Toro, prepariamoci all’ennesima telenovela

Toro, prepariamoci all’ennesima telenovela

Lo psicologo granata / Che non sia davvero meglio ibernarsi e svegliarsi il 2 settembre?

3 commenti
Le pagelle di Torino-Atalanta

Archiviate le emozioni del campionato, iniziano, come ogni anno, quelle del mercato. Sicuramente non sarà una sessione priva di emozioni, infatti, come succede ormai da 4 o 5 anni, il Toro si ritrova, già prima che venga dato il via alle trattative, invischiato in mille giri con mille squadre che, nemmeno fossero avvoltoi, puntano i pezzi pregiati della sua rosa. Un anno era Ogbonna, l’anno dopo Cerci e Immobile, poi Darmian, poi l’intero pacchetto difensivo e ogni anno si sono create delle vere e proprie telenovele che hanno portato  all’esasperazione i miei pazienti (e anche me devo dire).

Quest’anno, purtroppo, la situazione non sarà molto diversa, e potrebbe addirittura essere più estenuante ancora, in quanto le trattative riguardano un giocatore che, da solo, sposterà più denaro di quanto ne hanno spostato i suddetti nomi. Ci sarà un lungo periodo di conferme e smentite in cui ogni giorno sarà quello decisivo per un squadra diversa, con gli addetti ai lavori che faranno di tutto per confondere le idee di noi tifosi. Un mio paziente, che detesta il calcio mercato, è venuto nel mio studio dicendo che vorrebbe addirittura essere ibernato oggi per poi essere svegliato il 2 settembre a quando sarà tutto finito; a ben guardare non è poi un’idea così cattiva.

Belotti: il Milan va verso Diego Costa, lo United insiste

Tornando seri per un momento, sarebbe importante evitare, come è successo negli anni scorsi, di protrarre trattative troppo a lunghe, magari rinunciando a qualche milione in entrata, pur di riuscire a pianificare delle degne sostituzioni e non trovarsi a poche ore dalla fine del mercato senza un giocatore fondamentale e senza la possibilità di sostituirlo adeguatamente. Sicuramente tutti ci auguriamo che il nostro Gallo Belotti resti da noi ancora per un po’, ma di sicuro, se proprio dovesse essere ceduto, che almeno lo si faccia entro tempi brevi, così da pianificare un mercato che renda la squadra competitiva per la corsa europea.

TURIN, ITALY – MAY 28: Andrea Belotti of FC Torino celebrates under FC Turin’s fans at the end of Serie A match between FC Torino and US Sassuolo at Stadio Olimpico di Torino on May 28, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Pier Marco Tacca/Getty Images)

Alla prossima dal vostro Psicologo del Toro!

3 commenti

3 commenti

  1. prawn - 6 mesi fa

    Il Gallo vedrai che resta, mi preoccupano di piu’ Baselli e Benassi.

    Mi preoccupa tutta la gente che dovrebbe andarsene e restera’.

    Poi non sarebbe male ad evitare di visitare ToroNews e tutti gli altri vari siti di calcio mercato per due mesi, ma io proprio non ce la faccio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. rocket man - 6 mesi fa

    Beh, per voi che ci campate su queste “chiacchiere” è manna che viene dal cielo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Torogranata - 6 mesi fa

      Infatti sono talmente chiacchere che i vari Ogbonna Cerci Darmian Immobile ecc…ecc…giocano ancora nel Toro.
      Grazie Cairo di mantenerci in A.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy