione ed impotenza, siamo ostaggio di questa dirigenza da tredici anni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. conterosso55 - 5 mesi fa

      STANDING OVATION….. UN VERO KILLER DELLA PASSIONE GRANATA…..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  37. zampa - 5 mesi fa

    penso che dopo 159 mio di valenze, un balzo incredibile nel ranking dei giornalai non ci voglia un mago per capire che il nostro presidente è un discreto manager, come dimostrato con l’acquisizione di TV7.
    però la verità è che il giornalaio continua a speculare sul toro, non c’è struttura societaria, non c’è marketing, commerciale, niente. un’azienda cresce attraverso la crescita della sua struttura. Quindi nessuna news da un presidente che ha buttato alle ortiche l’occasione della presentazione del mitico FILA del quale non è assolutamente interessato. Il giornalaio è un imprenditore capace di fare i suoi interessi, e oggi purtroppo, ha già raggiunto tutti i suoi obiettivi personali, quindi … come tifosi non aspettiamoci nulla… è gà riuscito a fare una valenza con Boyè .. avanti il prossimo i 200 mio di euro di PLUSVALENZE sono vicini.. dai giornalaio, non mollare ora…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  38. bertu62 - 5 mesi fa

    Hummmmm….
    Aspetto ancora un pochino ad esprimere le mie opinioni, però intanto 2 cose le devo dire….
    Innanzi tutto, fare ADESSO le somme del calcioMarket, quand’è iniziato da poco più di 15gg e quando manca ancora 1 mese alla chiusura, è FOLLE! Per dire, il Liverpool sta comprando adesso (forse) Allison dalla Roma, e allora cos’è, non avendolo fatto prima, stupido?
    Infine, gira e ri-gira, si torna SEMPRE lì: Cairo SI’, Cairo NO! Cairo EROE & SALVATORE, Cairo INFAME & PROFITTATORE! Forse, dico “forse”, una via di mezzo fra queste 2 posizioni agli opposti, CI DEVE ESSERE, no?
    A dopo….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fuser90 - 5 mesi fa

      il Liverpool tratta adesso alisson perchè hs finito da poco il mondiale,noi che non trattiamo uesti giocatori in quanto l aver partecipato a un mondiale dovevamo svegliarci prima,cosa che stan facendo samp e atalanta…bertu sempre a difendere il nano

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Vanni - 5 mesi fa

      E sticaxxi stiamo parlando di uno dei 2-3 migliori portieri al mondo. Ma le misure le hai? Noi stiamo trattando solo dei giocatori di 3 o 4 livello. Ma per cortesia ma chi sei? il fratello di bracciamozze?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  39. Poliboomboom - 5 mesi fa

    Articolo interessante e condivisibile in toto, indipendentemente dall’essere pro o contro la società. Serve un progetto tecnico chiaro e un decisionismo importante, caratteristiche tipiche del Direttore Generale che manca.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  40. Il "Se" di Kipling - 5 mesi fa

    Proprio non li capisco i fratelli accontentisti, Mi sembrano talmente impauriti di fallire che accetterebbero qualunque cosa.
    Col senno di oggi non era forse meglio fallire e avere bei ricordi che vivere come gli ultimi 13 anni?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granat....iere di Sardegna - 5 mesi fa

      No non era meglio…tuttavia da qui a fallire una società ce ne passa e il Toro attuale è lontanissimo anche da una sola minima avvisaglia di fallimento

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. steacs - 5 mesi fa

        Guarda questa é l’unica cosa che mi auguro dei difensori di Cairo, venisse a cadere pure questo siamo apposto.

        Diciamo che tra fallire e comprare CR7 ci sono molte vie di mezzo e quella di tirare a campare che personalmente mi sta stretta!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  41. Scott - 5 mesi fa

    Vendere Ljaic, che è l’unico capace di concepire e mettere in pratica concetti calcistici originali quando le tattiche non serviranno ad un beneamato cazzo (e ne verranno di partire così, per le corazzate che vanno costruendosi) è una bestialità.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Vanni - 5 mesi fa

      Ma infatti. Qui ora c’è uno stratega bollito che sta pensando di fare chissà che calcio col 3-5-2….capirai lo faceva Rocco.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  42. marione - 5 mesi fa

    Tra noi e la Lazio ci sono 25 punti di differenza a stagione, facciamo due campionati differenti. Quale ridimensionamento? Da 13 anni o siamo in B o non lottiamo per nulla, la dimensione è sempre la stessa, quella dei comprimari che fanno da spalla a chi gioca. Almeno le altre squadre possono provare a vincere contro la Juve, a noi è vietato e infatti facciamo meno punti del Sassuolo con i cari cugini. Però chi non è contento di perdere regolarmente i derby è della Juve…
    P.S. I compratori non latitano, qui sono tutti esperti di finanza ma non sanno nemmeno mettere due numeri in colonna. Il prezzo lo fa il mercato e c’è un compratore per tutto, certo se su Niang vuoi guadagnare te lo tieni, ci penserà Mazzarri a dire che è un cuore Toro e che lo vede bene.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. steacs - 5 mesi fa

      Siamo la squadra che gioca contro gli Harlem Globetrotters infatti! :)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  43. user-13946787 - 5 mesi fa

    Hai perfettamente ragione e veramente triste quello che sta accadendo e che tanti bravi ragazzi tifosi del nostro Toro neppure più riescono a vedere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  44. user-13685686 - 5 mesi fa

    Cedere adem sarebbe una follia e l’unico tecnicamente superiore alla media che può risolvere una partita in qualunque momento anche se incostante

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. enotecalafemm_850 - 5 mesi fa

      anche niang è tecnicamente forte ma non è decisivo, aden un poco meglio ma mai decisivo quando serve, con le grandi soprattutto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Vanni - 5 mesi fa

        Niang è una pippa stratosferica.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Vanni - 5 mesi fa

        TECNICAMENTE FORTE Niang? Si gioca a calcio – pallone – football, no alla play.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  45. user-13946787 - 5 mesi fa

    per nulla fazioso anzi direi terribilmente Realistico, ma non c’è peggior cieco di chi non vuol vedere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  46. verarob_701 - 5 mesi fa

    …vedo che lo scrivente, continua con articoli poco sensati, e da persona presuntuosa…..
    poco sensati, perché porta ad esempio positivo una strategia di mercato della samp, che in 2 anni si ritrova con jankto, avendo ceduto Schick Skriniar Zapata e Torreira….come dire che saremmo ottimi avendo jankto in cambio delle cessione di Sirigu, N’Koulou Iago e Baselli….presuntuoso perché va a discutere A PRIORI le scelte di chi la squadra la allena per mestiere….Miha ha preteso Niang invece che Zapata, e Niang ha fallito, e Ljaic che ha giocato bene 5 mesi in 2 stagioni…certo che se perdessimo Niang e per assurdo non lo sostituissimo, saremmo certamente molto più deboli dello scorso anno…..viste le prestazione da lui messe in fila …e il mercato che non scalda, è dovuto anche alla mancanza di pudore di tutti coloro che erano certi delle partenze di Sirigu Belotti N’koulou, Iago, e che invece di ammettere l’errore, fanno finta di niente.Poi in un mese tutto cambierà, in ingresso o in uscita, ma al momento i pilastri sono rimasti, e non è così alle romane al napoli alla doria alla fiorentina

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. steacs - 5 mesi fa

      Quindi contenti cosí? Squadra al completo e scriviamo un articolo per osannare il Faraone Cairo e i suoii grandi bracci destri?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Vanni - 5 mesi fa

        Haha Cairo più che Faraone è un pollo allo spiedo.
        Ma un cinese anche solo di Taiwan non lo troviamo che gli dia un calcio in culo da farlo sedere in ufficio a milano?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  47. user-13946787 - 5 mesi fa

    ma vi paga Cairo pet scrivere simili obbrobri. Putroppo a Cairo non frega nulla del Toro ed è così evidente che dopo anni di promesse sismo sempre al medesimo punto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  48. Il "Se" di Kipling - 5 mesi fa

    secondo me hanno clonato “steacs”, non posso credereche steacs scriva cose del genere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. steacs - 5 mesi fa

      Ma va sono io :)
      Perché dovrebbero clonare me quando hanno un Pepe in grande forma per proteggere il reame? :)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  49. GlennGould - 5 mesi fa

    Al di là di ogni opinione, considero l’articolo davvero fazioso, con l’unico intento di scatenare più polemiche possibili. Ogniuno è libero di dare la sua opinione al merito, costruttivamente lo colloco all’ultimo posto di una classifica virtuale di commenti adibiti “professionali” all’attuale situazione. Determinate faziosità le accetto da utenti che commentano su di un forum, non da chi ci scrive facente parte dell’organigramma del portale stesso. Ovviamente, da utente come tutti gli altri, non posso che prenderne atto, ma mi è concesso esprimere una semplice opinione: inaccettabile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  50. AppianoGranata - 5 mesi fa

    Non sottovalutiamo il fatto che, a parità di organico, un anno addizionale di esperienza conferisce valore sportivo al collettivo in termini di intesa e conoscenza l’uno dell’altro. Io non sono affatto preoccupato del mancato ingaggio di terzini o centrocampisti alla Ricca/Antonelli/Martella/Krunic/… Mi tengo stretto Berenguer,Obi ed Acquah e consolido il gruppo. FVCG.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Vanni - 5 mesi fa

      Berenguer te lo puoi tenere….vicino vicino.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  51. Granata78 - 5 mesi fa

    Mah… sinceramente a me non interessa che il mercato scaldi, tra l’altro ho già caldo di mio in questi giorni, a me interessa che il mercato sia funzionale al progetto di gioco dell’allenatore e mi pare che al momento questo obiettivo sia perfettamente raggiunto. Tra l’altro prima di incensare o criticare il mercato sarebbe il caso di aspettarne la fine. A centrocampo si farà qualcosa, ma prima si devono far fuori alcuni giocatori non più inseriti nel progetto, questo vale per noi come per qualunque altra squadra. E comunque di terzini ce ne serve uno se Berenguer viene confermato nel ruolo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. steacs - 5 mesi fa

      Meité, Bremer e Damascan a cosa sono funzionali?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata78 - 5 mesi fa

        Damascan è un giovane (bravo o meno lo scopriremo, a meno che tu sia un osservatore professionista e che tu sappia cose che noi non sappiamo) ed è stato comprato mesi fa, per cui non fa certo parte di questa sessione di mercato. Meitè si è funzionale perchè a centrocampo serviva fisicità e dinamismo e lui li ha entrambi, sarà un buon acquisto? Boh ne parliamo a fine stagione ne io ne te abbiamo la sfera di cristallo. Bremer è funzionale perchè giocando a 3 dietro ci servono 6 centrali (più qualche eventuale innesto della primavera) e ora li abbiamo se la matematica non è un’opinione.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. steacs - 5 mesi fa

          Damascan giocava in moldavia, di giovani tipo Butic che hanno segnato in Italia giá ne abbiamo.

          Meité e Bremer non hanno mai giocato in Italia e per la veritá nemmeno in campionati e squadre degne di nota, quindi pensare di pescare un N’koulou ad ogni acquisto e come andare a puntare numeri alla roluette del Casino, se per te questo è funzionale ad una societá professionistica sono contento per te ma non concordo e per fortuna non sono il solo.

          Izzo lo vedremo, se non sará in galera, tecnicamente il suo lo puó fare ma il rischio è alto, specie per una squadra come noi dai giocatori “decenti” contati.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  52. Garnet Bull - 5 mesi fa

    Allora

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  53. user-13849013 - 5 mesi fa

    Concordo pienamente con ciò scritto nell’articolo. Complimenti alla redazione che per una volta scrive un articolo degno di nota.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Dijon - 5 mesi fa

      Mah mettere la samp come esempio positivo mi sembra troppo.. e’ come se lo scorso anno avessimo venduto belotti per prendere zapata.. sai i festeggiamenti.. oppure se quest anno vendessimo nkulu e belotti per prendere jankto.. va bene essere critici ma nn mettiamo sul piedistallo ferrero.. magari percassi puo’ essere d esempio ma la samp…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  54. Daniele abbiamo perso l'anima - 5 mesi fa

    Articolo disarmante nella sua cruda realtà.
    Tristezza infinita

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  55. Mauro_Mo - 5 mesi fa

    dire che voglia far giocare Baselli mi sembra esagerato… forse mette lui perché gli altri stanno in ferie…

    di terzini direi che ne serve uno perché Berenguer sembra più che assoldato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. stefanomanzi6_799 - 5 mesi fa

      Si perché a dx invece siamo a posto cosi..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  56. Sandrone66 - 5 mesi fa

    Buon appetito e complimenti al commento, dai scrivi ancora puoi fare meglio . Ma che tifosi ci sono in questo forum???? Mah?!
    Aspettiamo la fine del calciomercato per polemizzare e voi redazione vi divertite a fomentare questi soggetti.
    Solo per chi tifa sempre e comunque FORZA TORO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Pepe - 5 mesi fa

      si sandrone purtroppo la redazione è complice, in un articolo ha permesso di ironizzare su una malattia come il cancro

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. steacs - 5 mesi fa

        Parli di un articolo o del post che hanno fatto contro di me?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Pepe - 5 mesi fa

          che bastardi davvero? non ci posso creeederee! da bannare certa gente… sinceramente non so di cosa mi parli

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. steacs - 5 mesi fa

            Allora se si parla di Toro ti rispondo… se si parla di quel post é meglio che eviti, perché se sai di cosa parlava, o stai con tutti gli indignati o sei quello che lo ha scritto e che ho fatto bannare…Chi sei ciroforever o maraton? o siete la stessa inutile persona?

            Mi piace Non mi piace
          2. Pepe - 5 mesi fa

            non ne ho la più pallida idea e non mi interessa.

            Mi piace Non mi piace
        2. Il "Se" di Kipling - 5 mesi fa

          @Steacs non abboccare, se abbocchi poi ti danno del Becero….lo fanno apposta…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Il "Se" di Kipling - 5 mesi fa

      nonn credo che sia Steacs, credo lo abbiano clonato.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. steacs - 5 mesi fa

        No sono io, sinceramente CR7 mi ha dato il colpo di grazia dopo anni di nulla, diciamo mi ha riaperto gli occhi su Cairo e il suo enturage e non posso che non manifestare il mio disappunto.

        Vivacchiare cosí come stiamo facendo è un insulto alla NOSTRA STORIA e quando leggo commenti del tipo che grazie a Cairo non falliremo mi chiedo la gente che cosa viva a fare…

        Sopravvivere non è da esseri umani pensanti, l’uomo deve cercare di migliorarsi, deve evolversi… non tirare a campare!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Il "Se" di Kipling - 5 mesi fa

          su questo sono ompletmente d’accordo,
          infatto proprio non li capisco i fratelli accontentisti, Mi sembrano talmente impauriti di fallire che accetterebbero qualunque cosa. Col senno di oggi non era forse meglio fallire e avere bei ricordi che vivere come gli ultimi 13 anni?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. steacs - 5 mesi fa

            Non so ma visto che non siamo falliti… per morire lentamente almeno proviamo a fare qualcosa…. non capisco a cosa serva questo lento spegnimento di ogni sogno…

            Mai visto un bambino tifare bilanci, qua tutti i tifosi da grandi sono diventati contabili… hanno dimenticato cosa fa veramente battere un cuore… e Cairo puó dirmi anche che Izzo & gli altri nuovi acquisti sono fenomeni ma io una maglia di Izzo, un pregiudicato, non me la metterei manco se abitassi a Scampia.

            Mi piace Non mi piace
  57. steacs - 5 mesi fa

    Il toro di Cairo è una grandissima torta di sterco e ogni giorno ne mangiamo un pezzetto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Pepe - 5 mesi fa

      bravo steacs, oltre che da persona intelligente i tuoi commenti sono da vero tifoso granata, la tua poesia deve essere d’esempio ai baby tifosi granata, grazie, come ti invidio!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. steacs - 5 mesi fa

        Mai letto un tuo commento che non sia una replica negativa al commento di un altro, anche io ti invidio, dai veramente un esempio a tutti di come NON si deve usare un forum web.

        Un giorno quando farai una affermazione tutta tua facci sapere che veniamo ad ammirarla.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Il "Se" di Kipling - 5 mesi fa

          ben detto steacs, siamo stufi di pepe che rutta volgarita’ contro chi non la pensa come lui. Anche quando posta normalmetne e’ solo per ribattere negativamente come dici tu giustamente….

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Pepe - 5 mesi fa

            pensa come me? tu sei fuori non ti ho mai detto come la penso io mi conosci per caso?, l’unico che pensa qui è stics non dire idiozie per favore!

            Mi piace Non mi piace
          2. Il "Se" di Kipling - 5 mesi fa

            Non perdo tempo con gente come te @pepe, gia’ altre volte ti ho mandato via perche’ la reda non ti bannava, poi ho capito che serve solo a provocarci, mi spiace non abbocco, poi cosi’ dite che siamo beceri….ehehhehe

            Mi piace Non mi piace
        2. Pepe - 5 mesi fa

          non vale la pena farle, ci sei già tu che ci illumini con la tua intelligenza. dovresti scrivere solo tu sei il miglior rappresentante tifoso granata, e lo sai.

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy