Lo spartito

Lo spartito

Prima che sia troppo Tardy / Finalmente, abbiamo vissuto una domenica con il sorriso…

di Enrico Tardy

Ossigenati come la cresta di Maxi dai gol del Gallo (un campione) e dal blocco del traffico abbiamo finalmente vissuto una domenica con il sorriso. A proposito di green, debbo dire che i nostri giovani sono ancora di un verde pallido, Boyè, Gustafson e Lukic hanno ancora tanta strada da fare e come sempre sarà il tempo a fornire le risposte.

Gallo, milioni, valenze, non ho voglia di scrivere di cifre, clausole ecc, trattasi di film già visto altre volte con un finale, azzardo, sovrapponibile. Chi invece, ha cambiato spartito è stato Simone Inzaghi, allenatore della Lazio, prossimo avversario del Toro. Ha battuto la Roma nel derby modificando il consueto modulo tattico con i tre attaccanti, sostituendo un giocatore offensivo con un centrocampista. Ecco a volte essere realisti, che non significa arrendevoli, è cosa buona giusta. Mi auguro, che in partite contro squadre più quotate di noi se lo ricordi anche il nostro mister…


Avvocato penalista, appassionato di calcio (ha partecipato al corso semestrale di perfezionamento in diritto e giustizia sportiva presso Università di Milano), geneticamente granata, abbonato al Toro da circa trent’anni.

1 Commenta qui
  1. prawn - 1 anno fa

    Eh Miha e’ testardo, facciamo tanti goals e ne prendiamo tanti.
    Vinciamo tante partite con buono scarto e ne perdiamo altrettante.

    Nel bene e nel male, mi sta (ri)tornando simpatico, poraccio, con i gomiti che si ritrova in difesa…

    Ha lanciato dei giovani (certo acerbi ma fan vedere belle cose, spesso piu’ belle dei titolari) e alla fine sembra che abbia capito piano piano come gestire il Toro.

    Domenica prossima con la Lazio e’ un test vero, se e’ vero che la parabola discendente e’ finita, se e’ vero che siamo in recupero.

    Perche’ pareggiare con Empoli (pioggia+ajeti..), vincere (perdendo, anzi prendendo troppi goals) col Pescara, pareggiare con la Viola e vincere col Palermo e’ ancora troppo poco per dire che siamo fuori dalla crisi…

    Lazio Torino sara’ una bella partita, e speriamo che il modulo e gli interpreti restino gli stessi, anzi magari niente Iago per una volta!

    Hart
    Barreca-Moretti-Rossettini-Zappa
    Gusta-Lukic-Baselli (dura che Benassi non giochi, ma lo metterei nel secondo tempo)
    Iturbe-Gallo-Boye (ma anche Lopez, che e’ dimagrito e quando entra fa sempre respirare/allargare la squadra) .
    Ljacic ormai e’ Mr Secondo tempo, Mr risolvi la partita. Secondo me deve giocare cosi’ per sempre!

    FORZA TORO!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy