Toro, contro l’Inter vincere non è impossibile

Toro, contro l’Inter vincere non è impossibile

L’editoriale di Gino Strippoli – I granata alla prova del nove contro i nerazzurri

di Gino Strippoli

E’ una vera prova del nove, della cosiddetta verità, quella che i granata affronteranno oggi alle 12.30 contro l’Inter. Dopo le convincenti e belle vittorie contro il Cagliari e Crotone il Toro cercherà la conferma dei suoi progressi con una squadra di ben altro calibro e valore. Insomma Belotti e compagni saranno costretti a alzare l’asticella ancora più in su se vorranno vincere la terza partita consecutiva, ma soprattutto confermare che le due precedenti vittorie non sono solo frutto e arrivate per il basso valore delle compagini affrontate, perché è questo che molti tifosi si chiedono. Una sfida tra le sfide quella contro l’Inter, visto che Belotti ha di fatto lanciato la sfida a Icardi, ma anche il Walter Mazzarri contro un passato deludente da allenatore nerazzurro. Il risveglio del bomber granata è avvenuto con il ritorno in campo di Adem Ljajic. Il serbo dalle indubbie qualità tecniche ha di fatto risvegliato non solo il “Gallo” ma tutta la squadra.

LEGGI: La probabile formazione del Torino: Mazzarri sfida l’Inter con Ljajic titolare

Tutti i compagni si affidano a lui per dare il via alle azioni. D’altronde è l’unico che ha una visione di gioco di valore nell’impostare un azione e direzionare i compagni sulla via del gol. Lo stesso Falque ne ha beneficiato nelle ultime partite, in un periodo in cui sembrava andare un po’in appannamento. Ecco se Ljajic avrà la continuità di allenarsi bene e in campo saprà rispettare i dettami tattici Mazzarri lo potrà definitivamente confermare e togliere quei pochi dubbi che ancora permangono sulla tenuta e sull’equilibrio che deve avere la squadra. La partita di oggi è difficile, certamente, ma se il Toro non fa il Toro in campo, ovvero non sforna una partita di carattere, con grinta e intelligenza, anche affrontando l’ultima in classifica andrebbe in difficoltà. Questo per dire che le squadre possono essere tutte abbordabili a patto che si giochi da squadra e in maniera compatta. L’Inter arriva da un derby in cui ha sprecato una marea di occasioni da gol.

Spalletti dopo alcune partite deludenti è riuscito a rimetterlo in carreggiata e in piena corsa Champions, in più la difesa nerazzurra è diventata un vero bunker inespugnabile, grazie anche all’apporto in mediana di Gagliardini e Brozovic. Quindi compito arduo per l’attacco granata ma la forma atletica di Belotti, il suo ritorno ai gol, la continuità di Falque e la fantasia di Ljajic possono far male a qualsiasi difesa. Sarà importante per il Toro, e probabilmente Nkoulou, marcare bene Icardi. Anche nel derby si è rivista un Inter incapace di gonfiare la rete se non segna il suo bomber principe. Da questo punto di vista sarà importante il lavoro dei centrocampisti granata che dovranno cercare di chiudere tutti i possibili rifornimenti per l’argentino.

1 Commenta qui
  1. user-13746076 - 4 mesi fa

    Dura dura dura ….

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy