Toro: 3 punti per un sereno Natale

Toro: 3 punti per un sereno Natale

Lo Psicologo Granata / Adesso non ci resta che goderci un Natale sereno consapevoli che una sosta non può che giovare

Commenta per primo!

La tensione era alta; il peso delle 3 sconfitte consecutive iniziava a farsi sentire e non poco, soprattutto per via del fatto che la squadra nelle ultime uscite con Juve e Napoli era parsa più fragile del solito e il numero dei gol subiti si era alzato pericolosamente (10 nelle ultime 3 partite). Sicuramente la quarta sconfitta avrebbe reso il Natale calcistico per noi granata un vero incubo e avrebbe in parte compromesso quanto di buono era stato fatto fino ad ora. Dire che questo non si è visto nel primo tempo sarebbe mentire spudoratamente: la squadra è parsa, infatti, contratta e bloccata quasi come se badasse più a non prenderle piuttosto che a segnare; ne è uscito così una prima frazione di gioco in cui, ai punti, il Genoa avrebbe meritato qualcosina in più. Nella ripresa la musica è cambiata e, complice il gol a freddo del gallo, il Toro ha preso molto più coraggio e ha legittimato la vittoria con un secondo tempo decisamente positivo anche se non ancora a livello dei suoi standard ma che basta per piegare la compagine del polemico Juric.

La partita di ieri la dice lunga su quello che vale questa squadra: in un momento di difficoltà (il primo vero di questa stagione) ne esce con una prova di grande carattere e, senza badare troppo al sottile, strappa 3 punti non d’oro ma di platino per la corsa europea. Forse la prestazione non è di quelle che si narreranno ai posteri, ma di sicuro la vittoria di ieri è di quelle che possono cambiare i destini di una stagione, soprattutto a livello psicologico. Dopo l’altra sera ne esce un Toro rivitalizzato e sempre più consapevole delle proprie qualità, forse ancora un po’ acerbo ma sicuramente forte e cattivo.

Adesso non ci resta che goderci un Natale sereno consapevoli che una sosta non può che giovare visto che molti giocatori hanno la necessità di rifiatare aspettando qualche rinforzo di mercato per dare ampiezza alla rosa.

Alla prossima dal vostro Psicologo del Toro.

0 commenti

Commenta per primo!

Recupera Password

accettazione privacy