Toro, non puoi perdere Moretti

Toro, non puoi perdere Moretti

Lo Psicologo Granata / Il senatore incarna il tremendismo granata: la sua permanenza, almeno per un altro anno, è fondamentale

9 commenti

Come sempre, forse quest’anno con un po’ di anticipo vista la penuria di spunti che offre il campionato, iniziano le voci di calciomercato e, come sempre negli ultimi anni, il Toro è al centro di vortici che riguardano cessioni di pezzi pregiati, acquisti, scommesse varie, rinnovi contrattuali e chi più ne ha più ne metta. Di tutti i milioni di nomi che si stanno facendo tanto in entrata quanto in uscita ce n’è uno in particolare, uno che forse non attira su di sé chissà quale attenzione ma che, a mio parere, come importanza, non ha nulla di meno; sto parlando di Emiliano Moretti. Quando è arrivato al Toro nell’estate del 2013 come gentile omaggio del presidente Preziosi, molti hanno storto il naso pensando al solito bollito che viene a svernare, e invece nel giro di poche partite ha dimostrato tutto il suo valore tecnico ma soprattutto quello umano, diventando un leader silenzioso, uno di quelli che non li vedi ma ci sono.

 

Il suo contratto, come saprete, scade al termine di questa stagione e solo ora si inizia a parlare di un possibile rinnovo fino al 2018. Ragionavo, insieme ad alcuni miei pazienti, su quanto sia assurdo non aver già provveduto a prolungare il contratto di questo giocatore; non sto parlando di un rinnovo per riconoscenza (ormai nel calcio moderno per carpire il significato di questa parola c’è bisogno di un vocabolario) quanto piuttosto di un rinnovo che sarebbe, senza dubbio, di un’importanza enorme per il mantenimento di uno zoccolo duro, di un asse su cui si può contare. Sono il primo a pensare che la linea verde sia importante, ma sono anche convinto, e come me lo erano anche i miei pazienti, che sia fondamentale avere in rosa giocatori di questo tipo, giocatori che magari non partono titolari, ma che quando giocano non fanno rimpiangere chi manca, giocatori che mettono la loro esperienza al servizio dei giovani, giocatori che quando sono in campo fanno sentire all’avversario (qualunque sia il suo nome) che contro di noi non si scherza; e questo è proprio Emiliano Moretti.

 

Personalmente non riesco a immaginare uno scenario in cui il Moro non rinnovi almeno per un altro anno, e ritengo che sarebbe una pazzia privarsi di un giocatore che ha dimostrato, in questi anni, di aver capito cosa vuol dire giocare nel Toro e che, senza troppe parole, ha incarnato quel tremendismo che troppo spesso ci è mancato. Sono assolutamente convinto che molti di voi la pensano esattamente come me, pertanto facciamo un appello alla società affinché non commetta gli stessi errori che ha commesso di recente, e non, con altri giocatori.

Alla prossima dal vostro Psicologo del Toro


Laureato in Economia, gestisco un negozio di caffè che trasformo clandestinamente in uno studio in cui esercito la professione di psicologo dedicato ai miei compagni di tifo; 30 anni, da 24 abbonato in maratona ho imparato a comprendere il comportamento di ogni singolo fenotipo di tifoso del Toro e mi diverto ad analizzarlo. Al quinto anno sulle colonne di TN, ecco a voi lo Psicologo del Toro!

9 commenti

9 commenti

  1. Mazede70 - 8 mesi fa

    Emiliano, un nome, una garanzia !! UNO DI NOI !!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. toiomeroni - 8 mesi fa

    Quando c’è Moretti in campo mi sento più tranquillo……
    Myriam, da fratello di virus ti sono vicino e, oltre che condividere il tuo commento, ti auguro Buona Fortuna!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. torobullo - 8 mesi fa

    La domanda da porsi secondo me è la seguente: Moretti intenderà prolungare la propria carriera?
    A 35 anni sarebbe anche plausibile voler appendere le scarpette al chiudo, la decisione spetterà a lui, io spero con tutto il cuore che possa indossare la maglia granata per molto tempo ancora!
    Abbiamo puntato spesso il dito contro la nostra difesa ma dobbiamo anche riconoscere che Moretti è un grandissimo centrale tra i migliori in Italia!! Personalmente i suoi interventi mi hanno quasi sempre impressionato o emozionato, lo rimpiangeremo in moltissimi un giorno spero molto lontano posso affermare con sicurezza…
    Mi sembra quasi che più il tempo passi e più Emiliano diventi decisivo, un giocatore senza età ma con grinta ed esperienza da vendere!! avrebbe meritato molte.. molte più attenzioni da parte della nazionale negli ultimi anni ma mi piace pensare che lui non se ne rammarichi perché il suo mondo siamo noi :-)
    Ultima considerazione: spesso sento dire che Moretti sia ritenuto un maestro della difesa a 3 mentre con solo 2 centrali abbia dei limiti…
    Quest’anno errori da parte sua ne ricordo solamente uno contro il Milan all’andata. E chi non sbaglia? Bonucci e Barzagli hanno fatto anche peggio nel complessivo…

    Forza Emiliano e Forza Toro sempre

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. DADO - 8 mesi fa

    Grande Professionista e PERSONA SERIA.
    Un cuore toro dimostrato tutte le domeniche in campo ed in settimana ngli allenamenti, non solo chicchiere.
    Luiè il vero CAPITANO, dovrebbe essere tutte le domeniche con la fascia.
    Non capisco benassi capitano…
    Vai Emiliano, tanta stima per te.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. myriam.patty_19 - 8 mesi fa

    O conosciuto personalmente il grande Emi uomo di grande spessore ed unanita unica che nel mondo del calcio e veramente raro.Avendo gravi problemi di salute e non potendo piu seguire il mio toro dal vivo avevo chiesto con una lettera se poteva qualche giocatore venirmi a trovare xhe vivo attaccato ad una macchina .Ebbene Emiliano non solo e venuto ma mi a regalato una mmagica giornata di vita granata regalandomi la sua maglia.Fratelli quel giorno e stato come rivivere grazie Moro grande uomo granata

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. prawn - 8 mesi fa

    Non credo sia necessario manco discuterne, sarei veramente sorpreso (e inkazzato) se non succedesse

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Akatoro - 8 mesi fa

    Moretti un altro anno ci starebbe proprio bene. Contento e orgoglioso di indossare la nostra maglia, un fisico che regge alla grande gli anni, e personalità. In più un ruolo dove il meglio lo si dà nella seconda metà della carriera.
    Forza Emiliano, uno di noi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Junky - 8 mesi fa

    Professionista serio e persona dai grandi valori. Sarebbe bello finisse la carriera con noi, un esempio per i più giovani!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Puliciclone - 8 mesi fa

    Ci mancherebbe pure che, con i brocchi e i rotti che abbiamo in difesa, mandassero via Moretti! Piuttosto, chissà se la Roma ci starebbe se pagassimo il riscatto di Iturbe restituendo Ljajic?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy