Ma quando il presidente Cairo diventerà davvero tifoso del Toro?

Ma quando il presidente Cairo diventerà davvero tifoso del Toro?

Il Granata della Porta Accanto / Dopo tredici anni parla ai tifosi come un manager agli azionisti e fa sorgere il dubbio che non abbia ancora capito qual è l’essenza del Toro e dei suoi tifosi

di Alessandro Costantino

Gira un fantastico meme che dice: “Se volevo lo scudetto del bilancio tifavo una banca”. A parte la sintassi che violenta allegramente la lingua italiana, il senso ironico, ma al tempo stesso crudo, è la miglior risposta alle esternazioni che il presidente Cairo ha fatto nel dibattito su Instagram con alcuni tifosi che lo accusavano di scarsa ambizione del “suo” Toro. Perché il punto è proprio quello: noi tutti tifiamo Toro e come tifosi del Toro tifiamo per la maglia e per ciò che essa rappresenta in campo e gioiamo e ci disperiamo per i risultati che il Toro ottiene sul campo. Non credo che nessuno di noi sia un accanito tifoso del Torino FC S.p.a. e gioisca per le performance di bilancio della compagine sociale…

È chiaro che siamo contenti che i conti siano a posto e la gestione finanziaria oculata perché nessuno di noi vorrebbe rivivere l’estate del fallimento di Cimminelli. Ma sono passati tredici lunghi anni da allora, più del 10% dell’intera storia del Torino, e lo spauracchio del fallimento non può più essere agitato come se fosse la vera minaccia, specialmente ora che stiamo inanellando scudetti di bilancio uno dietro l’altro.

Esiste, perciò, una terza via tra gestione iper virtuosa e sfrenata ambizione sportiva? Ovviamente si. Ed è qui che le parole di Cairo si infrangono sulla realtà come onde sulle scogliere di Dover. Nonostante, infatti, il Torino abbia un patrimonio immobiliare societario prossimo allo zero (il Fila è in affitto, il Robaldo in concessione e lungi dall’essere minimamente annoverato fra le struttura societarie e il Grande Torino è del Comune), sappiamo benissimo che se Cairo vendesse domani realizzerebbe una valenza doppia, se non tripla, rispetto ai “famosi” 60 milioni che ha immesso nella società (rilevata quasi a zero, è bene ricordarlo…). Per non parlare, poi, dei vantaggi, economicamente difficili da quantificare, che l’essere presidente del Torino gli ha dato in questa dozzina d’anni: indubbi e consistenti.

Il problema, quindi, è che tra Cairo e noi tifosi esistono due piani di comunicazione estremamente differenti, al momento: lui ci parla come se fossimo degli azionisti o degli sponsor, magnificando i risultati economici (lo scudetto del bilancio) e la visibilità del marchio (la stabilità in serie A, la parte sinistra della classifica,ecc.), noi gli chiediamo invece conto della competitività sul campo e degli obbiettivi sportivi. Siamo su due binari paralleli che tendono a non incontrarsi. Il calcio sarà cambiato e Cairo ne incarna perfettamente il presidente manager moderno, ma a noi interessa sognare. E i sogni del tifoso granata non sono la Champions o lo scudetto: sono una squadra che lotta alla pari con tutti sebbene non vinca necessariamente contro tutti, una squadra che affronta i derby per vincerli, non per perderli nel miglior modo possibile (che tra l’altro non esiste!), una squadra che possa ambire ad un piazzamento Uefa o a far strada in Coppa Italia. Ecco, forse il presidente non si è accorto, vogliamo dargli il beneficio del dubbio, che la crescita in termini sportivi non va di pari passo con quella economica e che la politica delle valenze, più elegantemente definita del “non tarpare le ali a nessuno”, crea invece che una squadra con dei valori ed una mentalità più che altro un gruppo di atleti attenti a scendere alla fermata giusta senza sentirsi davvero parte della causa comune.

Il presidente Cairo tira l’acqua al suo mulino: è giusto che lo faccia ed è giusto rendergli merito per  ciò che di buono ha fatto in questi anni. Ma la cosa più grave resta il fatto che in tredici anni non abbia ancora capito davvero qual è l’essenza del Toro e dei suoi tifosi. Ci parla di vittorie della Primavera, che certamente ci inorgogliscono e ci fanno piacere, ma secondo voi ci si ricorda di Vatta per gli scudetti e le Coppe Italia o perchè portava in prima squadra i Cravero, i Lentini, i Fuser, i Dino Baggio e mille altri? Ci parla di aver trattenuto Belotti, ma non perchè ha rifiutato i cento milioni della clausola. E non ci dice invece che su Belotti si dovrebbe costruire il Toro che vogliono i tifosi, cioè con undici giocatori come Belotti: non campioni, ma forti e determinati come piacciono alla piazza. Ci parla della ricostruzione del Fila come se ne fosse stato il motore mentre a malapena ha contribuito e neppure in parti uguali agli altri attori come aveva promesso.

Magari sarebbe meglio smettere di parlare di cifre, di numeri, di posizioni e più di emozioni, di valori, di gesti, anche simbolici. Negli anni Ottanta capitava di arrivare a metà classifica o anche più in basso, però poi c’era sempre un derby vinto o una finale di coppa Italia o qualche giovane che entrava in pianta stabile in prima squadra a far pendere il giudizio del tifoso verso la positività dell’intera annata. Non è questione di essere nostalgici, ma è questione di essere del Toro con tutti i suoi tratti caratteristici. Ed è questo che ancora oggi mi stupisce di Cairo: come ha fatto dopo tutti questi anni a non essere ancora diventato davvero del Toro?


Da tempo opinionista di tvvarna, dò voce al tifoso della porta accanto che c’è in ognuno di noi. Laureato in Economia, scrivere è sempre stata la mia passione anche se non è mai diventato il mio lavoro. Tifoso del Toro fino al midollo, ottimista ad oltranza, nella vita meglio un tackle di un colpo di tacco. Motto: non è finita finchè non è finita.

73 Commenta qui
  1. zampa - 4 mesi fa

    il giornalaio comprando il toro ha fatto l’affare della vita per le sue attività imprenditoriali, giornali, televisioni.. e questo non si può calcolare… ma 159 mio di valenze in 8 anni dimostrano quale sia il suo vero interesse: continuare a guadagnare soldi con il toro come non mai. ma nessuno si è accorto che né l’anno scorso né quest’anno nella campagna acquisti di gennaio ha speso un euro pur sapendo che ci voleva poco per provare ad arrivare in EL. e secondo voi perché? perché se per caso ci arrivasse…. dovrebbe attrezzarsi e non vendere per non tarpare le ali…. ma possibile che non abbia silurato sinisalalalla prima del cagliari e abbia aspettato aspettato la campagna acquisti invernale? perché Mazzarri prima di chiedere giocatori doveva capire quelli che aveva . Giornalaio continua a fare i soldi grazie al toro, ma smettila di raccontare balle al mondo dopo tutto questo tempo lo hanno capito anche le pietre che del TORO squadra non ti frega nulla… come dei suoi tifosi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. WGranata76 - 4 mesi fa

    Il vero problema non è se sia tifoso o no, ma neanche se voglia o meno investire davvero per risultati sportivi, perchè in fondo è lecito che ognuno faccia dei suoi soldi ciò che vuole. E’ un imprenditore, ha colto l’occasione, ha sfruttato i tempi, il marchio e ha investito secondo i suoi obbiettivi, che ovviamente e palesemente sono diversi dai nostri, ma il problema e la cosa vergognosa è che questo presidente ancora tenti di venderci delle balle, parlando di cose fatte e realizzate da lui quando non lo sono e di mire a portare il Toro là dove merita, quando in realtà si segue solo il bilancio. Promesse mai mantenute e continue bugie e proclama fuori luogo sembrano solo delle prese per i fondelli dopo 13 anni.
    Non pretendo che Cairo faccia quello che voglio io, ma che sia almeno onesto e dica che il Toro lo gestisce come vuole lui e basta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 4 mesi fa

      Se fosse onesto non avrebbe raggiunto i risultati economici e di immagine che dici tu , non avrebbe certo avuto tutto questo seguito anche dopo aver preso il Toro A COSTO ZERO , concetto che ribadisco ogni qualvolta se ne presenti l’occasione.

      Adesso , dopo tutto questo tempo continua ad autoincensarsi cercando di continuare a guadagnare

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. WGranata76 - 4 mesi fa

        Siamo assolutamente in linea come pensiero. Ha abusato autoincensandosi e propinandoci balle a non finire.
        Ma forse molti, anche se in ritardo, se ne stanno accorgendo.
        Il problema è che ora il Toro ha un valore molto alto perchè qualche investitore possa considerare di comprarlo, senza contare che Cairo stesso non vorrà vendere a meno di offerte davvero molto convenienti.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 4 mesi fa

          Mah, non so. Quando non avevamo neppure un giocatore di proprietà non c era nessuno alla porta, ora valiamo troppo… Per me se uno vuole vendere qualcosa non basta appendere il cartello fuori dalla porta. Soprattutto se sì tratta di una società di calcio. Inter, Milan e altri nonostante il blasone, i vari proprietari hanno dovuto sbattersi un po’ per riuscire a vendere. Poi certo vendere a Torino è un po’ più difficile, ma siamo sicuri che lo si voglia fare?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. robertopierobo_206 - 4 mesi fa

    Cairo non è certamente il peggior Presidente che abbiamo avuto. La sua scelta di acquistare il Torino è stata sicuramente “spintanea”. Come tutti ha dei difetti ed il maggiore è non fidarsi di nessuno in un’area dove non è competente salvo poi far tanto di quel che gli chiede l’allenatore di turno. E siccome na “mastica” parecchi siamo sempre daccapo. È anche geloso dei collaboratori è questo è un peccato che un Manager non deve commettere anche perché tutto ciò che da lustro al Toro da lustro al Presidente (vedi Lotito). Detto questo non c’è nemmeno bisogno che tifi Toro ma che sia più attento, più curioso di capire cosa ci distingue e più stratega assumendo un vero Direttore Generale e recuperando il patrimonio di esperienza e cultura granata che c’è in giro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. prawn - 4 mesi fa

    Ma che sono tutti sti commenti del cazzo e risposte all’uno e all’altro?

    Qua si scrive sul toro e ci si rispetta in quanto tifosi.

    Piantatela di inzozzare TN per favore

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. FanfaronDeMandrogne - 4 mesi fa

      Hai ragione prawn, ma io e molti altri Fratelli non tolleriamo lezioni di vita (e di sintassi) da certa gentaglia che si professa Tifoso Granata, nè tantomeno gradiamo che la Redazione, ogni volta che si contesta l’operato di bracciamozze, arrivi con il cancellino e faccia piazza pulita, mentre insulti e mancanze di rispetto (poprio come hai ben sottolineato tu) vengano tollerati e mantenuti dalla Redazione medesima, senza colpo ferire.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Marco (Vita) - 4 mesi fa

    Bacigalupo..comunque visto che vieni tirato in ballo..due minuti di tempo li perdo anche io almeno ti rendi conto di quanto sei coglioni..tu dai del multinick a me pagliaccio? non sono io quello che s’e’ spostato di qua perche’ di la non se lo cagava piu’ nessuno manco quelli con cui spesso e volentieri ti trovavi d’accordo su certi argomenti..quella del multinick e’ una prerogativa vostra..io da anni ho semrpe e solo questo come nickname COGLIONE..Bye Bye

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 4 mesi fa

      Questo lo sommo agli altri tuoi insulti.
      Nessun problema ognuno si diverte come può.
      Fvcg

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. FanfaronDeMandrogne - 4 mesi fa

    “maraton – 4 giorni fa
    fanfaron….mi spiace ma non voglio assolutamente rivendicare il tuo primato di checca.
    nel caso sono a disposizione di tua sorella o moglie purche bonazze per dimostrarti il contrario

    FanfaronDeMandrogne – 4 giorni fa
    Vedo che, oltre a non essere in grado di controbattere, te la “prendi2 anche con Mogli, Sorelle e anche Madri…!!!
    Il che la dice tutta su di te e sul tuo squallore.
    P.S.: ho appena invitato la Gentile Moderazione a dare un’occhiata al tuo commento. Anche se fai parte del call center di bracciamozze non credo che alla medesima Moderazione piacerà quanto hai scritto su persone che nulla c’entrano con l’argomento in questione.

    maraton – 1 settimana fa
    fatti curare.
    oppure sopprimiti. di deficienti al mondo ce ne sono già troppi

    maraton – 1 settimana fa
    sei proprio un ratto. tanto peggio, tanto meglio.
    solo perchè a te sta sul cazzo cairo.
    ma come fai a definirti tifoso del TORO?
    sei un ratto…sei solo un ratto….sempre un ratto……

    maraton – 1 settimana fa
    ma sei monotematico oltre che noioso e decisamente ratto.
    se la squadra non corre:
    la colpa è di cairo.
    se la squadra non ha schemi:
    la colpa è di cairo.
    se si infortuna il gallo:
    la colpa è di cairo.
    se l’allenatore schiera 5 punte ed un centrocampista:
    la colpa è di cairo.
    se arriva il burian:
    la colpa è di cairo.
    la fame nel mondo:
    la colpa è di cairo.
    la guerra in siria:
    la colpa è di cairo.
    mi raccomando….diamo sempre e solo la colpa a cairo e non a 4 mezzi/giocatori che al di là dei limiti tecnici che possono avere, non hanno nemmeno la voglia di correre.
    continua pure a nascondere la tua testa di cazzo sotto la sabbia e a scrivere slogan

    maraton – 7 giorni fa
    pensa che tua madre lavorava per la mia
    e tu sei il figlio segreto di cairo

    maraton – 1 settimana fa
    ascoltami…comincia a prendere le tue medicine…stai decisamente male.
    uno che preferisce che il TORO sparisca perchè non ha più i biglietti gratis in curva è veramente un gran tifoso oltrechè rappresentativo di tutto il mondo granata.”

    Questo per rispondere allo pseudotifoso Granata BACIGALUPO1967 in riferimento agli insulti mai cancella ti e tollerati da parte dell’utente “maraton”…e l’elenco potrebbe continuare a lungo citando anche lo stesso BACIGALUPO1967 nell’elenco di coloro che, essendo lacchè dichiarati di Cairo, insultavano CONTINUAMENTE E PER PRIMI tutti coloro che non erano d’accordo con la loro linea.

    E complimenti anche alla Redazione, la quale provvede immediatamente ad eliminare i messaggi contro Cairo, anche quando sono privi di insulti e sono supportati da FATTI E NON PAROLE, mentre chiude un occhio e tollera ampiamente coloro che, ovviamente pro Cairo, insultano continuamente, malgrado la/le segnalazioni che vengono inviate alla Redazione stessa.

    Tanto ho dimostrato a FATTI (e non a PAROLE) con relative prove scritte.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco (Vita) - 4 mesi fa

      Mandrogno..ci perdi solo tempo con quei due..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. dukow79 - 4 mesi fa

      Bacigalupo predica bene e razzola male. Lui si che è un moderato (paraculo) lol…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. FanfaronDeMandrogne - 4 mesi fa

    “maraton – 4 giorni fa
    fanfaron….mi spiace ma non voglio assolutamente rivendicare il tuo primato di checca.
    nel caso sono a disposizione di tua sorella o moglie purche bonazze per dimostrarti il contrario

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. user-13653020 - 4 mesi fa

    in classe di mio figlio su 25 alunni del toro sono in tre!!!! e già devono mangiar merda a 10 anni.
    …….Non è possibile!!!!! o si cambia il trend….vincendo qualcosa…..o,il ns destino sarà segnato! E la giuve non c’entra nulla,non ci considerano nemmeno più!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Rabbia granata - 4 mesi fa

    Finalmente!!! Cairo e’il peggior presidente della storia del Toro compreso Ciminelli e compagnia bella che almeno sono durati poco. Come societa’ non abbiamo nulla di proprieta’ solo qualche mediocre giocatore,escluso il Gallo.Sportivamente siamo gia’falliti e l’unico che gode e’ il sig Cairo. Sveglia!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. secondome - 4 mesi fa

    Occorrerebbe ricordare a Cairo, che senza risultati sportivi, anche la crescita del fatturato si fermerà. La coperta è corta.

    Per quanto le famiglie cerchino di trasmettere il gene, risulta davvero difficile tifare una squadra con un presidente completamente anaffettivo, che squaderna bilanci e sistematicamente prende scoppole sportive, e con lui , noi.

    Una struttura societaria sicuramente snella ma inadeguata per il raggiugimento di una consistenzai sportiva. L’assenza di manager capaci di dare una svolta.

    Che poi io dico, la gente del Toro è lì, pronta a darti tutto il sostegno e l’affetto possibile.

    Affamati come siamo di vedere una squadra che dica la sua dopo decenni di abbrutimento. Ed è una cosa che la società non capisce, fissata com’è nel raggiungere esclusivamente obiettivi finanziari.

    Si percepisce una mancanza di programmazione, così come l’assenza della società in quegli ambiti dove è essenziale esserci, e dove invece la dirigenza non arriva, compresi gli spogliatoi. Mancanza di manager capaci.

    Cairo è un accentratore, e la mancanza di delega è uno dei minus di aziende che vogliono crescere. Soprattutto quando il tuo business è diventato ampio, com’è quello del mandrogno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Sempregranata - 4 mesi fa

      Condivido tutto quanto scritto da te.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ddavide69 - 4 mesi fa

      Esatto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. dukow79 - 4 mesi fa

    Al signor bacicalupo e ai vari lacchè di Cairo ricordo che fino a pochi mesi fa i primi maleducati che offendevano quelli che non appoggiavano il loro beniamino erano loro. Fa specie e anche un pò sorridere sentirgli raccontare che prima si respirava un clima cordiale ed era in atto uno scambio civile di opinioni tra utenti, quando invece ci si schierava anche in maniera violenta contro qualsiasi dissidente che mal sopportava la conduzione societaria del presidentissimo. Bacigalupo ripeto torna a insegnare a tuo figlio a tifare Cairese e a godere di essere preso per i fondelli da tredici anni dai gobbi, da quando il caro Urbano ha preso il Toro e a piccoli passi lo ha trasformato in vacca.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 4 mesi fa

      Anche io ricordavo qualcosa del genere … ma non ero sicuro.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Granat....iere di Sardegna - 4 mesi fa

      Dukow permettimi di non essere d’accordo. Io sono stato sempre critico con cairo ma Bacigalupo non mi ha mai attaccato e tanto meno offeso. Si tratta di intendersi. Io non ho rancori o antipatie personali. Critico cairo in quanto presidente del Toro ma cerco di non scadere nelle offese personali. Anzi mi sono sentito dare del gobbo da un caro fratello che adesso magari ha cambiato idea, come capita alle persone intelligenti, e vuole l allontanamento di cairo quanto me. Con molto rispetto per il tuo parere io credo che chi sostiene cairo semplicemente abbia idee diverse ma in buona fede. Per quel che può valere il mio parere e tu sei padrone di dirmi di farmi i cazzi miei, Bacigalupo è un tifoso vero del Toro e non di cairo, come tutti qui dentro. Ricordate che il motto di Giulio Cesare era dividi et impera…Cairo ha studiato alla Bocconi e li fanno anche storia romana

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. dukow79 - 4 mesi fa

        Io non ho mai offeso nessuno granatiere. Mal sopporto semplicemente chi veste i panni del censore e moralizzatore quando non ne possiede gli attributi. Prima offendono e poi si stupiscono se qualcuno gli rende pan per focaccia…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Granat....iere di Sardegna - 4 mesi fa

          Non ho detto che hai offeso qualcuno dukow…Comunque se volete continuare così fate pure…Io mi faccio umilmente da parte. Continuo a scrivere ciò che penso punto.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. BACIGALUPO1967 - 4 mesi fa

        CIAO granatiere
        Atterro a Cagliari verso le 14.
        La sera verso le 18 ho la conferenza a terralba r rientro da Cagliari il giorno dopo

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Granat....iere di Sardegna - 4 mesi fa

          Vedo se riesco a venirti a trovare poco prima delle 18 a Terralba allora e poi scappo via così ti lascio fare. La sede del convegno è la sede dell’Orto di Eleonora?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. giuseppe.casacci_412 - 4 mesi fa

    Aggiungerei solo una domanda sul perché ilTorino. Alfio ha pagato per anni un affitto del campo do Orbassano alla società Mp Service riconducibile a Cairoin misura doppia, pari a oltre 400.000,00 rispetto a quanto questa società lo pagava a sua volta ai gobbi. La Mp Service ha come patrimonio una villetta al mare in quel di Forte dei Marmi del valore di oltre 3 milioni. Sarà mica che con quella somma ci pagava i costi di manutenzione della “villetta”, quando invece avrebbe potuto utilizzarli per completare gli altri lotti del Fila?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 4 mesi fa

      interessante….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. prawda - 4 mesi fa

    Ovviamente mai, per rispondere alla domanda del titolo. Non lo e’ mai stato, ricordo una intervista all’inizio della presidenza dove gli chiesero dove fosse il 16 maggio del 1976, non credo avesse compreso la domanda e non lo sara’ mai. Detto questo nella eterna discussione che ha caratterizzato sempre questa presidenza e che per molti aspetti ha spaccato i tifosi, io credo che uno degli errori che in molti fanno sia quello di fare un paragone tra Cairo ed i precedenti presidenti. E’ ovviamente naturale farlo ma e’ un paragone privo di senso perche’ si paragonano due situazioni completamente differenti: i presidenti che si sono succeduti prima di Cairo hanno potuto contare su entrate decisamente modeste, quella del botteghino e’ stata per molto tempo la principale, oggi il Torino incassa dai diritti televisivi 45,6M che con il nuovo contratto diventeranno oltre 60M. La conferma arriva se osserviamo la gestione Cairo di questi 14 anni: si puo’ vedere e sono dati di bilancio, come fino a quando la ripartizione e’ stata individuale e quindi le entrate erano simili a quelle del passato il Torino aveva i costi ridotti all’osso, pochissimi giocatori di proprieta’, quasi tutti prestiti e risultati sportivi peggiori di quelli di Cimminelli; con l’approvazione del decreto Melandri e la ripartizione collettiva dei diritti televisivi il Torino ha potuto contare su una entrata che nessun presidente in passato si poteva nemmeno sognare. Infine finiamola con questa stupidata dei 60M perche’ e’ un dato non vero: non e’ vero perche’ una parte dei soldi messi per ripianare perdite di gestione sono stati fatti tramite un prestito che il Torino ha gia’ restituito, non e’ vero perche’ Cairo si prende una indennnita’ quale presidente, non e’ vero perche’ ci sono 25M di utili non distribuiti ma portati a patrimonio netto che Cairo puo’ incassare quando vuole, non e’ vero perche’ aderendo al consolidato fiscale con UT in veste di capofila ha potuto compensare utili con perdite ottenendo un risparmio fiscale e senza calcolare i benefici in termini di pubblicita’ e visibilita’ che ha ottenuto. A Tutto questo va ancora aggiunto che Cairo quando prese il Torino lo fece a costo zero ma si trovo’ in mano una bella scatola, brand, ma ovviamente vuota e da riempire.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 4 mesi fa

      Ma certo che non è vero : misura solo quello che gli conviene per imbonirsi le masse di tifosi che non vanno a fondo delle questioni.

      E pensare che dopo 13 anni di presidenza credere ancora a certe fandonie mi sembra veramente fanciullesco.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. torotranquillo - 4 mesi fa

    Finalmente un articolo intelligente e serio. In effetti nessun tifoso dotto di un po’ di senno (e si sa che il tifoso per definizione non è razionalissimo, vedi i gobbi che si lamentano di Allegri) non capisce che la gestione Cairo comunque garantisce stipendi e permanenza in serie A. Nessuno dimentica inoltre che i vari Cimminelli visti all’opera precedentemente erano ben poca cosa. Per di più non c’era la coda per acquisire il Toro sull’orlo del fallimento. Tutto vero. Però aspirare a qualcosa di più è umano, è naturale, direi è un obbligo. E allora ecco le critiche. Nessuno vieta a Cairo di mantenere un utile nella sua operatività al Toro. Magari ci si lamenta che questo utile debba comunque essere subordinato all’interesse della squadra. Ove si scorga una valenza su un giocatore non essenziale o rimpiazzabile, ben venga. Magari poi si potrebbe destinare un tot per cento di quella valenza a migliorare la squadra, no?. Anche gli acquisti non devono essere fatti solo per azzeccare un colpo di fortuna, perché negli ultimi tempi si sono fatte scommesse esagerate e troppo ripetute (Remacle, Berenguer, Gustaffson, Lukic ecc) E poi il nodo del discorso. Cairo non può permettersi di avventurarsi su discorsi veramente nefasti tipo quelli dopo il derby. Tifi Alessandria, Milan o Vattelappesca, deve dimostrare rispetto verso i tifosi che hanno perduto un derby indegno. Stesso discorso per gli arbitri. Anziché crogiolarsi nei suoi affari RCS che lo hanno portato a Lotito, guardi le partite senza mangiare grissini o stare al telefonino e conti i misfatti subiti. Espulsioni, rigori non dati e addirittura due goal in fuorigioco Var-passati. Per non parlare del derby di Coppa Italia. L’elemento è quello che è: un po’ meschino e senz’anima. Ma almeno fingi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. BAVARO GRANATA - 4 mesi fa

    CHE IL SIG CAIRO ,FACCENDIERE CON POCHI SCRUPOLI, sia presidente del Toro e di fatto l’unico socio per il suo interesse personale e nn perché ne sia tifoso lo sa anche un bambino. Ciò che lo rende ,secondo me, ancora più insopportabile e odioso a una tifoseria sanguigna e innamorata come la nostra è LA INNEGABILE CIRCOSTANZA COME QUAESTA persona SIA UN MENTITORE SERIALE IN MALA FEDE stile amauri il nuovo idolo , il toro più forte degli ultimi 40 anni o farò di tutto per portare il Toro in europa (dicembre 2017… ) senza poi non prendere neanche un solo rinforzo per la squadra a gennaio .La falsità le balle spaziali che dice non appena apre la bocca ( lui con la ricostruzione del FILA NON CENTRA NULLA ……per lui manco esisteva il Fila………. ne fanno un personaggio assolutamente agli antipodi del DNA GRANATA .
    Da ormai più di 2 anni sostengo che lo unico modo per colpirlo è nel portafogli e nella sua immagine melliflua e falsa. QUINDI NESSUNU TIPO DI ABBONAMENTO E STADIO DESERTO PER I VERI TIFOSI DEL TORO . I tifosi della cairese spa facciano come vogliono …………..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Bilancio - 4 mesi fa

    Inoltre mr cairo guadagna 1 milione l anno in qualita di presidente moltiplicato per 13 anni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. umbbobb - 4 mesi fa

    infatti negli anni di cimminelli, vidulich, calleri e altri senza ricordare i nomi erano anni bellissimi vero?, gente che amava il toro in modo spudorato? via Cairo non mi sembra di vedere la fila di compratori

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granat....iere di Sardegna - 4 mesi fa

      E quindi devo stappare lo spumante? Devo stare zitto e neanche dire che cairo come presidente del Toro, del tuo Toro, fa cagare? E allora i forum cosa ci stanno a fare? Dovremmo tutti intervenire per dire che tanto non ci sono compratori e che ci tocca sta minestra altrimenti solo la finestra? Io posso anche rassegnarmi al fatto che dobbiamo tenercelo ma almeno fammi dire che su alcune cose dice bugie colossali che offendono la nostra intelligenza. Fammelo dire che non è vero che ha messo 60 mlni perché se mi presti i soldi e io te li ridò non hai messo un cazzo. Fammelo dire che non è vero che non hai preso soldi perché percepisci un’indennità di un milione di euro l anno come presidente (e non credo che gli altri del cda, padre incluso, non percepiscano nulla). Fammelo dire che perseguendo solo le valenze quest uomo non porterà nessun risultato sportivo e, infine, fammelo dire che vantarsi per il fila e scaricare tutto su miha per giocatori che lui stesso difende a spada tratta è indice anche di una certa disonestà intellettuale

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Luke90 - 4 mesi fa

        Granat… per me è tutto lecito e si può dire tutto, lo sai finchè non si offende ;-).
        Rispondo a te perchè nonostante il tono acceso del commento so che si può discutere.
        Quello che a me lascia perplesso è che si guarda a Cairo come se tutti quelli prima di lui fossero Santi.
        Dal povero Rossi (pure lui contestato) in poi si sono arricchiti tutti alla faccia del Toro (Rossi sta a Vidulich come 7Mld stanno a 35Mld prezzo di vendita e in mezzo cosa c’è in sostanza?). Lo stesso Borsano (da tanti acclamato) è quello che in verità i soldi (in nero) li ha rubati veramente e veramente ha usato il Toro come fece Cimminelli, che ci ha venduti alla juve. Sui 60mln io non so se li ha prestati come dici tu.. io so che UT ha prestito dei soldi e il prestito è stato restituito. So che ci sono 23Mln (altro che 1Mln all’anno) di utili non distribuiti che avrebbe potuto prendere senza che nessuno potesse dire nulla (a meno che sullo Statuto non sia previsto diversamente io questo non lo so e allora cambierebbe la mia opinione) se non usando frasi retoriche.
        Sull’indennità Cairo prende meno di DeLaurentis che 60mln non li ha messi.. anche lui ha prestato soldi (come DeLaurentis) e poi se li è ripresi .. ma non solo lui mi risulta.
        Molti parlano di acquisti sbagliati ma io mi chiedo se è responsabilità sua chi viene comprato (ti feci l’esempio dell’Udinese ma ne posso fare altri di esempi).
        Le valenze .. come sai io qui ci capisco poco (mio limite). Io vedo il bilancio (adesso vedrò quelle del 2017), vedo le valenze e vedo gli utili.. per me da lì non si scappa. Vedo squadre fare valenze e chiudere in rosso.
        Come ho già detto qualcosa che non mi quadra.
        Goveani, ultima coppa Italia, l’ha vinta la squadra di Borsano in realtà, se non ricordo male a inizia campionato era lui il presidente –> @ddavide69.
        Permettimi una riflessione poi tu mi dici la tua.
        Plusvalenze: il Chievo riesce a fare valenze con giocatori che non giocano MAI (e non li vende al Chelsea, al Manchester, alla juve o al Monaco).
        Perchè mettere su tutto questo cine quando in realtà e così facile fare altrimenti.
        Perchè investire nel vivaio: ql.no dirà sempre per le valenze .. ma quanto ha reso il vivaio ad oggi? C’è anche da dire che un paio di risultati sportivi, di cui non importa a nessuno, li ha ottenuti.. nessuna analogia??
        Perchè comprare giocatori da 8,9,17mln di euro .. ma chi glielo fa fare .. se vuoi veleggiare verso la mediocrità. Perchè aumentare gli ingaggi: li tieni bassi e i giocatori se ne vanno…
        Perchè l’Atalanta va meglio di noi investendo di meno, senza nomi, vendendo giocatori importanti e tenendo bassi gli ingaggi rispetto a noi.
        Poi spero per loro che continui così, perchè ql.no su questo forum sbandierava il 4° posto del Chievo e della Samp dimenticandosi di dire che l’anno dopo erano in B.
        Ogni volta che si parla del ns 7°posto si dice che lo abbiamo rubato (a parte l’errore di Cerci): ma lo abbiamo rubato noi o uno che ha 95Mln di debiti, anche se ql.no dice 60…
        Qualcuno scriveva che a Cairo faceva comodo il Toro in rosso per favorire le sue aziende e ridurre gli utili e, invece, paradossalmente al Toro sono arrivati soldi proprio grazie al consolidato.
        A volte ho la sensazione che qualcuno suoni la carica .. e tutti dietro, magari (e lo capisco dai commenti) solo per raccattare qualche pollice su che fa bene all’autostima.
        Tempo fa lessi un ebook “se vogliamo, possiamo” … è interessante è scritto da gente del Toro, da Toro, .. elenca le categorie di tifosi.. e un po’ ci azzecca..

        Poi che Cairo dica cavolate… ti do ragione.. a volte farebbe bene a stare zitto.. talvolta fa incavolare me che sono tutto casa, lavoro e Toro.

        Personalmente a Cairo rimprovero altro: non c’è solo la squadra, c’è la società. Ok il vivaio
        Ma la mancanza di investimenti in infrastrutture.
        Il Filadelfia doveva/deve essere nostro. Lo stadio, oggi, è fondamentale .. dirò una bestemmia.. più del centrocampista o del terzino “forti”.
        Se hai le strutture puoi pensare a maggiore sponsorizzazioni, pubblicità, e magari trovare un socio come ha fatto l’Atletico Madrid…
        Un accademia di calcio come sta facendo l’Atalanta, trovare squadre satellite,
        Scout in Italia e all’estero, un buon DS ed è stato un errore prendere Miha e non vendere Belotti (guarda il Napoli chi ha venduto: con Cavani fece 65Mln di valenza.. certo tu dici.. se poi non le investe.. ma tra Cavani Lavezzi Higuain si arriva a 180mln son soldoni difficili da nascondere).
        Cairo non è il miglior presidente… e quindi?… tutti i giorni stiamo qui a ridirci le stesse identiche cose, più volte al giorno, modo come un altro scaricando, per alcuni almeno, le proprie frustrazioni? Se qualcuno trova un’acquirente, come ci hanno provato Regis ed altri (e potrei dirti che cosa ha scriveva Regis a riguardo) si faccia avanti…
        Vedi molti vedono il fatto che Cairo non voglia perseguire risultati sportivi .. io mi chiedo perchè non persegue risultati societari (aldilà degli utili) che renderebbero il Toro più appetibile.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Granat....iere di Sardegna - 4 mesi fa

          Ciao Luke. Intanto ti ringrazio per il bellissimo commento. Volevo precisare una cosa: la mia acredine nei confronti del presidente è decisamente aumentata in quest’ultimo anno. Se hai avuto modo di leggere i miei post di un anno fa avrai notato che il mio giudizio seppur già critico è diventato molto più critico. Ma non perché sia il peggior presidente della storia recente. Io non ho nostalgia di Borsano e successivi. Borsano vendette Lentini perché era con le pezze al culo e su tutti gli altri hai già detto tutto tu e condivido pienamente. Quello che mi rode è che Cairo, per capacità finanziaria, ha secondo me tutte le potenzialità per essere di gran lunga il miglior presidente del Toro degli ultimi anni. E allora la domanda semplice semplice è: perché non lo fa? Negli anni scorsi io avevo capito certe scelte che ci hanno fatto incazzare: ho condiviso la scelta di puntare sulle valenze e, contestualmente, ridurre i costi, perché per me peggio di un Toro che non raggiunge risultati sportivi c’è solo un Toro che fallisce perché pieno di debiti. Ebbene nel 2017 secondo me si è passato il segno e per due motivi: A) valenze eccessive a discapito di una squadra che, su questo credo converrai, forse qualche innesto a centrocampo l’avrebbe gradito. Le colpe di Sinisa ci sono tutte ma nel Napoli è Giuntoli che fa il mercato e decide chi e che cosa manca alla società, di concerto con Sarri ma senza farselo dire da Sarri. Davvero è ipotizzabile che uno come Cairo si faccia decidere i soldi da spendere da Sinisa o che un DS come Petrachi (molto presuntuoso) si faccia dire da Sinisa chi comprare e chi no? B)mai come nel 2017 è evidente che il Toro non ha alcun bisogno dei soldi di Cairo e allora torna la domanda iniziale: perché non fa investimenti anche in strutture che, intanto, capitalizzano la società e ti danno strumenti di lavoro migliori? Il cerchio secondo me si chiude proprio sul patrimonio netto che tu hai citato. E’ li eppure lui non li ha presi…per ora, anche perché sarebbe saltato subito all’occhio, ma dopo l’utile di bilancio di quest’anno cosa farà? Le valenze del 2017 sono così scandalosamente alte (parliamo di circa 76 mlni di euro in senso tecnico dalle prime voci di corridoio) da non potersi assolutamente giustificare con la necessità di tenere i conti in ordine. Ora ti parla il professionista: quando una società commerciale fa utili importanti due sono le strade A) investimenti B) divisione degli utili ai soci. Da qui non si scappa. Non ci resta che aspettare di vedere che strada percorrerà. Se dovesse distribuire utili magari per finanziare l’operazione rcs tutto avrà un senso, sarà sconcertante ma almeno avrà una logica. Nel frattempo permettimi di dire che ci vorrebbe comunque un minimo di stile da parte sua: dire che non hai preso nulla e prendere una indennità di un milione all’anno sa molto di beffa, perché ognuno di noi pagherebbe di tasca per fare il presidente del Toro, lui invece si fa pagare per farlo…ma qui torniamo al senso dell’articolo, lui non è tifoso del Toro…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ddavide69 - 4 mesi fa

      No , ma facciamo sempre il paragone di quando si stava peggio , mai di quando si stava meglio .

      Ricordo per esempio i tempi di Goveani quando , non per merito suo abbiamo vinto l’ultima coppa italia .

      Siamo di un provincialismo assoluto , insecutori del basso profilo .

      Di questo passo mireremo a non scomparire , ma meglio l’oblio che questo stillicidio di vita

      Ricordo anche i tempi di Goveani per esempio quando non per merito suo abbiamo vinto l’ultima coppa italia

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Sempregranata - 4 mesi fa

    Complimenti a Costantino, la sua è una disanima educata e rispettosa della realtà, Evidenziare limiti e difetti di un una strategia e di una filosofia gestionale non vuol dire essere contro ma cercare di aiutare a comprendere e cambiare mentalità. Costantino non attacca, non usa toni irriguardosi, non nasconde i pregi del positivo ma scrive quello che la maggioranza dei tifosi pensa. Il Toro ed i suoi tifosi non chiedono la luna ma maggiore passione e attaccamento alla maglia di dirigenti e giocatori e soprattutto di ripristinare quell’ambiente e collante che non si era perso neanche negli anni più bui. L’ambiente vale più di dirigenti, allenatori e giocatori e spesso è la base di ottimi risultati sul campo.Speriamo lo legga anche Cairo e tragga spunti positivi per correggere alcuni punti della sua filosofia di gestione. Se una società non è in grado di creare e operare in un ambiente positivo, alla lunga ne paga in qualche modo le conseguenze che in questo caso sono la disaffezione e l’allontanamento, quando non la rabbia, dei tifosi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. user-13791409 - 4 mesi fa

    secondo me questo presidente dobbiamo tenercelo stretto,non so quanti imprenditori verrebbero al toro a mettere soldi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fabrizio - 4 mesi fa

      basta accontentarsi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. BACIGALUPO1967 - 4 mesi fa

    Mi rivolgo alla redazione e tutti coloro che su questo sito fino a pochi giorni fa ragionavano ed argomentavano sul TORO magari esprimendo opinioni diverse ma sempre nel limite del rispetto delle reciproche tesi.
    Come è possibile tollerare e gli insulti verso il TORINO fc e chi lo rappresenta, verso i giocatori e verso altri utenti del sito? Quanto scritto dal signore prima di me (fanfaron etc etc) ne è un fulgido esempio di come l’ineducazione coatta si stia impadronendo di questo sito
    FVCG.
    .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Sempregranata - 4 mesi fa

      BACIGALUPO1967, concordo con te ma nel panorama giornalistico in rete questo mi sembra il sito di gran lunga più moderato nei termini e controllato nei commenti. Certo, qualche commento in più, ineducato e volgare di tifosi diciamo arrabbiati, potrebbe essere cancellato ma vedo che quando lo fanno poi li accusano di essere pro questo, pro quello o addirittura servi di questo o quello. Chi commenta si qualifica attraverso il modo e la forma di quello che scrive e secondo me è un bene che ogni tanto qualche cosa scappi al controllo perché anche dai commenti beceri e volgari si evince la situazione ambientale del momento.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Granat....iere di Sardegna - 4 mesi fa

      Fratello non mi hai ancora detto dove la fai sta conferenza a Terralba. Io forse riesco a liberarmi qualche ora al mattino. Passo al volo e ti saluto. Chiedo scusa agli altri forumisti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Pimpa - 4 mesi fa

    Mai la diventerà,tra noi e lui ci sarà sempre una distanza incolmabile come quella che c’è tra chi tifa Toro e chi per nessuno o per altre squadre.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Il mio Toro - 4 mesi fa

    Ciao Vita

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. robertozanabon_821 - 4 mesi fa

    L’unico argomento percepito da Cairo è relativo al denaro. Ho disdetto gli abbonamenti al Corriere della Sera e a Torino Channel,che avevo sottoscritto allo scopo di sostenere Cairo nelle iniziative a favore del Toro, per dimostrare che i tifosi ci sono…se lui c’è. Ma vista la sua latitanza, a parte qualche banalità (quelle sì sono gratis), ho pensato di “toccarlo” nei soldi. Non si tratta di molto ma una persona attenta ai numeri come lui non mancherà di valutare le statistiche. Basta aperture di credito sulla fiducia. Cairo faccia una squadra decente e la gente tornerà allo stadio e tutto il resto…da parte mia non succederà mai più il contrario.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Marco (Vita) - 4 mesi fa

    Il mio Toro..bravo fratello..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Pacciugo - 4 mesi fa

    Costantino … chapeau

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco (Vita) - 4 mesi fa

      Ciao fratello..che piacere..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. Marco (Vita) - 4 mesi fa

    Uno che vanta l’amicizia di Marchionne e Marotta la dice lunga..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. Marco (Vita) - 4 mesi fa

    Uno che vanta l’amicizia di Marchionne e Marotta la dice lunga..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. fabrizio - 4 mesi fa

    “affronta i derby per vincerli, non per perderli nel miglior modo possibile”. La miglior fotografia del braccino pensiero (la juve e’ venuta a fare la provinciale)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. fabrizio - 4 mesi fa

    Articolo che attirera’ le ire di qualcuno

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. user-13746076 - 4 mesi fa

    Urbano Cairo temo ci farà molto male, peggio di Calleri e Cimminelli… Me ne sto sempre più convincendo ahimè. Ci spolperà sino al l’osso e poi venderà la carcassa vuota. Le riserve straordinarie a bilancio finiranno nelle sue tasche con la vendita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 4 mesi fa

      Anche prima di vendere…..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. dukow79 - 4 mesi fa

    Costantino adesso che arrivano i filo carioti son cazzi tuoi. Non puoi dire quello che tutti sanno ma non hanno il coraggio di ammettere su toronews senza incappare nella scomunica di Papa Urbano e dei moralizzatori del bilancio fans sfegatati del presidente. Ti imbavaglieranno e ti metteranno la camiseta di forza color fucsia…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. ddavide69 - 4 mesi fa

    Il problema maggiore è appunto che questo tizio NON è tifoso del Toro, questo suo continuo parlare da Milano e di Milano, a me di Milano non me ne frega un cazzo! Vorrei che cominciasse a parlare da Torino e del Torino!! Invece di mistificare la realtà è fare degli spot pubblicitari magnificando la sua presidenza. Invece di continuare a dire che il Napoli e la Juvemerda hanno il triplo e il sestuplo del nostro fatturato, perché non parla della Lazio o della Roma che sono in pianta stabile fra le prime sei

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 4 mesi fa

      Infatti. Ad esempio lo scorso anno, la juvemerda, ha chiuso il bilancio 2016 con un milione di euro di attivo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granat....iere di Sardegna - 4 mesi fa

        Se non ho letto male il Napoli ha chiuso con un utile di 90 mlni eppure è lì a giocarsi lo scudetto…insomma quasi tutte le società ormai più o meno si autofinanziano, i ricchi scemi ormai non ci sono più…Noi siamo fortunati, abbiamo un presidente talmente bravo che va ben oltre l autofinanziamento,ora si che posso andare a letto soddisfatto…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ddavide69 - 4 mesi fa

      E aggiungo : poveri noi. Che continuiamo ad inseguire il prossimo mercato, invece di vivere il presente provando a raggiungere un obiettivo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. Il mio Toro - 4 mesi fa

    Semplice……ci ha preso solo per fare i suoi interessi e noi tifosi gli siamo serviti per arrivare ai suoi scopi perché purtroppo noi siamo accecati dall amore per la nostra squadra. Ma chi gestisce la pubblicita nel cesso di Venaria secondo Voi????? L’ho sempre detto e ribadito ma Beretta è molto piu tifoso di Cairo ma non ha le stesse possibilita’ economiche

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco (Vita) - 4 mesi fa

      Ciao Il mio Toro..per caso ci conosciamo? scrivi come una persona che conosco..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Il mio Toro - 4 mesi fa

        Puo’darsi…..Maratoniano lato destro ex GK (una vita fa’)ma ultimamente non mi confondo con chi applaude per uno dei tanti derby persi indegnamente

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. Simone - 4 mesi fa

    Quando avrebbe rifiutato i 100 milioni della clausola?
    Questa mi è nuova!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granat....iere di Sardegna - 4 mesi fa

      Ma quale rifiutato? Se glieli avessero dati l avrebbe dato via al volo anche all ultimo minuto del mercato, del resto tra tutte le cariche che ha il nostro presidente è anche membro onorario della lipu: lega italiana protezione uccelli, infatti lui non tarpa le ali a nessuno

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. Como Granata - 4 mesi fa

    Non aggiungerei altro….
    Ineccepibile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  36. Junior - 4 mesi fa

    articolo azzeccato. io sono molto piu’ realista: abbiamo in giro ancora dei presidenti tifosi? e quei pochi rimasti quanto sono indebitati?
    capiamoci, non sto giustificando Cairo. guardo solo in faccia la realta’. oramai piu’ nessuno rischia come prima anche perche’ le regole ora sono molto piu’ severe. quindi sogno e non poco. vorrei vedere il mio Toro giocarsela alla pari con altre, ma allora abbiamo bisogno di un finanziatore accanto al presidente o che Cairo si faccia da parte. ma chi compra? asiatici? e se fosse? e sarebbero in grado di mantenere lo spirito Toro? bella domanda. allora l’importante e’ che si vinca. quindi diventiamo un business per un investitore straniero. Noi? che siamo i baschi calcistici? non credo…
    allora Cairo, se ci tiene, trovasse un finanziatore, e ci faccia contenti. servono i soldi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 4 mesi fa

      Agnelli, delaurentiis per esempio

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ddavide69 - 4 mesi fa

      Cairo i soldi li ha e pure sufficienti per farci diventare una concorrente per l Europa League, solo che non li tira fuori! Oltretutto non mette a disposizione neppure quelli che guadagna col Toro! Questo è assurdo e vergognoso per uno che si vende come quello che ci vuole riportare dove meritiamo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  37. marco2573 - 4 mesi fa

    Applausi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  38. Marco (Vita) - 4 mesi fa

    Ohh finalmente un articolo serio..bravo Costantino..quando? se non lo diventi in 13 anni non lo diventi piu’..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  39. vittoriogoli_4 - 4 mesi fa

    Mai.
    Non é nato granata e non sente nulla per la maglia.
    É una delle sue aziende,né più né meno

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy