Toro, contro il Milan una squadra sprecona e immatura

Toro, contro il Milan una squadra sprecona e immatura

L’ Editoriale di Gino Strippoli / In vantaggio di due reti i granata si fanno rimontare inesorabilmente

5 commenti

Quando sprechi tutto il ben di Dio che ti arriva e che costruisci con l’ impegno negli allenamenti  e inutile stare a rammaricarsi. I rigori bisogna saperli tirare e Ljajic ancora in giornata piuttosto ombrosa lo ha regalato sulle braccia di Donnarumma con la conseguenza di aver lasciato la partita ancora aperta. Il serbo per tutta la partita ancora una volta non è riuscito davvero a fare la differenza, eccezion fatta per un paio di colpi fini a se stessi ma non al risultato.

Davvero un peccato perché il Toro aveva giocato un primo tempo ordinato e spigliato mettendo sotto i rossoneri. Poteva essere l’ apoteosi granata e invece si è rivelata una gara difficile che di fatto potrebbe aver dato l’addio ai sogni Europei. Nulla da dire sull’impegno dei giocatori per 45 minuti ma poi sappiamo bene che le partite durano 90 minuti e il Toro come ormai ci ha abituato da tempo è crollato nella ripresa.

C’è veramente poco da dire. Quando si sbaglia troppo difficilmente si vince anche se si é in vantaggio di due reti. Troppa immaturità nei giocatori che già ad inizio del secondo si sono fatti schiacciare dalla pressione rossonera. Questo non è probabilmente un organico capace di combattere per un posto in Europa, e lo sa lo stesso Mihajlovic. Lo stesso Mihajlovic che voleva una vittoria per spronare anche la società a comperare in sede di calciomercato. La vittoria non è arrivata e adesso quali rinforzi arriveranno? Ma arriveranno? Oggi il Toro é al 9 posto in classifica e di fatto sembra ormai che per questa stagione non si possa ambire ad altro.

Davvero un gran peccato vista la voglia di vincere che aveva trasmesso l’allenatore granata a tutto l’ ambiente. Un pareggio amaro assolutamente indigeribile.

5 commenti

5 commenti

  1. ex calciatore - 10 mesi fa

    Quando lo scrivevo io ad agosto , tanti non mi piace,ora qualcuno si sta ricredendo , e poi se non avessimo il portiere sarebbero 6 o 7 punti in meno . Saluti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. miele - 10 mesi fa

    Meglio tardi che mai: qualcuno si accorge con un po’ di ritardo che quest’organico non è da prime 7/8 posizioni e nell’organico è compreso anche l’allenatore. Ma era già tutto abbastanza chiaro già a fine agosto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. LondraGranata - 10 mesi fa

    2008–2009 Bologna : esonerato
    2009–2010 Catania : 15o
    2010–2011 Fiorentina : 9o, esonerato
    2012–2013 Serbia: non qualificato
    2013–2015 Sampdoria: 12o, 7o
    2015–2016 Milan: esonerato
    2016– Torino

    Miha ha certo un curriculum esaltante. Ha fatto bene un anno, alla samp.

    Chi aveva in squadra?
    gente come: Emiliano Viviano, Alessio Romagnoli, Alfred Duncan, Stefano Okaka, Manolo Gabbiadini, Pedro Obiang , Roberto Soriano, Éder, Matías Silvestre, Lorenzo De Silvestri, Afriyie Acquah, Samuel Eto’o

    E allora vedrai che settimi, ottavi, noni quest’anno non ci arriviamo.

    E’ matematica. E poi lo dice anche miha, la davanti hanno un organico migliore, ECCETTO L’ATALANTA. E allora che fa l’atalanta di cosi’ magico per esser la davanti?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Simone - 10 mesi fa

    Sarà stanchezza, sarà paura, sarà inesperienza, sarà quello che cazzo gli pare a Sinisa ma se non apporti modifiche TATTICHE x evitare che queste cose non si ripetano la colpa è solo dell’allenatore.
    Fosse la prima volta che accade ci poteva stare “sperare” che non accada ma ormai è un film che si ripete ogni santa partita.
    Eccheccazzo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. granata - 10 mesi fa

      Scusa ma i rigori non li tira Mihajlovic e i falli da rigore del tutto inutili (palla ormai nelle mani del tuo portiere) non li fa lui. Mihajlovic fa il fuoco con la legna che ha, nè più nè meno, e siamo in classifica dove dobbiamo essere con i giocatori che abbiamo. Perchè noi tifosi granata dobbiamo sempre vivere di esaltazioni ingiustificate a inizio campionato? Si sapeva che il centrocampo era rimasto sostanzialmente quello mediocre della scorsa stagione e che in difesa avevamo perso i tre migliori elementi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy