Toro, un pareggio deludente contro la Samp

Toro, un pareggio deludente contro la Samp

L’editoriale di Gino Strippoli / Troppi gli errori dei granata sia in difesa che in attacco

49 commenti

Ci si aspettava un Toro che durante il match facesse vedere quelle qualità richieste da Mihajlovic. Invece, quello sceso in campo contro la Sampdoria è stato un ‘piccolo Toro’, incapace di vincere la partita nonostante tutte le occasioni create. Ciò che maggiormente ha segnato la partita è stata l’incapacità granata a centrocampo di fare filtro e pressing sugli avversari. Infatti, la triade doriana Torreira, Praet e Barreto ha ben presto preso il comando del centrocampo, anche grazie alla superiorità numerica, mettendo in difficoltà la squadra granata che si é spesso fatta schiacciare arretrando il proprio baricentro.

E dire che dopo i primi minuti di stordimento totale dovuti al gol di Zapata, i granata avevano iniziato a macinare gioco: prima pareggiando con un super gol di Daniele Baselli e poi realizzando il gol-vantaggio di Belotti, dopo un bel contropiede di Ljajic. Il serbo ieri ha avuto ottimo lampi di gioco. Poi, dopo aver sfiorato il terzo gol grazie un contropiede iniziato da N’Koulou e non finalizzato da Iago, il Toro ha preso il gol del pareggio a causa ad un errore di posizione della retroguardia. Infatti con il 33 granata ancora a centrocampo, nessuno ha pensato di coprirlo in difesa, con il risultato di aver lasciato Barreca da solo a coprire Zapata e Quagliarella. Il gallo Belotti ha segnato, é vero, ma oggi non era proprio la sua giornata visto che ha sulla coscienza due gol mancati, solo davanti al portiere.

TURIN, ITALY – SEPTEMBER 17: Andrea Belotti (L) of Torino FC scores a goal during the Serie A match between Torino FC and UC Sampdoria at Stadio Olimpico di Torino on September 17, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Niang ha espresso più che a Benevento le sue qualità, ma ancora manca molto al giocatore per far davvero la differenza sul campo. Ottimo il rientro di Baselli ma é stato poco aiutato da Rincon, risultato meno grintoso del solito. Poi ci sono stati i cambi, già! Quando tu devi far cambiare direzione alla partita e – con tutto il rispetto – metti in campo Boyé, Gustafson ed Edera: tre ragazzi giovani che non hanno ancora il cambio passo, non puoi pensare di portare linfa vitale e di qualità alla tua squadra. Il futuro é loro ma non può essere il presente. Ad onor di cronaca, Edera é entrato subito in partita rendendosi pericoloso con un tiro forte e preciso con una deviazione che non ha conquistato l’angolo per svista arbitrale. Peccato!

Insomma, oggi il Toro si ritrova con un punticino ma soprattutto con due gol subiti a causa di due errori grossolani. Le sviste difensive sembravano essere lontani ricordi ed invece questa squadra ha bisogno di lavorare ancora molto. Adesso si va a Udine, con l’intento di fare un risultato positivo in modo da arrivare al derby di sabato carichi. Quello che é mancato oggi ai granata, dovranno per forza farlo vedere contro l’Udinese e quindi vincere una partita davvero importante. Ultima nota: dalla tribuna stampa si é notato, come già successo a Benevento, che gli avversari corrono più dei granata mentre in attacco Belotti si é fatto trovare spesso fuori posizione (lontano dall’area) rispetto alle azioni granata.

49 commenti

49 commenti

  1. CUORE GRANATA 44 - 2 mesi fa

    Tifo Toro dal 1958 e più in generale seguo il calcio da quella data seppur attraverso i mezzi d’informazione del tempo non paragonabili,ovviamente, agli attuali.Ho avuto però la possibilità di seguire i Mondiali giocati in Svezia attraverso la TV,pressochè agli albori,come evento indimenticabile. Perché spolvero questo ricordo dei miei “verdi”? Lo faccio perché il Brasile,poi campeon,giocava col modulo 424 e con interpreti “extra terrestri” che coniugavano classe,duttilità e potenza fisica da formare una perfetta e melodiosa fisarmonica.Un gioco simile,a livello di club e seppur in contesti temporali diversi, è stato attuato,a mio avviso dal ns. Grande Torino,dall’Ajax anni 70 e dal Barca del “guardiolismo” Allora se scendiamo dai piani alti al piano terra( il ns. Toro attuale, buona squadra non certo fenomenale)vengo al punto:il mister non può avere la presunzione di insistere con un modulo inadatto. Cambi lo spartito perché non ha i tenori adatti per interpretarlo al meglio!FVCG!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. rossogranata - 2 mesi fa

    La chiave di lettura in sintesi è che Rincon continua a deludermi. Durante la partita l’hp visto spesso rincorrere gli avversari inutilmente…e poi fare dei passaggi “corti” al compagno vicino. Per il resto la sua spinta, la sua grinta che devono diventare il “motore” della squadra , dove sono? Poi a centro campo certi meccanismi per infilare la difesa avversaria con passaggi filtranti ancora non ne vedo se non pochissimi. Abbiamo degli attaccanti rapidi ma la manovra è lenta e prevedibile. Solo Baselli riesce ad illuminare il gioco in maniera adeguata, ma purtroppo non può fare solo lui il playmaker.
    Non rimane che tentare ancora con Obi Acquah a fianco di Baselli

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Simone - 2 mesi fa

    Nessuno contesta il lancio lungo che fanno tutte le squadre ma l’aver ABBANDONATO la difesa ad un 3 vs 3. Spero comprenderai la differenza.
    Ti prego di citarmi gli incontri in cui accade questo, sono tutt’orecchi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 2 mesi fa

      Era per SoloLaMaglia

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. SoloLaMaglia - 2 mesi fa

      Ma è inevitabile che se i terzini sono saliti per ricevere il passaggio e il centrale cicca clamorosamente il lancio ci si trova in inferiorità numerica! Quello è stato un clamoroso errore di moretti, non di tattica. Ma a moretti glielo perdono onestamente, ha retto la diga da solo per tanto tempo.
      Tra l’altro voglio che sia chiaro, non dico che Miha non abbia commesso errori, sia quest’anno che lo scorso; solo che non sono quelli che molti dicono. E soprattutto non il primo che dici tu nel commento sotto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Simone - 2 mesi fa

        Neanche io ce l’ho con Moretti, gli errori di Miha sono innumerevoli e solo per semplicità mi sono soffermato su quelli dei 2 gol (ovviamente è una mia opinione).
        Un centrocampo + corposo li avrebbe evitati entrambi

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. SoloLaMaglia - 2 mesi fa

          Errori ci sono, innumerevoli non credo. Non abbiano e non avremo mai un gioco particolarmente fluido, ma le occasioni gol ieri le abbiamo create; i gol subiti sono uno su doppio errore tecnico, il secondo è un errore in parte tattico (e quindi colpa di miha) ma anche tecnico. Altre occasioni oltre a quelle del gol la samp quante ne ha create? Una forse. Noi invece ne abbiamo avute eccome (2 volte belotti, niang, falque).

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Simone - 2 mesi fa

    Rianalizzando la partita ed in particolare i 2 gol c’è da fare questa considerazione:
    il primo gol è senz’altro colpa di Moretti ma abbiamo preso un contropiede 3 vs 3 dopo 20″ di partita. Chissa’ chi gli avra’ detto di sbilanciarsi cosi…
    Il secondo gol abbiamo concesso un altro 3 vs 3 in vantaggio 2-1 ed è dovuto ad una mancata copertura da parte dei centrocampisti di NKoulu che era rimasto avanti.
    Ovviamente questo atteggiamento tattico è opera dei giocatori, l’allenatore non c’entra nulla

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. SoloLaMaglia - 2 mesi fa

      Se avessi visto almeno 2 partite in vita tua sapresti che è lo schema di calcio di inizio di (quasi) tutte le squadre: salgono le ali e i terzini e il centrale lancia lungo per guadagnare subito campo. Come detto lo fanno quasi tutti. il problema è che moretti ha sbagliato sia il primo lancio lungo che l’intervento a chiudere su zapata.
      Ma tanto hai già deciso che l’errore è di Miha. Se guardassi con attenzione la partita (magari dallo stadio ogni tanto) sapresti che gli errori del mister ci sono eccome, ma non sono quelli che citate.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Simone - 2 mesi fa

        Infatti TUTTE le squadre beccano i 3 vs 3 sul calcio d’inizio, solo Moretti nella storia del calcio ha sbagliato il primo lancio.
        Prendere un contropiede sul 2-1 è normalissimo.
        Meno male che ci sei tu che hai visto tante partite, fiuuuuuuuuuuuu

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. SoloLaMaglia - 2 mesi fa

          Scherza quanto vuoi, vai a vedere il calcio di inizio di sassuolo-juventus (lancio lungo della juve) o di roma-hellas (lancio lungo dell’hellas).

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. SoloLaMaglia - 2 mesi fa

          e ti ho portato questi due esempi per farti capire che è uno schema che fanno sia le squadre di livello contro quelle inferiori che viceversa. Questi sono fatti, tu di che parli?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. cuoretoro - 2 mesi fa

    Io ho visto una buona partita e se avessimo vinto lo avremmo meritato. Mentre nel primo tempo abbiamo subito la supremazia a centrocampo della Samp, nel secondo tempo siamo stati molto più equilibrati i rischi sono stati molto ridotti, mentre alcune occasioni (clamorosa quella fallita da Niang) meritavano miglior sorte. I cambi, con la carestia a centrocampo, mi sono sembrati corretti. Gustavsson, tuttavia, sembra non pronto per questa serie a.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Manugk - 2 mesi fa

      Concordo pienamente

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ddavide69 - 2 mesi fa

      La carestia è voluta : bastava comprarne un altro forte ed eravamo a posto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. SoloLaMaglia - 2 mesi fa

        Certo, è pieno di giocatori di livello (benassi compreso) che hanno come massima aspirazione di fare da riserva nel torino. Forse non vi siete accorti che abbiamo avuto QUATTRO infortuni nello stesso ruolo. ribadisco QUATTRO. Vi sfido a trovare una società che riesce ad allestire una rosa che possa superare una circostanza simile. Vi ricordo che la Juve in champions ha giocato, causa infortuni, con sturaro terzino.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Scott - 2 mesi fa

          Permettimi di osservare quanto segue. Gli effettivi del Toro a centrocampo sono 4. Valdifiori è poco considerato da Sinisa. Gustafson è rimasto, ma aveva già trovato casa a Vercelli. Dei quattro, diciamo buoni, uno è perennemente in infermeria e altri due prendono gialli a raffica.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. SoloLaMaglia - 2 mesi fa

            Non hai torto, ma la questione è sempre la stessa: quale giocatore dal valore di 10 milioni è disposto a stare in panchina in una squadra che gioca il solo campionato e con uno stipendio non alto come potrebbe trovare altrove? Vi ricordo che il mister non ha detto a benassi di sparire, ma che non sarebbe stato la prima scelta. E lui (giustamente sotto alcuni punti di vista) ha scelto di fare il titolare da un’altra parte.

            Mi piace Non mi piace
          2. Scott - 2 mesi fa

            Penso sia stato un’ottima operazione la vendita di Benassi. Così come pessima, soprattutto per tempistica, quella di Zappacosta. Il problema, tuttavia, non è di valore ma molto più elementarmente numerico. Con sottovalutazione di problematiche serie per chi si pone l’obiettivo El. Ossia, il non considerare che Obi gioca 10 partite in un anno e che Gustafson è rimasto, diciamolo chiaramente, solo per far numero. Mettici che Acquah e Rincon prendono un cartellino giallo ogni due partite…Grave superficialità, secondo me. Vedremo.

            Mi piace Non mi piace
          3. SoloLaMaglia - 2 mesi fa

            Concordo con te per quanto riguarda la questione benassi e zappacosta. E non ritengo che il mercato del toro sia perfetto, anzi. Però ritengo che sia innegabile che la sfortuna si è accanita su un singolo reparto e che anche con un mercato migliore ci saremmo trovati in difficoltà. In ogni caso ieri non abbiamo giocato con pinco e pallino ma con rincon e baselli.
            Comunque è un piacere dialogare con qualcuno che espone il suo pensiero argomentando oltre il miha mer*a cairo vattene.

            Mi piace Non mi piace
          4. Scott - 2 mesi fa

            Dissento solo sul fatto che sia questione di sfortuna. Obi e Gustafson sono situazioni ampiamente prevedibili e forse anche preventivate, senza che sia stata trovata un’adeguata soluzione. Certo Rincon e Baselli… Ma anche mercoledì e poi sabato? Con la lingua per terra? E Baselli che regge ancora solo un tempo?

            Mi piace Non mi piace
          5. SoloLaMaglia - 2 mesi fa

            Ma la questione rimane sempre quella, giocatori più forti di quelli che abbiamo non vengono a far panchina nel toro. Duncan e imbula non vengono a far panchina nel toro. già tenere acquah non è stato facile, non tanto per disponibilità economica quanto perchè lui preferirebbe giocare titolare e soprattutto vuole la premier.

            Mi piace Non mi piace
          6. Scott - 2 mesi fa

            Bene, allora nessuna delusione nè tantomeno sorpresa. Perfetta aderenza tra realtà e risultato con squadra di pari livello.

            Mi piace Non mi piace
          7. SoloLaMaglia - 2 mesi fa

            La delusione c’è eccome, ma per le occasioni non sfruttate in partita, per alcune scelte tattiche e per altre scelte di mercato, non perchè l’infortunio di 3 potenziali titolari più quello di una riserva nello stesso reparto ci ha lasciato con la “coperta corta”.

            Mi piace Non mi piace
          8. Scott - 2 mesi fa

            Io invece sono deluso solo perchè una società che programma l’EL non preventiva che, con 3 + 1/2 titolare a centrocampo, l’obiettivo è quasi chimera. Partite come quella di ieri, se non hai chi sostituisce Baselli, le puoi anche perdere. E’ andata nè bene nè male. E penso che ci sia il mare tra Gustafson, destinato alla B (per fare esperienza e tornare titolare, speriamo) e Imbula che non si accontenta della panchina. Non credo sia la ritrosia alla panchina il motivo per cui non si sia speso per una carenza oggettiva.

            Mi piace Non mi piace
          9. SoloLaMaglia - 2 mesi fa

            Non c’è dubbio che se in generale non si è speso molto le ragioni sono altre (non sono il figlioccio di cairo). Infatti a mio parere sulla destra de silvestri doveva essere la riserva di un giocatore più forte, non un titolare. Ma a centrocampo la situazione era impronosticabile. Forse non capisci che già il fatto di aver tenuto acquah è una situazione anomala, considerando che è un potenziale titolare ed è giovane e con voglia di giocare. Un giocatore vicino al suo livello (vedi donsah) non fa la riserva da noi.

            Mi piace Non mi piace
          10. Scott - 2 mesi fa

            Constato che Acquah è rimasto a giocarsi il posto. Che siano impronosticabili la salute di Obi e Gustafson non pronto per la serie A (aveva già casa a Vercelli) ho seri dubbi.

            Mi piace Non mi piace
      2. ddavide69 - 2 mesi fa

        Mah.. Io penso che prima o poi ci si accorgerà che con gli interpreti che abbiamo, soprattutto con le squadre top ma anche altre dl nostro livello questo modulo non paga. Poi penso che siamo un po’ imballati e gli altri corrono di più, magari la situazione migliorerà. Credo che il 424 al di là degli interpreti di centrocampo debba essere supportato dalle ali che coprono, da noi solo belotti si sbatte e non è una ala. In ogni caso non si può prescindere da avere dei terzini molto forti e con dei buoni polmoni. Noi non li abbiamo, molinaro e de silvestri per potersi permettere il 424 devono fare le riserve non i titolari.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Manugk - 2 mesi fa

    Buongiorno Gino, posso chiederti che partita hai visto ieri ?
    Sarò un inguaribile ottimista, ma l’unica cosa che condivido del tuo articolo è il titolo: sono molto deluso anch’io del pareggio, ma non perchè ho visto un piccolo Toro, come dici tu, ma perchè non siamo riusciti a finalizzare numerose chiarissime occasione da gol.
    Ritengo che siamo stati nettamente superiori a una concorrente per l’Europa come la Doria, sia in difesa con una prova magistrale di N’Koulou e (errore a parte) Moretti, sia a centrocampo con un ottimo Baselli (spero che il cambio sia stato per stanchezza e non per tattica con quello scarpone di Gustafson) e il lavoro sporco di Rincon (non concordo assolutamente con la tua analisi sui di lui e sui tre centrocampisti doriani…), sia in attacco per numero di occasioni create.
    Purtroppo una papera di San Moretti e un’incomprensione in difesa, dovuto al rapido capovolgimento di fronte (e sarebbe bastato che Moretti non marcasse a zona e stesse su Zapata, così che Barreca potesse occuparsi di Quaglia), ci regalano questo pareggio amaro.
    Io di occasioni Doria a parte i due gol, mi ricordo solo un bel tiro da quasi fermo di Quaglia nel secondo tempo, e assolutamente il nulla…
    Se Niang, o Belotti, o l’ottimo innesto di Edera avessero avuto maggior fortuna, o se l’arbitro non avesse fischiato un fuorigioco di Ljajic che non c’entrava una mazza sul contropiede di Belotti solo davanti al portiere, staremmo parlando di tutta un’altra partita e sognando Camp Nou, Bernabeu e Stamford Bridge l’anno prossimo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Scott - 2 mesi fa

    Molto semplicemente la samp è una squadra della stessa categoria tecnica di questo Toro. A cui, per vincere partite come questa, mancano alternative (o titolari) serie a centrocampo. Opinione personale: ho avvertito molto l’assenza di spinta di Zappacosta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. drino-san - 2 mesi fa

    De Edera avesse segnato i cambi erano azzeccati. Quando é entrato Boyé su quella fascia non sono più passati, nonostante i due palloni persi in fase di attacco. Gustafson ha fatto egregiamente il suo, visto il ruolo nevralgico in cui é entrato a 20 minuti dalla fine. La delusione semmai sono stati i titolari.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. BAVARO GRANATA - 2 mesi fa

    MIHA è responsabile di un impostazione tattica folle poiché neanche il barca GIOCA conil 4-2-4 .

    Il presidente è responsabile di essersi intascati isoldi senza reinvestirli adeguatamente . negli ultimi 25 minuti la SAMP era fisicamente calata moltissimo
    ma se tu inserisci gustfanson edera e boyè non puoi cambiare la partita .

    VOLEVO INFONE FARE I COMPLIMENTI A TECNICO E Società PER NON AVER CONFERMATO IMMOBILE A 11 MILIONI PER POI PRENDERE NIANG A 15 .Sicuramente premeriammo di nuovo pertachi per quasta operazione . ABBIAMO AVUTO PER DUE VOLTE IN SQUADRA IL MIGKLIO ATTACANETE ITALIANO E PER DUE VOLTE LO ABBIAMO LASCIATO ANADAR VIA .PROPRIOP UN PROGETTO DA EUROROPA ………… LA SQUADRA è incompleta come ogni anno cairota .allenata prima da un supertattico presuntuoso ed ora da uno scriteriato tutta grinta e niente cervello .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. miele - 2 mesi fa

      È detto in modo un po’ brusco, ma la situazione è questa.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Manugk - 2 mesi fa

      Neanche noi giochiamo con il 4-2-4, ma con il 4-2-3-1, dove i “3” dovrebbero rientrare in fase di difesa per trasformare il centrocampo in un 4-4-1-1.
      Edera è stato un ottimo innesto, infatti per poco non fa gol.
      Bojé ha tamponato la fascia sinistra, cosa che con Niang passava anche mia nonna.
      Concordo su Gustafson, ma se Baselli ha chiesto il cambio, non c’erano alternative in panchina in quel ruolo.
      Immobile è voluto andare via lui per la seconda volta, dopo che grazie a noi ha riconquistato la Nazionale. Ingrato di merda.

      Hai qualche alternativa a Cairo ? Conosci qualcuno che voglia comprare il Toro e che abbia tanti soldi da investire ?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 2 mesi fa

        Il problema è che l’unico che rientra dei 4 elencati è belotti… e non basta purtroppo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Granat....iere di Sardegna - 2 mesi fa

        Concordo sull’ultimo capoverso. Premesso che Cairo non si è intascato nulla e quei soldi sono del Toro finora e fino a prova contraria, in altri post ho lanciato l’idea dell’azionariato popolare, così ci leviamo dalle palle petrachi e chissà chi prendiamo, ci leviamo dalle palle il mister e chissà chi prendiamo, ci leviamo dalle palle Cairo e i soldi per comprare chi vogliamo li mettiamo noi tifosi che siamo ricchissimi, perché è ovvio che per comprare certi giocatori e pagargli gli stipendi i soldi del Toro non basterebbero…stranamente però questa mia idea non trova proseliti….eppure mi sembrava la quadratura del cerchio….

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. domenico66 - 2 mesi fa

    Io probabilmente ho visto un’altra partita o semplicemente non capisco nulla di calcio, ma non condivido per larga parte l’articolo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Manugk - 2 mesi fa

      Siamo in due…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. prawda - 2 mesi fa

    Leggendo questo articolo ho l’impressione che Strippoli abbia sopravvalutato e di gran lunga il reale valore di questa rosa. Sulle sostituzione mi chiedo guardando chi c’era in panchina chi avrebbe potuto far entrare; non c’era un centrocampista che sapesse anche interdire, poteva mettere Berenguer invece di Boye ma qualcuno pensa davvero potesse cambiare qualcosa. La realta’ e’ che se si guardano le occasioni da rete il Torino pur non giocando bene ne ha avute piu’ della Samp e sia nel primo tempo ma soprattutto nella ripresa, ha fatto due goal molto belli e ne ha presi due facendo due cappelle in difesa, io tutta questa delusione non la comprendo. Questa squadra ha chiaramente dei limiti ed ha delle difficolta’ di equilibrio in campo e non potrebbe essere diverso se si gioca con Niang, Ljajic e Falque dietro a Belotti, ma soprattutto per le caratteristiche dei giocatori andra’ sempre a folate con poca continuita’ e vivra’ sugli umori e le giocate dei singoli.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 2 mesi fa

      A centrocampo Benassi avrebbe sicuramente fatto peggio di Gustafson, ne sono certo :)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Manugk - 2 mesi fa

        E avrebbe accettato di fare panchina a vita, dietro a Baselli/Obi da una parte e Rincon/Aquah dall’altra ?
        Dimmi la verità, lamentele per partito preso a parte, ti ricordi una partita dove Benassi ha cambiato veramente la squadra, oltre a qualche (bel) gol che ha fatto ?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. prawda - 2 mesi fa

        Non credo avrebbe fatto peggio ma non sono sicuro che avrebbe fatto meglio, sicuramente non avrebbe cambiato la partita, non l’ha mai fatto. Io sono stato tra i pochi a dire che con i soldi che c’erano si poteva fare sicuramente di piu’ ed avere meno scommesse e qualche certezza, pero’ il mercato e’ finito, la squadra e’ questa, ha dei limiti evidenti, ma in un campionato mediocre come l’attuale, se gira tutto bene, puo’ lottare per entrare in EL, senza peraltro alcuna certezza di raggiungere l’obiettivo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Zlobotan - 2 mesi fa

    Vi dirò, non vedo dove stia la notizia.
    Solo chi ha la mortadella sugli occhi poteva illudersi che con una squadra così, e soprattutto con un allenatore così, avremmo potuto crescere sul serio. Per carità, siamo solo all inizio, ma i segnali per un altro campionato mediocre ci sono tutti, e anzi, c’erano tutti sin dall’inizio. Non ci vuole un genio per capire che il Toro non può permettersi un 4-2-4, chiunque abbia mai seguito il calcio lo capisce. Purtroppo o Mhia cambia idee e modulo, o quest anno non ci avvicineremo nemmeno lontanamente alla zona Europa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. stevetoro - 2 mesi fa

    questo tecnico non è capace di posizionare i giocatori in campo, un modulo come questo del toro non puo permettersi di giocare con il solo rincon a fare filtro a centrocampo,poi tra giovani panchinari buttati nella mischia e mezzeseghe spacciate x campioni(niang)..il risultato è mediocre.l’errore di moretti ci puo stare ….ma dato l’eta’ non puoi fare totale affidamento su di lui x tutto il campionato, e su de silvestri sorvoliamo………dalle sue parti i pericoli maggiori.l’europa è molto lontana e la condizione fisica pure.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Simone - 2 mesi fa

    dove sono cugio e alberto fava?
    Forza, attaccate strippoli x aver commentato negativamente il risultato di ieri!
    Non è che è gobbo pure lui?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. FVCG'59 - 2 mesi fa

    Quando hai 3 occasioni come quelle di Iago, Nijang e Belotti e non la metti dentro, c’è poco da dire o recriminare: nel calcio vince e ha sempre ragione chi segna, non chi ci va vicino…
    Rincon continua a non piacermi: lento, spesso fuori giri nei passaggi e poco dinamico. Che si rimetta in forma e io spero comunque che Acquah ci sia contro l’Udinese.
    Stesso discorso per Nijang: si vede che avrebbe grandi potenzialità ma si rimetta in forma e poi potrà giocare, altrimenti giochiamo in 10 e questo non va bene!
    De Silvestri poi non può fare più di tre volte la fascia a partita altrimenti esaurisce la benzina: impossibile giocare un campionato con gente così… va bene per la panchina e subentrare nel caso di necessità. Sul secondo gol ha pure grosse responsabilità.
    C’è ancora molto da fare e lavorare e vedo,purtroppo, ancora troppo divario con le altre squadre per puntare in alto: non può bastare una pur buona, ma nulla più, Samp per fermarci e imbrigliare il “ns. gioco”(che non c’è…).
    Un po’ di sana realtà e meno voli pindarici, con tanto lavoro e umiltà ci potranno portare a obiettivi importanti: senza batteremo delle belle nasate…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Lucius - 2 mesi fa

    Che dire? Analisi completamente condivisibile e molta preoccupazione perché, finora, abbiamo incontrato squadre di livello (teorico) inferiore, o non superiore, al nostro. L’assetto del centrocampo è quello che convince meno: non filtra e non costruisce. Possibile che nessuno di quelli che sanno e dirigono se ne accorga?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granat....iere di Sardegna - 2 mesi fa

      Io credo se ne siano accorti ma se gli attaccanti di fascia non aiutano, vedi niang, il 4231 perde equilibrio. In fase difensiva infatti dovrebbe diventare 4411. Il fatto è che il Toro non può permettersi di avere un giocatore di 15 mln in panca o addirittura in tribuna come il Napoli con maksimovic, gabbiadini o pavoletti. Dovesse anche giocare con una pannocchia di granturco su per il ….Sto niang deve correre di piu altrimenti è chiaro che con squadre più attrezzate andremo in difficoltà, praticamente si gioca in 10…devo dire che vedendo il Napoli col Benevento, con il quale si è faticato parecchio, un brivido freddo mi ha percorso la schiena

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. granatissimo - 2 mesi fa

        Tutto corretto ed assolutamente condivisibile, “sensazioni e premonizioni” comprese! Chapeau!

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy